realme 9 4G, la recensione @TheGeekerz

realme 9 4G

299.99
8.2

Display

10.0/10

Comparto fotografico

8.0/10

Software

8.0/10

Prestazioni

7.5/10

Autonomia

7.5/10

Pros

  • Display
  • Fotocamere
  • Memoria espandibile
  • Hardware
  • Design

Cons

  • Registrazioni video
  • Sporadici lag
  • Pellicola pre installata
  • Qualche "rumorino"
  • Prezzo

Tempo di recensione qui @TheGeekerz per il realme 9 4G, modello in prova da un paio di settimane, come se la sarà cavata?

realme 9 4G, la confezione

Dopo il bianco puro delle scatole dei realme GT2 Pro e realme GT2, con il realme 9 4G si torna al classico giallo. All’interno della confezione la dotazione tipica di questa tipologia di prodotti: cavo USB “C”, caricatore da 33 Watt, una bella cover in silicone color fumè, la spilla per il cassetto porta SIM e la solita manualistica.

VOTO: 8

Costruzione, Materiali, Design, Ergonomia

Il materiale utilizzato per la costruzione del realme 4G è la cara, vecchia plastica, ma la scocca posteriore è un esempio fantastico di come la fantasia dei designer e la tecnologia di costruzione possano donare a questo umile policarbonato un aspetto ultra cool. Sul colore, Sumburst Gold, non mi esprimo con un giudizio generale, visto che non tutti i gusti sono uguali. Posso dire che a me non dispiace, anche quando si utilizza la cover in dotazione, anche se così si perde un po’ il bellissimo effetto “sabbia mossa dal vento” ottenuto grazie ad un effetto in 3D creato sulla scocca. Anche il frame è in plastica, ma il trattamento che gli è stato riservato lo fa sembrare di alluminio. È molto leggero, solo 178 grammi e, nonostante le dimensioni, in mano calza come un guanto. Unico appunto (che gli costa mezzo voto in meno), un bilanciere del volume un po’ ballerino, fonte di qualche rumorino di troppo.

VOTO: 7,5

Hardware & scheda tecnica

La scheda tecnica del realme 9 4G ha un compito ingrato e, almeno apparentemente, difficile: trovare il giusto equilibrio fra costi e prestazioni. Ecco giustificata, quindi, la scelta del processore Snapdragon 680, non proprio un fulmine di guerra e della scheda grafica Adreno 610. Il display, punto di forza importante di questo smartphone, è un AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione FullHD+ e refrsh-rate a 90 Hz. La tecnologia AMOLED permette l’utilizzo dell’Always-on-Display e del sensore delle impronte sotto lo schermo; quest’ultimo componente non è propriamente un fulmine di guerra e richiede un minimo di attenzione al posizionamento del dito per funzionare a dovere. Da lodare la scelta di offrire lo slot per la MicroSD senza dover rinunciare ad una delle due SIM ed il Jack audio da 3,5 mm. Di seguito la scheda completa:

  • Display: AMOLED da 6,4 pollici, Full HD+, refresh-rate a 90 Hz, luminosità 430 nits, vetro Corning Gorilla Glass 5
  • Processore: Snapdragon 680
  • Scheda grafica: Adreno 610
  • RAM: 6/8 GB LPDDR4 dinamica (versione in prova 8 GB)
  • Memoria: 128 GB UFS 2.1, espandibile con MicroSD
  • Sistema operativo: Android 12, Realme UI 3.0
  • Fotocamere posteriori: principale 108 Mpx, f/1.8, 26mm (wide), 1/1.67″, 0.64µm, Dual Pixel PDAF; ultra grandangolare 8 Mpx, f/2.2, 120˚; macro 2 Mpx, f/2.4
  • Fotocamera anteriore: 16 Mpx, f/2.5, 26mm (wide)
  • Connettività: USB “C” 2.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, hotspot, Bluetooth 5.1, 4G, Dual-SIM, Jack da 3,5 mm
  • Extra: NFC
  • Sicurezza: sensore impronte a display, sblocco con riconoscimento 2D del volto
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica rapida SuperDart a 33 Watt
  • Dimensioni: 160.2 x 73.3 x 8 mm
  • Peso: 178 grammi
  • Colori: Meteor Black, Sunburst Gold (versione in prova), Stargaze White

VOTO: 7,5

Software

Android 12 e interfaccia realme U.I 3.0, ovvero quanto di meglio gli smartphones Android possano offrire in questo momento. Oltretutto, in due settimane di utilizzo, il mio realme 9 4G si è aggiornato per ben due volte, portando le patch di sicurezza a quelle di Aprile 2022. Notevoli le possibilità di personalizzazione e la presenza, nonostante il posizionamento sul mercato, dello spazio “game” per ottimizzare le prestazioni durante il gioco e la RAM dinamica, che può sfruttare fino a 3 GB della memoria per arrrivare ad un totale di 11 in caso di necessità. Come su altri modelli realme con la stessa tipologia di schermo, il sensore delle impronte può misurare la frequenza cardiaca, anche se non dovete aspettarvi risultati precisissimi.

VOTO: 8

Comparto fotografico

La prova completa è disponibile QUI.

VOTO: 8

Prestazioni, autonomia e multimedialità

Avrete notato che, contrariamente a quanto faccio di solito per questa sezione, non ho utilizzato la classica foto di Aphalt 9. Diciamo che il realme 9 4G, pur permettendo la piena usabilità del gioco, mostra qualche leggera debolezza: piccoli lag, qualche salto di frame e una tendenza a surriscaldarsi dopo una mezz’oretta. Nulla di preoccupante, per carità ma, pur utilizzando la modalità game (o forse proprio per questo) la gestione di Asphalt 9 crea qualche difficoltà. Ovviamente con giochi meno impegnativi tutto fila liscio, senza il minimo problema. Il display, come detto prima, il vero punto di forza del realme 9 4G, grazie alla risoluzione FullHD+ ed al refrsh-rate a 90 Hz, permette di godersi appieno video anche di risoluzione elevata senza problemi. Peccato che la pellicola pre installata tenda a raccogliere polvere e qualche impronta digitale di troppo. Solo sufficiente l’audio, a causa di un unico altoparlante che fa quello che può. La batteria da 5000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 33 Watt garantisce una giornata piena di autonomia e se rinunciate a qualcosa in termini di prestazioni e connessioni, si può arrivare anche al giorno e mezzo.

VOTO: 8

Connettività e comparto telefonico

Questo aspetto, a meno di non parlare di modelli di livello decisamente inferiore, non è più un problema per nessuno smartphone. Anche il realme 9 4G, di conseguenza, si comporta ottimamente, nonostante non supporti il 5G ed il Wi-Fi sia “solo” 802.11 a/b/g/n/ac. Ottima la scelta di montare l’NFC, che permette di pagare in modalità wireless e quella di mantenere il Jack audio. Devo sottolineare una cosa strana: non sono riuscito a configurare l’APN ibox.tim.it; una volta selezionato, infatti, la connessione dati non funziona e si deve per forza utilizzare il “vecchio” protocollo WAP. Strano…

VOTO: 7,5

realme 9 4G, considerazioni finali

Alla fine di questa recensione, il realme 9 4G conquista un buon giudizio e fa, come si dice, la sua “sporca figura”. È il classico smartphone destinato ad un’utenza pratica, che non ha bisogno dell’ipertecnologia ad alta velocità ma, prima di tutto, di una buona autonomia, di un bel display e di un comparto fotografico importante. In questo caso il realme 9 4G è il compagno ideale e, cosa non da poco, già equipaggiato con Android 12 appena acceso. Non si può taciere di qualche sporadico lag, ma si tratta davvero di peccatucci veniali. Il prezzo ufficiale di questa versione è di 299,99€ ma su Amazon è già possibile risparmiare una ventina di Euro, davvero non male.

VOTO FINALE: 7,8

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: