vivo X80 Pro, la recensione @TheGeekerz

vivo X80 Pro

1299.99
9

Display

10.0/10

Confezione

10.0/10

Hardaware

9.0/10

Materiali & costruzione

8.0/10

Autonomia

8.0/10

Pros

  • Diplay
  • Comparto fotografico
  • Hardware
  • Prestazioni
  • Audio

Cons

  • Qualche lag inaspettato
  • Autonomia
  • Memoria non espandibile
  • Prezzo
  • Sensore impronte

È il primo giorno del 2023 e quale miglior modo di iniziare l’anno se non con la recensione del vivo X80 Pro qui @Thegeekerz? Auguri a tutt*.

vivo X80 Pro, la confezione

Una confezione come non se ne vedono molte quella del vivo X80 Pro, piatta e larga, che mi ha riportato subito indietro con i ricordi a quasi 10 anni, a quella del mitico HTC M8. La dotazione è da autentico fuoriclasse premium: una cover in materiale plastico goffrato (da calzare obbligatoriamente, se non volete rischiare clamorosi patatrac), cavo USB “C”, alimentatore da ben 80 Watt, il pin per il carrello delle SIM e, udite udite, un bel paio di auricolari in-ear, cablati con presa “C” che non hanno bisogno di adattatori e si sentono benissimo. Brava vivo!

VOTO: 10

Costruzione, Materiali, Design, Ergonomia

Non appena aperta la bella confezione di vendita, il vivo X80 Pro si mostra in tutta la sua imponenza. Non è certo uno smartphone per mani piccole, viste le sue dimensioni da vero “padellone”. Non è un dispositivo bello nel senso più estetico del termine, ma è sicuramente un “tipo” che sa farsi notare e piacere grazie, soprattutto, al gigantesco supporto del comparto fotografico, uno dei suoi tanti punti di forza. Personalmente, l’avrei preferito più centrato, piuttosto che così asimmetrico, ma è un parere puramente personale. Il vivo X80 Pro non è un telefono per mani delicate; oltre al peso non indifferente di ben 220 grammi, infatti, bisogna considerare la finitura satinata della cover posteriore in vetro che, ovviamente, seppure molto elegante, rende il telefono scivoloso come se fosse stato immerso nell’olio. Per fortuna la cover presente nella confezione, in plastica dalla goffratura molto fitta, offre un valido aiuto anche se, meglio fare molta attenzione, lascia i bordi curvi scoperti e, di conseguenza, esposti al rischio di rottura in caso di caduta. Una volta calzata, scoprirete che anche il grosso modulo che ospita le fotocamere è “protetto” solo da un piccolo bordo che arriva a filo del modulo stesso. Quindi, riprendendo un avviso molto comune in certi ambiti merceologici, “maneggiare con cura” deve diventare il vostro mantra. Ma, al netto delle considerazioni e dei gusti personali, è indubbio che il vivo X80 Pro sia ottimamente costruito e, da prodotto premium di alto livello, con materiali di qualità eccelsa. Con quel display poi…

VOTO: 9

Hardware & scheda tecnica

La prima considerazione sulla scheda tecnica del vivo X80 Pro non può che cominciare dal favoloso display, con quei bordi curvi appena accennati. Grande (6,78 pollici), luminosissimo (1500 nits di picco) e dalla risoluzione altissima (QHD+), lo schermo AMOLED LTPO3 è uno spettacolo per gli occhi, qualunque cosa si stia guardando. Arriva fino ad 1 miliardo di colori e, vista la tipologia, è dotato di refresh-rate variabile fra 1 e 120 Hz. Subito dopo lo schermo, il secondo “WOW” è stato per il il nuovo sensore ultrasonico delle impronte digitali. È stato progettato da Qualcomm e, oltre ad essere rapidissimo, offre all’utente la possibilità di avere una zona d’azione decisamente più ampia per appoggiare il polpastrello. Ma non è finita qui; dalle impostazioni, infatti, potremo abilitare l’apertura diretta di un’applicazione toccando una parte del sensore, oppure interdirne l’apertura da parte di terzi, autorizzando l’uso di due impronte.

Purtroppo, dopo quasi un mese di prova, mi sono reso conto che c’è ancora qualche piccolo problema da risolvere. Rimane velocissimo, ma a volte servono più tentativi prima di sbloccare il telefono; se il dito è anche solo leggermente umido non lo riconosce e, saltuariamente, l’area non appare sullo schermo, obbligando allo sblocco con il riconoscimento del volto, anch’esso molto veloce, o all’inserimento della password. Nulla di grave, ci mancherebbe, ma spero sia una cosa risolvibile con un update SW. Di seguito la scheda tecnica completa, da vero top di gamma di qualche mese fa.

  • Display: AMOLED LTPO3 da 6,78 pollici, QHD+, HDR 10+, refresh-rate variabile 1-120Hz, protezione Schott Xensation Up, luminosità massima 1500 nits
  • Processore: Snapdragon 8 Gen1 (MediaTek Dimensity 9000 in alcuni mercati), processore vivo V1+ per l’imaging
  • Scheda grafica: Adreno 730
  • RAM: 8/12 GB (versione in prova 12+4 GB)
  • Memoria: 256/512 GB UFS 3.1 (versione in prova 256 GB), non espandibile
  • Sistema operativo: Android 13, FuntouchOS 13 Global
  • Fotocamere posteriori: principale 50 Mpx, f/1.6, (wide), 1/1.3″, PDAF, Laser AF, OIS; periscopio 8 Mpx, f/3.4, (periscope telephoto), 1/4.4″, 1.0µm, PDAF, OIS, 5x optical zoom; teleobiettivo 12 Mpx, f/1.9, 50mm (telephoto), 1/2.93″, 1.22µm, Dual Pixel PDAF, 2x optical zoom, gimbal OIS; ultragrandangolare 48 Mpx,  f/2.2, 114˚ (ultrawide), 1/2.0″, AF; lenti Zeiss
  • Fotocamera frontale: 32 Mpx,  f/2.5, 24mm (wide), 1/2.8″, 0.8µm
  • Connettività: USB “C” 3.1, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6, dual-band, Wi-Fi Direct, Bluetooth 5.2 (5.3 versione Dimensity 9000), GPS, NFC, 5G, doppia SIM
  • Extra: doppio speaker stereo, effetti Zeis per le fotocamere
  • Sicurezza: sensore impronte ultrasonico sotto il display, sblocco con riconoscimento 2D del volto
  • Batteria: 4700 mAh, ricarica rapida cablata 80 Watt, wireless 50 Watt
  • Dimensioni: 164.6 x 75.3 x 9.1 mm
  • Peso: 220 grammi
  • Colori: Cosmic Black (versione in prova), Blue, Orange (cover in pelle vegetale)

VOTO: 8,5

Software

Alla fine della configurazione, il vivo X80 Pro mi ha notificato (dopo aver accettato i “rischi” da versione di prova) Android 13 con le patch di sicurezza di Novembre e la relativa interfaccia proprietaria FuntouchOS 13. Quest’ultima, pur non essendo ricca di opzioni di personalizzazione, offre alcune chicche molto interessanti. A parte quella già citata per il sensore delle impronte, troviamo la modalità “Ultra-Gioco” per il gaming, che permette tutta una serie di funzioni specifiche, la possibilità di clonare le principali applicazioni di messaggistica (io l’ho fatto con Whatsapp e funziona benissimo) e l’espansione dinamica della RAM fino ad ulteriori 4 GB. Durante l’ultima settimana, un ulteriore update ha aggiornato le patch di sicurezza al primo Dicembre.

VOTO: 8,5

Comparto fotografico

La prova completa è disponibile QUI.

VOTO: 9

Prestazioni, autonomia e multimedialità

Analizzando le prestazioni del vivo X80 Pro, si scopre come tutto ruoti intorno allo splendido display. Sia che si opti per il gaming più spinto che per la visione di film/video ad altissima risoluzione, la risposta sarà sempre la stessa: eccezionale! Grande, nitidissimo e molto luminoso, lo schermo restituisce anche il più piccolo particolare senza problemi ed il supporto all’HDR 10+ contribuisce all’ottimo risultato. Molto buono anche l’audio emesso dal doppio speaker, uno dei migliori che abbia mai testato: pur con i limiti di potenza legati alle dimensioni degli altoparlanti, il suono è nitido, senza distorsioni e riprodotto con la corretta disposizione nei tre piani sonori. Vista la ricca scheda tecnica, non ci sono problemi di alcun tipo tranne, ma era ampiamente previsto visto la presenza dello Snapdragon 8 Gen1, di un leggero surriscaldamento alla fine di lunghe sessioni di uso. Una piccola delusione (ma molto piccola) arriva dalla batteria da 4700 mAh che, soprattutto con un utilizzo massivo del vivo X80 Pro, potrebbe fare fatica ad arrivare alla fine della giornata, come è capitato a me un paio di volte. Per fortuna l’alimentatore da 80 Watt provvede alla carica completa in poco meno di 25 minuti.

VOTO: 8,5

Connettività e comparto telefonico

Anche in questo caso siamo al top per dotazione e funzionalità: Wi-Fi 6, NFC, Bluetooth 5.2, doppia SIM, 5G molto veloce, quanto meno nelle zone ben servite. Il vivo X80 Pro non palesa problemi nella gestione del segnale delle due SIM anche in condizioni difficili, segno di un’ottima progettazione del modem e della disposizione delle antenne.

VOTO: 10

vivo X80 Pro, considerazioni finali

Eccezionale! È questo l’aggettivo che mi sento di utilizzare per descrivere il giudizio finale sul vivo X80 Pro. Pur mancando ancora qualcosina per competere fino in fondo con i migliori concorrenti del settore, come il mio Samsung Galaxy S22 Ultra, non gli manca nulla per sedersi nell’Olimpo dei migliori senza timori reverenziali di sorta. Il prezzo di vendita ufficiale segue il  (pessimo) trend introdotto da Apple e Samsung con i loro top di gamma, giustificato solo in minima parte dalla crisi internazionale che rende difficoltoso l’approvvigionamento delle materie prime. Al momento dell’arrivo sul mercato era di quelli che fanno tremare anche le carte di credito più robuste: 1299€. Sono tanti eurini ma, di fatto, questo smartphone è un tale concentrato di tecnologia tale da reggere perfettamente il confronto con i già citati rivali principali. per fortuna, a distanza di qualche mese dall’uscita, con un po’ di pazienza si può trovare anche a prezzi sotto i 1000€, come nel caso di questa offerta su Ebay. Non resta che aspettare il vivo X90 Pro+ per capire se l’azienda sarà riuscita a risolvere i piccolissimi problemi di questo vivo X80 Pro che, in ogni caso, resta un autentico capolavoro.

VOTO FINALE: 9,07

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: