Amazon Fire 7 2022 in prova @TheGeekerz

Dopo il primo Amazon Fire 7 che acquistai nel 2016, ho voluto mettere alla prova il modello 2022 appena presentato per capire se ha ancora un senso acquistarne uno.

Amazon Fire 7 2022, ha ancora un senso?

La domanda è meno scontata di quanto possa sembrare, pur pensando ai migliori tablet del settore, autentici mostri di potenza e prestazioni, tali da, in alcuni casi, prendere il posto di un potente laptop. Ecco, in questo senso, un tablet, perchè tale l’Amazon Fire 7 2022 si deve definire, come questo risulta totalmente fuori luogo. Ma non è certo l’utente di iPad o Galaxy S8 Tab il target dell’Amazon Fire 7. E vediamo di capire perchè, entrando nei segreti di questo piccolo dispositivo, partendo dalla scheda tecnica, decisamente migliorata rispetto al modello che sostituisce e che mi ha accompagnato per qualche tempo sei anni fa.

  • Display: LCD IPS da 7 pollici, risoluzione HD 1024×600
  • Processore: MediaTek MT8168V/B
  • RAM: 2 GB
  • Memoria: 16/32 GB (versione in prova 32 GB), espandibile fino ad 1 TB
  • Sistema operativo: FireOS su base Android
  • Fotocamere posteriori: 2 Mpx
  • Fotocamera anteriore: 2 Mpx
  • Connettività: USB “C “2.0, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, Jack 3,5 mm
  • Extra: Assistente vocale Alexa
  • Sicurezza: Sblocco protetto
  • Batteria: 3000 mAh, ricarica a 5 Watt
  • Dimensioni: 180,68 x 117,59 x 9,67 mm
  • Peso: 282 grammi
  • Colori: Nero

Di fatto, le novità più importanti sono l’adozione della presa USB “C” ed il raddoppio della RAM, adesso da 2 GB. La versione che ho in prova è quella con la maggior capacità di memoria che, oltretutto, si può espandere con MicroSD fino ad 1 TB. Inoltre Amazon specifica che le prestazioni, rispetto al modello precedente, sarebbero aumentate del 40%, dichiarazione da prendere con le proverbiali molle, e vedremo perchè. Sul nuovo modello troviamo anche la piena compatibilità con l’assistente vocale Alexa in italiano, che sul vecchio modello mancava.

Questa versione di Amazon Fire 7 2022 è la dodicesima generazione ed è quella con la pubblicità nel salvaschermo che, in ogni caso, si può rimuovere gratuitamente, e costa 79,99€. Sono disponibili le cover ufficiali, in diversi colori, al prezzo di 29,99€.

Ad una prima occhiata, l’Amazon Fire 7 ci trasporta subito indietro nel tempo, quando questo genere di dispositivi si affacciava sul mercato. La memoria torna immediatamente al mio vecchio Samsung Galaxy Tab P-1000 del 2010, il primo tablet che ho posseduto, del quale il Fire 7 riprende lo stile ed il design, cornici belle spesse comprese.

La confezione di vendita dell’Amazon Fire 7 2022 non cambia rispetto al modello precedente. Al suo interno troviamo solo il tablet, l’alimentatore da 5 Watt, adesso con standard USB “C” ed il relativo cavo. Il resto è la solita modulistica che, almeno in questo caso, è davvero inutile, vista la facilità di configurazione.

A riprova del fatto che i nostri dati continuano a “navigare” nella rete per anni, al termine del primo passaggio, l’Amazon Fire 7 mi ha chiesto se volevo ripristinare il backup del 2016, relativo al vecchio modello. Un po’ stupito ho accettato l’opzione ma, in tutta onestà, non ricordavo assolutamente cosa avessi conservato di quel mio primo Fire 7, per cui è stato come configurarlo come un nuovo tablet.

Nei primi momenti successivi alla configurazione, ho avuto qualche problema di connessione al mio Wi-Fi (a proposito, giusto per ricordarlo, il Fire 7 non è dotato di connessione cellulare) dovuto, con tutta probabilità a qualche “pasticcio” di rete dovuto alla presenza del sistema eero Pro 6E recensito qualche giorno fa. Risolto l’arcano mistero, che ha riguardato anche la sincronizzazione fra i miei due Echo Dot, tutto ha funzionato a dovere e senza ulteriori difficoltà. Prova ne sia che, dopo qualche minuto è arrivata la notifica di un aggiornamento che ho subito installato.

L’esperienza d’uso dell’Amazon Fire 7 2022 è, per forza di cose, qualcosa che prescinde dalle iper prestazioni e dalla velocità supersonica. Ad ogni azione sulle applicazioni, bisogna avere la pazienza di aspettare qualche istante prima che la stessa si apra e sia completamente disponibile. Allo stesso modo, anche le transizioni fra una pagina e l’altra non sono proprio il massimo della velocità e della fluidità. Come era ovvio aspettarsi, le principali applicazioni di Amazon sono disponibili non appena si termina la configurazione del tablet; troviamo Amazon Store, Alexa, Prime Video, Kindle, ecc. La derivazione da Android si nota dalle modalità di funzionamento e nella presenza di applicazioni come “Amazon Mappe”, un’evidente rebrandizzazione della versione del famoso navigatore Here presente nel Play Store. È disponibile AmazonStore, uno store proprietario, da dove è possibile scaricare altre applicazioni, anche se manca di quelle più importanti che, almeno nel mio caso sono, ad esempio, Eurosport e tutte quelle di Sky.

Ma, in definitiva, qual’è l’utilizzo tipico dell’Amazon Fire 7 2022? Per me al primo posto resta la possibilità di utilizzarlo come e-reader; grazie ai suoi 7 pollici si colloca perfettamente a metà fra i miei Samsung Tab A8 da 10 pollici e Kindle da 6 pollici e rende ottimamente fruibili tutti i libri che leggo abitualmente, senza affaticare gli occhi e, grazie alle dimensioni contenute ed al peso ridotto, risultando molto maneggevole.

La presenza delle due fotocamere da 2 Mpx è puramente pleonastica, visto che al massimo quella frontale potrà servire da supporto ad una veloce videochiamata tramite Skype, Facebook e Zoom. È presente un altoparlante, su uno dei lati lunghi del tablet, che fa quello che può nel riprodurre la musica o, al limite, le colonne sonore dei semplici giochi che schermo, processore e RAM permettono di giocare sull’Amazon Fire 7 2022. Per fortuna è presente il jack da 3,5 mm per il collegamento cablato di auricolari e cuffie che miglioreranno l’audio in maniera evidente. Una particolarità è la presenza di tutti i comandi (tranne l’accesso allo slot per la MicroSD) sul lato corto superiore del tablet.

Amazon Fire 7 2022 è costruito completamente in plastica con il 35% proveniente dal riciclo, per un impatto minore sull’ambiente. Per tornare all’utilizzo, dopo la funzione di lettore, la più utilizzata è, senza ombra di dubbio quella della navigazione web, compreso il controllo della propria posta elettronica (sull’Amazon Store esistono applicazioni per qualunque client) e dei principali social quali Twitter, Instagram e TikTok. L’Amazon Fire 7 2022 è pienamente compatibile con Netflix, Disney+, Now e, ovviamente, con Prime Video e Prime Music. Lo schermo con risoluzione HD, pur non luminosissimo, permette una visione senza problemi; purchè connessi ad una buona rete Wi-Fi, potremo non perderci neanche una puntata della serie preferita.

Quindi, arrivati al termine di questa prova dell’Amazon Fire 7 2022, che risposta possiamo dare alla domanda posta in apertura di articolo? Si, questo tablet, considerato il prezzo, ha ancora un senso, soprattutto per le necessità giornaliere di un utente che necessità di consultare i principali social, controllare la propria posta e, magari durante un lungo viaggio in treno con connessione Wi-Fi disponibile, guardare la propria serie preferita (anche salvata su MicroSD) o ascoltare la musica che si ama. Come dite? Asphalt 9? No ragazzi, siete sul tablet sbagliato per questo.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: