Acer

Acer partecipa all’EDU DAY di Microsoft

Nell’ecosistema Acer c’è spazio per parlare anche di Cyberbullismo e Sicurezza. Acer è presente al Microsoft Edu Day che si terrà oggi alla Microsoft House a Milano. Questa è solo una delle numerose tappe che dimostra la costante partecipazione di Acer nel mondo della scuola sia con l’obiettivo di proporre soluzioni tecnologiche complete, ma anche di stabilire con l’ambiente scolastico un dialogo costruttivo per capirne sempre meglio le esigenze ed affrontare insieme le nuove sfide del futuro.

Acer

Acer sempre presente nel mondo della scuola

In oltre 40 anni di esperienza nel mercato IT, Acer ha costruito un ecosistema a 360° in grado di offrire soluzioni per l’apprendimento end to end dinamiche grazie a prodotti affidabili, semplici da utilizzare e dotati di applicazioni software tailor-made. Ma non solo. Dispositivi e applicativi distribuiti tramite una rete esclusiva di Partner Specializzati e garantiti da un Centro di Assistenza sul territorio di comprovata eccellenza, premiato per la sua affidabilità e tempestività, valori chiave da fornire alle Scuole per la quotidiana operatività. In un mondo che evolve velocemente Acer crede nel potere dell’educazione tecnologica che è in grado di aiutare gli studenti ad avere successo nel mondo di domani. Le scuole hanno chiaramente un ruolo fondamentale nell’educare ed ispirare le nuove generazioni di innovatori. Come afferma Tiziana Ena, Marketing e PBU Manager “In Acer vogliamo continuare a garantire il nostro supporto alle Scuole investendo risorse ed energie sia nella proposta di un ecosistema completo ma anche con un progetto ad hoc per aiutare i ragazzi a meglio conoscere e combattere un fenomeno oggi purtroppo diffuso, il cyberbullismo. Il progetto Le avventure dei Cyberkid va proprio in questa direzione e si propone di promuovere l’utilizzo corretto delle tecnologie e della rete che devono diventare una risorsa importante, uno strumento di conoscenza e relazioni, da utilizzare in totale sicurezza.” Camilla Bistolfi. direttrice del CNAC – Centro Nazionale Anti-Cyberbullismo – invitata da Acer, afferma “Trovo che l’impegno profuso dalle aziende tech sia fondamentale per diffondere un messaggio positivo di consapevolezza e prevenzione. Coinvolgere i grandi e i più piccoli, facendo squadra assieme a diverse professionalità, è il modo migliore per sensibilizzare gli utenti rispetto a tematiche che, troppo spesso, vengono percepite come distanti dalla propria quotidianità. Responsabilizzare significa informare e fornire gli strumenti per contrastare il fenomeno una volta verificatosi. È importante allora creare un dibattito e costruire iniziative
che aiutino a riconoscere se e di quale fenomeno si è vittima o a quali azioni dannose si sta prendendo parte”.

Acer e le avventure dei Cyberkid

Acer
Coerentemente con le linee guida nazionali per la prevenzione del cyberbullismo, Acer, in collaborazione con Neways e con la supervisione di Andip (Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy), hanno ideato un progetto didattico rivolto agli alunni delle scuole primarie (classi 4° e 5°) e alle scuole secondarie di primo grado (classi 1° e 2°). Il progetto Le avventure dei Cyberkid è integrativo al percorso didattico educativo di prevenzione del fenomeno del cyberbullismo. Utilizzando un metodo ludico e creativo l’iniziativa si è posta l’obiettivo di sviluppare, nei ragazzI una maggiore consapevolezza tecnologica che vede nel web e nei dispositivi informatici degli strumenti importanti al nostro servizio e non da temere o evitare. Solo promuovendo l’uso corretto delle nuove tecnologie, sin dalla giovane età, la navigazione in rete può diventare una risorsa e un’opportunità straordinaria anzichè una minaccia. Prendendo come spunto due tra i dispositivi più eleganti, Acer Spin e Acer Switch, sono stati creati per l’occasione degli eroi dal nome SuperSpin e SwitchGirl che hanno suggerito ai ragazzi il corretto comportamento da teneresu come utilizzare la tecnologia quando si naviga in rete e ci si interfaccia con le altre persone.

Acer
A conclusione del percorso educativo gli alunni hanno realizzato una storia a vignette o un video che è stato occasione di stimolo creativo ma anche di analisi di aspetti importanti e delicati con
la supervisione degli insegnanti. Alcuni lavori sono stati pubblicati sul sito dedicato www.cyberkid.it e hanno partecipato tutti ad un contest finale con in palio due dotazioni tecnologiche Acer TravelMate Spin B1. Gli elaborati vincitori – realizzati nel linguaggio comune ai ragazzi, il rap – sono stati quelli degli alunni della classe V B della scuola primaria Bersagliere Urso di Favara (AG) e degli studenti della classe I A scuola secondaria di primo grado Fogazzaro di Mattarello (TN). Acer premierà gli elaborati degli studenti vincitori direttamente presso le scuole.

Acer Digital Park

Nello spazio espositivo Digital Park Acer presenterà la propria soluzione di Mixed Reality. La Mixed Reality rappresenta la fusione del mondo fisico e di quello virtuale. E’ il passo successivo nell’interazione tra esseri umani, computer e ambiente, reso possibile dalla combinazione di diverse tecnologie, tra cui sensori, ottica avanzata e capacità di elaborazione di ultima generazione.
Grazie a questa innovativa tecnologia declinata per il mondo education gli studenti potranno sperimentare un nuovo e più stimolante metodo di apprendimento. Vivranno l’esperienza di navigare per i pianeti del sistema solare, capire come funzionano cuore e cervello e scoprire i dettagli di una cattedrale anche senza trovarsi sul posto. Per molti studenti, infatti, imparare facendo, diventa più semplice che imparare ascoltando.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...