LG X power2

LG X power2, segno distintivo: la batteria

LG X power2 è un dispositivo di fascia media, lo si trova agevolmente ad un prezzo sotto i 200€, che, al netto delle specifiche tecniche, punta tutto sulla batteria da 4500 mAh. Difficilmente questo smartphone vi lascerà a “secco” e, da oggi, lo abbiamo fra le mani per sottoporlo ai nostri classici test.

LG X power2

L’appartenenza alla fascia media del mercato la si può desumere da alcuni particolari; manca, ad esempio, il sensore delle impronte digitali, ormai presente su quasi tutti i dispositivi più recenti della concorrenza. La costruzione prescinde da qualsivoglia materiale “nobile” per ripiegare sulla sempre economica plastica. C’è da dire, a merito della casa, che LG X power2 non presta il fianco a critiche di sorta: solidità ed assenza di scricchiolii sono il segno distintivo dello smartphone.

LG X power2

LG X power2, la scheda tecnica

LG X power2

  • PROCESSORE: Mediatek MT6570 Octa-Core 1.5GHz
  • GPU: Mali-T860
  • DISPLAY: In-Cell HD IPS 5.5”; 1280×720 pixel (prevista la modalità di lettura)
  • RAM: 2 GB
  • MEMORIA: 16 GB espandibile con MicroSD fino a 64 GB
  • BATTERIA: 4500 mAh
  • OS: Nougat 7.0 con UI LG UX 5.0 e funzioni KnockOn, Knock Code™, Capture+
  • FOTOCAMERA: 13 Megapixel con apertura F2.2
  • FOTOCAMERA ANTERIORE: 5 Megapixel con lente grandangolare 120°
  • CONNETTIVITA’: Micro USB (con funzione OTG), Wi-Fi monoband, Jack 3,5mm, Bluetooth, 4G LTE

LG X power2

Dato il posizionamento di mercato, una dotazione semplicemente “normale” quella di LG X power2 che, a onor del vero, non presenta nessuna differenza con il modello del 2016. Sempre in confronto con il predecessore, sono aumentate anche le dimensioni generali, adesso pari a 154.7 x 78.1 x 8.4 mm per un peso di 164 gr. Purtroppo la linea di LG X power2 appare decisamente superata, con un design che non regge il confronto con i più “moderni” dispositivi della concorrenza quali Nokia 5, Wiko Wim, Moto G5 S Plus e via discorrendo. LG X power2 punta tutto sulla possibilità di usarlo il più a lungo possibile senza necessità di ricaricarlo giornalmente. A questo proposito non manca il supporto alla ricarica rapida, che permette di recuperare il 50% della batteria in poco più di 40 minuti.

Vedremo come si comporterà alla prova dei nostri test.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...