iPhone 8

iPhone 8 e 8 Plus: forse Apple ha finito le “s”.

Tra strabilianti novità e dettagli inaspettati, iPhone 8 e 8 Plus sono finalmente realtà. Quante novità per giustificare un nuovo numero.

“Ma cosa ti sei fumato?” Domanda lecita… Si, in effetti la frase di apertura è decisamente sarcastica e provocatoria. Si ricollega infatti al 100% all’articolo che Massimiliano ha scritto ieri mattina. Per riassumere l’evento Apple si potrebbe infatti lasciare un rimando semplicemente a quell’articolo, senza il rischio di trovare alcuna incongruenza con quanto effettivamente presentato allo Steve Jobs Theater. Come ormai tradizione vuole, al lancio ufficiale di uno smartphone si sa già tutto. Sarà perchè le aziende gestiscono una fuga di notizie parzialmente pilotata per alimentare i rumor e far crescere l’hype; sarà che il sistema dell’out-sourcing proprio non va d’accordo con il concetto di TOP SECRET, fatto sta che anche la presentazione di questi nuovi iPhone non  è stato che un mero copia e incolla dei rumors delle scorse settimane. Viviamo proprio in un modo alla rovescia…

Comunque i nuovi iPhone sono ora reali e, anche se in realtà non c’è praticamente niente di nuovo da dire rispetto a quanto apparso fino a poche ore prima della presentazione, vediamoli uno per volta.

iPhone 8

Partiamo dalla base: iPhone 8 e 8 Plus.

Evidentemente, dopo aver fatto un FULL di “s” (3Gs, 4s, 5s e 6s), Apple ha finito le “s” a disposizione. Certo, perché questo nuovo smartphone non è altro che l’effettivo iPhone 7s, che ha ricevuto i vari upgrade hardware e di feature rispetto al modello precedente. L’upgrade numerico normalmente era sempre stato seguito da un cambiamento stilistico-strutturale consistente, cosa che in questo caso non è avvenuta. Infatti, dal punto di vista estetico, non è altro che un iPhone 7/7 Plus, a cui è stato aggiunto il retro in vetro. Probabilmente, dopo iPhone 7 che si sarebbe dovuto invece chiamare iPhone 6ss (che non suonava troppo bene), Cupertino si è concessa nuovamente la licenza poetica di passare direttamente al numero successivo.

“Il nuovo iPhone 8 è avvolto dal vetro più resistente mai visto su uno smartphone, contornato da un profilo tono su tono in alluminio aerospaziale. E puoi scegliere fra tre nuove splendide finiture in grigio siderale, argento e oro.” cit. sito ufficiale Apple… eh, il Marketing. 

Ma è cambiato solo il retro in vetro? Ovviamente no! Come ogni modello “s”, anche se si chiama iPhone 8, si è aggiornato sotto vari aspetti tecnici.

I soliti upgrade “s”

Innanzi tutto il display ha finalmente una risoluzione… Scherzo, la risoluzione è la stessa di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, ma il Retina HD ora guadagna la tecnologia True Tone di iPad Pro e propone colori sempre più fedeli alla realtà. Inoltre ha i pixel a doppio dominio, che non ho la minima idea di cosa sia, ma dovrebbe migliorare l’angolo di visuale del display.

La fotocamera rimane da 12MP, ma migliora il sensore, ora è più ampio, sia sulla versione singola di iPhone 8 che quella doppia del Plus. Quest’ultimo mantiene le peculiarità del predecessore in termini di funzionalità della Dual Camera. In questo caso, è stata migliorata la funzione ritratto (solo per 8 Plus o anche per 7 Plus), introducendo “Illuminazione Ritratto” (BETA) che permette di gestire in modo approfondito la luminosità della zona che sarebbe sfocata nella funzione “Ritratto” standard.

Non poteva mancare l’upgrade del Chipset. Ora i modelli 8 sono infatti spinti dall’Apple A11 Bionic hexa-core. Il nuovo processore propone, infatti, quattro core ad alta efficenza (+70% più veloci vs A10) e due core ad alte prestazioni (25% più veloci). Tutto abbinato ad un controller più evoluto nella gestione delle risorse e del consumo energetico. Facendo seguito a quanto annunciato alla presentazione di iOS 11, troviamo una progettazione specifica per l’utilizzo con la realtà aumentata.

iPhone 8

iPhone 8: ma il prezzo cambia?

Ad ultimo non poteva mancare la ricarica Wireless (tecnologia Qi), vera ragione per l’introduzione del retro in vetro. Per il resto, RAM, capienza batteria, nulla cambia… Eccetto per tagli di memoria e prezzo. Dopo un anno sono già sparite le versioni da 32 e 128GB. Ora abbiamo solo 64GB e 256GB, con un “ovvio” aggiustamento del prezzo di ingresso per la versione base:

  • iPhone 8: 64GB a 839€ e 256GB a 1009€
  • iPhone 8 Plus: 64GB a 949€ e 256GB a 1119€

Colori Grigio Siderale, Oro e Silver, disponibili in pre-ordine dal 15 Settembre e in vendita dal 22.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...