OnePlus 6

OnePlus 6, la sfida continua a partire da 519€

Ieri è stato il gran giorno di OnePlus 6, presentato a Londra proprio all’indomani di Honor 10, ma in realtà gia in mano ai più importanti recensori italiani e stranieri già da una settimana. Ovviamente nessuna sorpresa e solo conferme.

OnePlus 6

Anche OnePlus 6 “sposa” il notch e l’intelligenza artificiale

Come anticipato in apertura, non ci sono state sorprese rispetto a quelli che sono stati i tanti rumors delle ultime settimane. La novità, se tale la si può definire, per quanto riguarda il design è sicuramente l’adozione del notch sul display da 6,28 pollici. Una scelta che, secondo Carl Pei, CEO di OnePlus, era l’unica possibile per permettere agli ingegneri di aumentare le dimensioni dello schermo mantenendo le stesse dimensioni del precedente OnePlus 5T. La comunità dei fans di OnePlus, da sempre punto di forza del brand cinese, non sembra aver gradito la “novità”, ma alla tendenza non si comanda e, quindi, ecco la tacca. In ogni caso, se proprio non doveste sopportarne la sua presenza, il notch si potrà “nascondere” con un artifizio SW, come già visto sui dispositivi della concorrenza, trucchetto esteso anche alle applicazioni di terze parti.

OnePlus 6

Sicuramente il rapporto fra display e superficie frontale è fra i più alti in assoluto, visto che siamo vicini al 90%. Il resto della scheda tecnica descrive un dispositivo al top per ogni specifica:

  • Schermo: 6,28” Optic AMOLED full HD+(1.080 x 2.280 pixel) in 19:9
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845
  • RAM: 6 /8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 64 / 128 / 256 GB UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore: 16 MP con OIS + 20 MP, entrambe f/1.7
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel f/2.0
  • Connettività: dual nano SIM, LTE, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB 2.0 Type-C, jack audio
  • Batteria: 3.300 mAh
  • Dimensioni: 155,7 × 75,35 × 7,75 mm
  • Peso: 177 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo con OxygenOS

La scelta di lanciare un nuovo modello ogni sei mesi rende difficile introdurre novità “vere” ed anche il OnePlus 6 non fa eccezione. Si tratta, in fondo, di miglioramenti minimi del precedente 5T ma che, in generale, non stravolgono la filosofia di base. Il vetro Gorilla Glass 5 ha preso il posto dell’alluminio satinato del 5T, altra scelta che strizza l’occhio a quanto fatto dalla concorrenza con gli ultimi modelli arrivati sul mercato, a partire dall’immancabile iPhone. Al gioiello di Cupertino OnePlus 6 ha “rubato” anche le gestures; la differenza è che, anticipando quanto sarà possibile fare con Android P, queste risultano disattivate di default e sarà l’utente a scegliere se utilizzarle (e guadagnare ancora più spazio per lo schermo) od affidarsi ai classici tre tasti home, indietro e multitasking. Nel caso di OnePlus 6 le gestures principali saranno:

  • Swipe up dal basso al centro del display: Home
  • Swipe up dal basso, a destra o sinistra del centro: Indietro
  •  Swipe up dal basso con movimento del dito bloccato sullo schermo: App recenti

OnePlus 6

Sulla cover posteriore, oltre al classico sensore delle impronte digitali, trova posto la doppia fotocamera verticale. La scelta degli obiettivi ricalca quella del modello precedente, con un obiettivo ottimizzato per gli scatti in condizione di luce scarsa. La fotocamera anteriore da 16 Mpx permette di personalizzare la modalità ritratto con particolari effetti bokeh, per selfie sicuramente unici. Non poteva non essere implementata anche per OnePlus 6 l’A.I., ovvero l’intelligenza artificiale che permette di ottenere il massimo dal comparto fotografico regolando automaticamente le impostazioni della fotocamera a seconda del soggetto inquadrato. Non manca la funzione slow motion, anche se con opzioni ridotte rispetto alla concorrenza: FullHD (1080 p.) a 240 fps oppure HD (720 p.) a 480 fps.

OnePlus 6

OnePlus 6 sarà disponibile in tre colorazioni: Mirror Black per la sola versione da 64Gb, cui si aggiungeranno per le altre versioni i colori Midnight Black e Silk White, quest’ultima ottenuta mischiando della polvere di perla al colore per dare un effetto di luccicanza. I nuovi OnePlus sono già prenotabili e la novità più importante è che saranno disponibili ufficialmente anche su Amazon. Ecco i prezzi ufficiali:

  • OnePlus 6 64GB/6Gb di RAM: 519€
  • OnePlus 6 128GB/8Gb di RAM: 569€
  • OnePlus 6 256GB/8Gb di RAM: 619€

Come si può notare, prezzi assolutamente concorrenziali che, rispetto al modello precedente, aumentano al massimo di 20€. Vi lascio con un breve video di presentazione di Marques Brownlee, autentica star di YouTube.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...