OnePlus Nord CE2, la recensione @TheGeekerz

OnePlus Nord CE2

359.00
8.1

Confezione di prova

10.0/10

Display

9.0/10

Hardware

8.0/10

Prestazioni

7.5/10

Software

6.0/10

Pros

  • Display
  • Prestazioni
  • Autonomia
  • Hardware
  • Ricarica a 65 Watt

Cons

  • Ancora Android 11
  • Fotocamere
  • Scocca attira impronte
  • Fotocamera frontale
  • Fascino del marchio perduto

Ci siamo, dopo poco più di due settimane di prova, per il OnePlus Nord CE2 è arrivato il momento della recensione, da leggere comodamente seduti sul divano.

OnePlus Nord CE2, la confezione

Chi ben comincia è a metà dell’opera dice il proverbio che mi sembra quanto mai azzeccato nel caso della confezione del OnePlus Nord CE2. È giusto sottolineare che quella che mi è stata recapitata non è la confezione di vendita reale, ma un box dimostrativo ricco di optional. Al suo interno ci sono, oltre al telefono contenuto nella scatola vera e propria (quella di vendita per intenderci), il caricatore SuperVOOC da 65 Watt, il tipico cavo rosso OnePlus USB “C”, una cover in silicone molto morbido caratterizzata da disegni geometrici ed altre due cover in confezioni separate. Una è nera dalla consistenza particolare che, grazie alla groffatura molto evidente, garantisce un grip fenomenale, l’altra è azzurra e decisamente più liscia.

VOTO: 10

Costruzione, Materiali, Design, Ergonomia

Pur utilizzando la sempre cara e “vecchia” plastica, il OnePlus Nord CE2 si pregia di alcune scelte stilistiche che lo rendono decisamente più originale rispetto ai prodotti della concorrenza. La versione in prova è nel colore Mirror Gray e, come si intuisce dal nome, è rifinito a specchio (non vi dico i riflessi durante la sessione dedicata alle foto che vedete a corredo dell’articolo). Se da una parte c’è da lodare la scelta degli stilisti di casa OnePlus (OPPO), dall’altra, se non si utilizza una delle cover in dotazione, dopo pochi minuti ci si ritrova con lo smartphone talmente unto dalle impronte che ci si può condire l’insalata. L’altra soluzione originale è ripresa dagli OPPO della serie Find X, un naturale rialzo della cover a formare l’isola che contiene le tre fotocamere ed il flash led, che dona continuità e stile a tutto l’insieme.

VOTO: 8

Hardware & scheda tecnica

Con il OnePlus Nord CE2, rispetto al modello precedente, abbiamo la grossa novità del cambio del processore. Non più Qualcomm quindi, ma un MediaTek Dimensity 900 che permette, senza dover aumentare il bidget disponibile, di avere una CPU 5G leggermente più potente della controparte californiana. Come se non bastessero altre scelte, come quella di essere passati sotto il controllo diretto di OPPO, ad aver fatto perdere un po’ dello spirito OnePlus, i 128 GB di memoria di questo modello possono, per la prima volta, essere espansi ricorrendo ad una classica MicroSD. La dotazione di RAM del modello in prova è pari a 8 GB che, al contrario dei principali concorrenti, non è di tipo dinamico, quindi non si può aumentare sfruttando una parte della memoria. Si può, però, grazie ad una funzione dell’OS, ottimizzarla in modo da gestire al meglio quella disponibile. Non c’è l’audio stereo perchè la scelta è caduta su un unico altoparlante ma, per fortuna, è stato mantenuto il jack da 3,5 mm. Di seguito la scheda tecnica completa.

