LG ha deciso: entry e mid-level li farà costruire da terze parti

Devo dire che questa notizia non mi sorprende più di tanto. LG, infatti, avrebbe deciso di concentrare gli sforzi solo sugli smartphones di gamma alta.

LG: un passo necessario!

La scelta dolorosa di far produrre ad aziende terze parti i propri dispositivi di gamma bassa e media nasce, e non potrebbe essere altrimenti, dai risultati commerciali degli ultimi sei-sette anni. Negli ultimi 22 quarti, periodi in cui sono divisi gli anni commerciali, LG è stata in costante perdita nel settore specifico degli smartphones. La concorrenza dei marchi cinesi ha colpito duro ma, soprattutto, l’incapacità dell’azienda coreana di adeguare la sua capacità produttiva alla velocità necessaria e prodotti che hanno via via perso l’appeal verso il grande pubblico, hanno dato il via ad una importante ristrutturazione di tutto il settore, ampiamente documentata dall’agenzia Reuters.

Non ha caso le foto a corredo di questo articolo riguardano LG Wing, che sto provando in questi giorni. LG delegherà la ricerca, il design e la costruzione ad aziende ODM (Original Design Manufacter) di tutti gli smartphones della gamma medio-bassa, sui quali apporrà il suo marchio, un po’ come ha fatto, prima della definitiva chiusura, BlackBerry con TCL. Speriamo che il risultato non sia lo stesso! In questo modo, LG recupererà denaro da investire in ambito Premium ed il progetto “Explorer Project”, da cui sono nati LG Velvet e LG Wing ne è la dimostrazione, in attesa dello smartphone con schermo estensibile che, sembra ormai sicuro, debutterà l’anno prossimo.

Con questa decisione LG avrebbe messo nel mirino proprio la concorrenza cinese e le parole del CEO di LG, Kwon Bong-seok, colme di fiducia, prevedono il ritorno ad un bilancio attivo proprio nel 2021. Ma, nonostante la decisione, l’analista di Counterpoint, Tom Kang, nella sua dichiarazione non è parso molto fiducioso:

“LG sa di essere in competizione con i concorrenti cinesi, non con Apple o Samsung, e sta cercando di aumentare il valore dei suoi modelli di fascia bassa per il prezzo, utilizzando gli stessi produttori di design originali utilizzati dalle aziende cinesi. Ma anche se LG si procura i suoi prodotti, senza capacità di marketing, non può vincere contro le aziende cinesi che sono brave in questo “

Vedremo se questa decisione salverà LG ed i suoi smartphones o se ci dovremo rassegnare alla perdita di un altro produttore che ha fatto la storia del settore con i suoi prodotti.

Stay TUned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: