ZenFone 5

MWC 2018: anteprima ASUS ZenFone 5

Ieri sera, in una bellissima location nei pressi della vecchia Fiera, ASUS ha presentato la nuova linea ZenFone 5, composta da più modelli. In questo articolo parliamo di ZenFone 5.

ZenFone 5

ASUS ZenFone 5, notch ma tanto di più

ASUS ZenFone 5 si presenta con un design che non può non ricordare quello di iPhone X. Troppe, veramente troppe le similitudini fra i due dispositivi, siamo quasi al limite dell’evidente plagio. In ogni caso, nonostante le somiglianze, ZenFone 5 riesce a mantenere una certa personalità, forse garantita dalla versatilità maggiore di Android che, su questo esemplare, è nella versione Oreo 8.0.0. Vediamo la sua scheda tecnica:

  • Display da 6,2 pollici, 19:9, FullHD+ 2246×1080
  • Processore Snapdragon 636
  • Scheda grafica Adreno 509 con AI Boost
  • 4/64GB e 6/64GB per RAM e ROM, memoria espandibile fino a 2TB
  • Doppia fotocamera posteriore da 12Mpx: f/1,8 e grandangolare 120 gradi con HDR e AI
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpx, f/2.0
  • Android Oreo 8.0.0, ZenUI 5.0
  • Batteria da 3300 mAh con AI charging
  • Supporto alla doppia SIM
  • Doppio speaker stereo, DTS 7.1 surround e HI-RES audio
  • Radio FM
  • ZeniMoji

Il display, dai bordi molto sottili, occupa il 90% della superficie frontale e l’aspect ratio da 19:9 garantisce uno schermo full-view. La costruzione è completamente in alluminio, con i bordi ben disegnati per una ergonomia a prova di mano. Oltretutto, nonostante i 6,2 pollici dello schermo, ZenFone 5 mantiene le dimensione di un dispositivo da 5,5 pollici. Il vetro del display ha i bordi arrotondati 2,5D. Dal punto di vista della sicurezza, oltre al sensore delle impronte digitali “attivo” (configurabile con alcune gestures), troviamo lo sblocco con il riconoscimento facciale. Come per gli ultimi concorrenti, anche ZenFone 5 è dotato dell’intelligenza artificiale, che in questo caso si chiama (poteva non essere così?) ZenAI. A differenza degli altri, però, interviene su più aspetti dello smartphone oltre che nel comparto fotografico. AI Ringtones permette al ZenFone 5 di riconoscere l’ambiente ed adattare, di conseguenza, il volume della suoneria e la qualità dell’audio. AI Boost permette, in caso di uso con giochi ad esempio, di aumentare ed ottimizzare le prestazioni. AI Audio permette di ottimizzare l’equalizzazione per la miglior esperienza di ascolto. AI display per l’ottimizzazione dei colori dello schermo e, infine, AI charging che permette di adattare la modalità di ricarica della batteria all’uso dell’utente. ASUS ZenFone 5 arriverà in Italia nel mese di Maggio ad un prezzo ancora da definire. Sarà disponibile anche ASUS ZenFone 5Z, che differirà dal modello base per il processore, che sarà lo Snapdragon 845, la RAM che, a seconda delle versioni potrà arrivare fino ad 8Gb e la memoria che potrà arrivare fini a 256GB. Per il resto non ci saranno differenze.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...