xperia xa1 ultra

XPERIA XA1 Ultra, la recensione del “grosso” di Sony

XPERIA XA1 Ultra è uno prodotto presentato da Sony in occasione del MWC 2017, svoltosi lo scorso Marzo. Proponendosi come una sorta di fratello maggiore del modello XA1, va a comporre la fascia media della proposta Xperia 2017 del colosso Giapponese.

xperia xa1 ultra

DESIGN e MATERIALI

Partendo dal giudizio estetico, penso che l’affermazione più semplice per descriverlo sia: “E’ un Sony”. Infatti Xperia XA1 Ultra risponde perfettamente ai canoni stilistici che da anni caratterizzano gli XPERIA. Un prodotto sottile, estremamente squadrato e, purtroppo, con cornici frontali quasi anacronistiche. Sono veramente grandi, per lo meno nelle sezioni sopra e sotto il display, dato che lateralmente non esistono.

Un prodotto imponente, che rispecchia perfettamente l’appellativo “Ultra” nelle sue dimensioni. Taglia oversize giustificata nella larghezza per via del display da 6”, ma assolutamente non nella lunghezza, per le citate cornici. In ogni caso, tutti i modelli 2017 con display da 18:9 ci hanno ormai abituato a prodotti che, seppur proponendo display da 6”, si presentano più stretti e maneggevoli. Il dispositivo misura infatti ben 165 x 79 x 8,1 millimetri con un peso di 188 grammi.

xperia xa1 ultra

Dal punto di vista dei materiali, l’intera scocca è realizzata in policarbonato, fatta eccezione per la parte superiore ed inferiore, in alluminio verniciato. L’unica apertura della cover è sul lato sinistro, dove è presente uno sportellino per accedere a nano SIM e microSD. Sul lato opposto troviamo tutti i tasti: accensione, bilanciere del volume e pulsante dedicato alla fotocamera con doppia corsa. Inferiormente solamente l’ingresso per la USB Type C e lo speaker, mentre nella parte superiore il secondo microfono e l’ingresso per le cuffie.

Sul retro solamente la fotocamera con il Flash LED. Frontalmente troviamo, la selfie Cam supportata da un Flash LED, i vari sensori e due inserti che farebbero presagire ad un doppio speaker. In realtà si tratta solamente dello speaker di chiamata e del microfono.

Grossa mancanza è il lettore di impronte digitali. Ormai anche i peggiori “cinesoni” da 60€ ne sono dotati.

DISPLAY

Il display è sicuramente l’elemento chiave di questo dispositivo, perché solo il desiderio di un display da ben 6” può giustificare un prodotto così grande. Si tratta di un buon IPS con risoluzione FullHD, che propone un discreto bilanciamento dei colori e contrasto. Non è il miglior IPS della storia, ma per essere un mid-range se la cava più che bene. Come ogni IPS, il nero tende al grigio quando si aumenta l’angolo di visuale, ma non fa peggio di altri dispositivi. Ovviamente è presente, lato software, la possibilità di gestire i bilanciamenti di colore, seguendo il proprio gusto personale.

HARDWARE

Lato hardware, questo Xperia XA1 Ultra è spinto da un processore Mediatek P20 octa-core, affiancato da 4GB di RAM, 32GB di memoria interna e una batteria da 2700mAh. La fotocamere sono una 23MP posteriore con apertura f/2.0, ed un’esagerata 16MP frontale con apertura sempre f/2.0. Lato connettività, ovviamente LTE, con Wifi Dual-Band, Bluetooth 4.2 e NFC.

  • OS: Android Nougat 7
  • CPU: Mediatek Helio P20 4 x @ 2,3 GHz + 4 x @1,6 GHz
  • RAM: 4GB
  • ROM: 32GB espandibile
  • Display: LCD IPS 6,0” 1920 x 1080 (367 PPI)
  • Cam Posteriore: 23MP f/2.0 PDAF, Flash LED, Video 1080p @30fps
  • Cam Anteriore: 16MP f/2.0, Flash LED, Video 1080p @30fps
  • Connettività: 4G LTE – 150/50 Mbps, Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS / A-GPS / GLONASS, NFC
  • Batteria: Li-Ion 2.700 mAh non rimovibile
  • Dimensioni: 165 x 79 x 8,1 mm
  • Peso: 188g

SOFTWARE e PRESTAZIONI

Per quanto riguarda il software, si parla di Android 7 Nougat, personalizzato da Sony. In poche parole la medesima UI vista sugli Xperia degli ultimi anni, che a me personalmente non piace. Oltre a qualche applicazione proprietaria, che crea il solito doppione con quelle Google, questo software offre veramente un minimo valore aggiunto, giocando principalmente su qualche cambiamento grafico, un launcher personalizzato e poco più. Interessante la presenza di Sketch e Movie Creator, per editare le immagini e i video, come anche della funzione ad una mano. A mio avviso sarebbe stato preferibile mantenere un software con UI stock, a cui si possono comunque aggiungere qualche app e funzioni nelle impostazioni. Un po’ in stile Lenovo.

xperia xa1 ultra

Lato performance, la CPU Mediatek non si comporta male, con un dispositivo discretamente fluido e reattivo. Ritengo che l’esperienza sia comunque inferiore a quella che si può ottenere su concorrenti spinti da Snapdragon della serie 600. Degni di nota sono, comunque, il fatto che lo smartphone scaldi poco e la presenza di ben 4GB di RAM. Una specifica non scontata su un prodotto di questa fascia di prezzo. Sicuramente non ci saranno difficoltà per quanto riguarda il gaming, che risulta fluido e appagante su un display così ampio. Peccato per lo speaker un po’ poco ricco di bassi, che rende l’esperienza un po’ meno immersiva.

FOTOCAMERA

Non ho mai amato le fotocamere degli XPERIA, devo ammetterlo, ma questo XA1 Ultra si comporta veramente bene. Decisamente superiore ai competitor della stessa fascia di prezzo. Gli scatti sono molto nitidi e ricchi di dettagli, sia con Cam posteriore che anteriore. Il contrasto è buono e anche i colori sono ben bilanciati. Forse un po’ troppo rumore quando la luminosità scarseggia, ma ricordiamoci che comunque non si parla di un TOP gamma.

xperia xa1 ultra

I video si fermano purtroppo solamente al FullHD 30fps. Risultano comunque fluidi e nitidi, con una buona gestione di messa a fuoco ed esposizione. Si sente un po’ la mancanza dello stabilizzatore ottico, presente solo in quella frontale.

Lato software è presente sia la modalità automatica che quella manuale, per dare all’utente un esperienza fotografica più completa. Inoltre sono disponibili anche alcuni effetti. Simpatica, ma decisamente poco utile, la funzione per la Realtà Aumentata.

AUTONOMIA

Nonostante 2700mAh possano sembrare pochi per un display da 6”, bisogna ammettere che il processore Mediatek permette di avere dei consumi decisamente contenuti. Con un utilizzo normale si riesce infatti ad arrivare sempre a sera con un avanzo di autonomia. Per normale si intende un gaming moderato, molta messaggistica e mail, un po’ di Youtube e web browsing, e ore di musica con cuffie bluetooth. Inoltre sono presenti le solite modalità STAMINA e ULTRA STAMINA per estremizzare l’autonomia, ma non mi sono mai trovato nella necessità di utilizzarle.

xperia xa1 ultra

Xperia XA1 Ultra: CONCLUSIONI

Volendo concludere, questo XPERIA XA1 non è male, ma sicuramente è una scelta da fare coscientemente. In mano risulta veramente grosso e non proprio facile da maneggiare. Non è sicuramente né perfetto, né il miglior mid-level. Il processore Mediatek è inferiore alla controparte Qualcomm e ci sono mid-level con display migliori. Bisogna però ammettere tre cose: la fotocamera è davvero buona, non ci sono molti 6” in questa fascia di prezzo e lo si può trovare online a meno di 300€. In poche parole almeno 60-70€ in meno di molti concorrenti diretti. Una cosa da non sottovalutare.

Sony XPERIA XA1 Ultra

Sony XPERIA XA1 Ultra
69

Qualità costruttiva

8/10

    Fotocamera

    7/10

      Display

      6/10

        Autonomia

        7/10

          Prestazioni

          7/10

            Pros

            • Buona qualità fotografica per un mid-level
            • Fotocamera frontale stabilizzata e con flash
            • Buona autonomia

            Cons

            • Performance inferiore ai Qualcomm
            • Non il miglior display
            • Veramente enorme

            Scritto da

            Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

            Ti potrebbe interessare anche...