Galaxy S8+

Galaxy S8+ vs iPhone 7 Plus: le dimensioni contano eccome

Il Samsung Galaxy S8+ è arrivato nelle mie mani (finalmente) e dopo i vari test e la fantastica recensione del nostro Bulgaro, oggi voglio metterlo a confronto con il mio iPhone 7 plus.

Samsung Galaxy S8+

Non sarà un confronto di prestazioni, situazione che non può prescindere dalla preferenza personale per uno dei due OS, ma una valutazione della differenza delle loro dimensioni e l’incidenza di queste sull’utilizzo quotidiano. E’ indubbio che Galaxy S8+ e iPhone 7 plus siano due di quei dispositivi che, fino a qualche tempo fa, si definivano “padelloni”. Ma l’evoluzione della tecnologia, simboleggiata dalla foto a seguire, è andata nella direzione dei mega display per quanto, almeno del caso di Galaxy S8+, Samsung abbia scelto l’ottimizzazione delle misure, anche a costo di rinunciare al tasto “Home” fisico, segno distintivo della serie Galaxy fin dal primo modello.

Certo che dal display del Nokia 8850 (1999) in primo piano (84 x 48 pixel, monocromatico) a quello del nostro Galaxy S8+ ne è passata di strada. Eppure quell’azzurro color ghiaccio mantiene inalterato tutto il suo fascino. Ma torniamo al nostro confronto; dopo anni nei quali Apple ha cercato di mantenere l’idea di base che aveva guidato Steve Jobs alla progettazione del primo iPhone anche sui modelli più recenti, da iPhone 5 in poi c’è stato un deciso cambio di rotta. iPhone 5, infatti, è stato il primo dispositivo made in Cupertino a by passare la misura dei 3,5 pollici, quella che, secondo Jobs, permetteva di gestire il dispositivo con una mano sola e con il pollice dell’utente che raggiungeva ogni punto del display. iPhone 5 aveva un display da 4 pollici (ottenuta cambiando l’aspect ratio), misura presto abbandonata sui successivi modelli. iPhone 6 raggiungeva i 4,8 pollici e iPhone 6 plus i 5,5 pollici, dimensioni mantenute anche sugli attuali iPhone 7 e iPhone 7 plus. Samsung, invece, ha seguito la via dell’incremento costante ad ogni nuovo modello della serie arrivando agli attuali 5,8 pollici (0,1 pollice in più dell’ultima serie Note) di Galaxy S8 e, addirittura, ai 6,2 di Galaxy S8+.

Galaxy S8+

Sul Galaxy S8+, Samsung ha saputo affinare il design, già splendido sulla serie precedente, anche a costo di rinunce importanti (il già citato tasto “home”) e scelte quanto meno cervellotiche (il sensore delle impronte digitali in posizione decisamente scomoda). Ha ottenuto un risultato eccellente, almeno a mio parere, riuscendo ad inserire in un telaio che è solo 0.7 mm più alto, 0,8 mm più spesso, ma ben 4,5 mm più stretto di quello di iPhone 7 plus, un display dalla diagonale pari a 6,2 pollici. Si tratta di ben 0,5 pollici (1,27 cm) in più rispetto al famoso concorrente. Resta da vedere se la scelta di passare ad un aspect ratio 18,5:9 (come fatto anche da LG per il suo G6) convincerà gli sviluppatori a modificare (o creare ex novo) le applicazioni per adattarle al nuovo formato ed evitare la comparse delle antiestetiche bande nere.

Samsung Galaxy S8+

Galaxy S8+ e iPhone7 plus: scordatevi l’utilizzo con una mano

Pur essendo impossibile utilizzarlo con una mano sola, Galaxy S8+ si dimostra decisamente più ergonomico di iPhone7 plus, grazie anche alla doppia curvatura presente su fronte e retro del dispositivo, che facilita molto l’impugnatura oltre che farlo sembrare più sottile di quanto in effetti non sia. Senza confronto, sempre a mio parere, il design: assolutamente senza senso, nonostante il progetto più vecchio, le enormi cornici (soprattutto agli estremi superiore ed inferiore) di iPhone 7 plus. Ma, per fortuna, i più recenti rumors  sul prossimo modello (quello del decennale) sembrano confermare che anche Apple stia progettando di rinunciare definitivamente, dopo averlo fatto da un punto di vista “fisico”, al tasto “home”. Resta da vedere come la casa di Cupertino vorrà stupire l’utenza, per sostituire quello che è stato una vera e propria icona di tutti gli iPhone dal 2007 ad oggi.

Samsung Galaxy S8+

Diverse le scelte progettuali che, in qualche modo, mirano a facilitare l’uso dei due dispositivi con una mano sola. Apple, con iPhone 6 plus, ha introdotto il doppio tap sul tasto “home”, che permette di “abbassare” il contenuto del display e raggiungere ogni punto con il solo utilizzo del pollice. Samsung, invece, offre due possibilità per ottenere lo stesso scopo (una esclude l’altra): tre tap sul tasto “home” virtuale o una gesture che prevede lo swipe verso il centro del display da uno dei due angoli inferiori del dispositivo. Ottenuta la riduzione del contenuto, si potrà scegliere da che parte posizionarlo (dx o sn). Si tornerà alla normale visone semplicemente toccando il display in una delle porzioni non occupate dall’applicazione utilizzata.

Galaxy S8+ & iPhone 7 plus: conclusioni

Samsung Galaxy S8+

Non ci sono dubbi (e non ce ne sono mai stati, in fondo): Samsung Galaxy S8+ e Apple iPhone 7 plus sono due dispositivi XXXL, due “padelloni” che è impossibile utilizzare con una mano sola. Samsung, grazie al fatto di essere arrivata sul mercato per ultima, ha potuto affinare il design e lo stile del suo top di gamma, forte dell’esperienza maturata con Galaxy S6 Edge, Note 7 (pur dalla brevissima vita commerciale) e Galaxy S7 e S7 Edge. La rastrematura dei bordi, che su Galaxy S8+ è meno accentuata dei modelli precedenti, facilita l’ergonomia e la presa molto meglio di quanto non riesca a fare iPhone 7 plus. Quest’ultimo, inoltre, pur a fronte di un display più piccolo, risulta decisamente più ingombrante del suo rivale coreano. Due piccole annotazioni a margine: Galaxy S8+ ha ricevuto un trattamento oleofobico di assoluto rispetto (migliore che su iPhone 7 plus) e, a meno che non stiate impastando la pasta per la pizza o cambiando l’olio alla vostra macchina, difficilmente lascerete impronte sul suo display. Tutti e due i dispositivi, per le dimensioni e per i materiali scelti per la loro costruzione, scivolano dalle mani come pattini sul ghiaccio, per cui sarà assolutamente imprescindibile l’utilizzo di una buona cover. Ne risentirà il design, ma la protezione in caso di caduta, vi risparmierà autentici colpi al cuore, visto anche il prezzo a cui sono venduti. Vi ricordo che Samsung Galaxy S8+ sarà disponibile nei negozi fisici dalla prossima settimana al prezzo di 929,00 € per la versione da 64 GB di memoria. iPhone 7 plus, ormai prossimo alla sostituzione con il modello nuovo, ha un prezzo di 939,00 € nella versione da 32 GB di memoria.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...