  • Display: AMOLED da 6,43 pollici, Full HD+, HDR 10+, refresh-rate a 90 Hz, vetro Corning Gorilla Glass 5
  • Processore: MediaTek MT6877 Dimensity 900
  • Scheda grafica: Mali-G68 MC4
  • RAM: 6/8 GB (versione in prova 8 GB)
  • Memoria: 128 GB UFS 2.2, espandibile con MicroSD
  • Sistema operativo: Android 11, OxygenOS 11
  • Fotocamere posteriori: principale 64 MP, f/1.8, 26mm (wide), 1/1.97″, 0.7µm, PDAF; ultra grandangolare 8 Mpx, f/2.2, 119˚; macro 2 Mpx, f/2.4
  • Fotocamera anteriore: 16 Mpx, f/2.4, 27mm (wide)
  • Connettività: USB “C” 2.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot, Bluetooth 5.2, 5G, Dual-SIM
  • Extra: jack 3,5 mm
  • Sicurezza: sensore ottico impronte a display, sblocco con riconoscimento 2D del volto
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida SuperVooc a 65 Watt
  • Dimensioni: 160.6 x 73.2 x 7.8 mm
  • Peso: 173 grammi
  • Colori: Gray Mirror (versione in prova), Bahama Blue

VOTO: 7,5

Software

Al di là della “ricchezza” dell’interfaccia proprietaria OxygenOS, trovo assolutamente inconcepibile che uno smartphone che arrivi adesso sul mercato sia ancora equipaggiato con Android 11. È quasi un anno che Android 12 ha fatto la sua comparsa e pur riconoscendo le problematiche legate alla famosa “frammentazione”, non c’è nessuna giustificazione logica a tale scelta, anche considerando che altri modelli della stessa fascia di mercato, anche all’interno della galassia OPPO (tutti gli ultimi realme, tanto per citare i più importanti) arrivano già con Android 12. Come anticipato, ci sono tante possibilità di personalizzare il OnePlus Nord CE2, partendo dalla scelta del font, passando per la modalità gioco e finendo alla scelta dell’illuminazione dei bordi all’arrivo di una notifica. Bello e utile l’Always-on-Display, reso possibile dalla tecnologia AMOLED dello schermo.

VOTO: 6,5

Comparto fotografico

La prova completa è disponibile QUI.

VOTO: 7

Prestazioni, autonomia e multimedialità

Il display del OnePlus Nord CE2 è, senza ombra di dubbio, il punto di forza principale. Si tratta di un AMOLED da 6,43 pollici con risoluzione FullHD+ e supporto all’HDR 10+. Nonostante il refresh-rate sia “solo” a 90 Hz, la fluidità è ottima e non ci sono lag durante lo scrolling. La restituzione dei colori non risente della tipica esaltazione degli AMOLED e si può intervenire con diverse regolazioni per ottenere il miglior risultato desiderato. Risponde bene anche ad un gioco pesante come Asphalt 9, reagendo ai comandi senza esitazioni o salti di frame. Una grossa mano in questo senso, arriva dallo specifico spazio “game” che, oltre ad escludere le notifiche e concentrare tutta la potenza sul gioco, permette anche di registrare l’andamento del gioco (gameplay) nei secondi precedenti all’azione di un qualsiasi comando. L’audio mono è solo sufficiente e non si capisce la scelta di non dotare il OnePlus Nord CE2 di un doppio speaker. La batteria da 4500 mAh, quando si sfrutta al massimo lo smartphone, garantisce una giornata intera di autonomia, difficile ottenere di più. In ogni caso, il caricatore SuperVOOC da 65 Watt (lo stesso che in realme si chiama SuperDART) permette la ricarica completa in poco più di mezz’ora.

VOTO: 8

Connettività e comparto telefonico

Il OnePlus Nord CE2 ha tutto quello che serve per garantire la connessione con il mondo esterno, compreso il jack da 3,5 mm per le cuffie cablate. Buona la ricezione in 5G dove il segnale è presente ed anche la componente telefonica non soffre mai anche con segnale debole.

VOTO: 8,5

OnePlus Nord CE2, considerazioni finali

Alla fine di questa recensione del OnePlus Nord CE2, il giudizio finale è sicuramente di buon livello. Certo, lo spirito dei “vecchi” OnePlus non esiste più e con esso è andata perduta anche quell’aurea di esclusività che caratterizzava il brand negli anni passati, quando i suoi modelli erano dei veri e propri, in ossequio al claim, “flagship killer”. Oggi, al prezzo di 359€ necessario per entrare in possesso della versione 8/128 GB (l’unica disponibile in Italia), si compra uno smartphone mid-level dalle potenzialità importanti anche se, con la stessa cifra, si può trovare qualche modello più prestante. Certo che quell’Android 11…

VOTO FINALE: 7,9

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: