Vivo Nex

Vivo Nex, segni particolari: bellissimo!

Ricordate Vivo Apex? Ne parlammo la prima volta a Barcellona durante il MWC, Da quel prototipo la casa ha derivato un autentico gioiello: Vivo Nex, un prodotto decisamente rivoluzionario.

Vivo Nex

Vivo Nex, allora stupire si può

La speranza è che non rimanga un mero esercizio di stile, ma la presentazione ufficiale di ieri dovrebbe fugare ogni dubbio in merito. Vivo Nex è un dispositivo reale e che, soprattutto, anticipa la concorrenza di qualche mese per le sue innovazioni. Cominciamo dalla sua scheda tenica.

  • Schermo: 6,59” FHD+ 19,3:9 Super AMOLED, Ultra FullWiew Display
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 845 e GPU Adreno 630 / Snapdragon 710 e GPU Adreno 616
  • RAM: 6/8 GB
  • Memoria: 128/256 GB non espandibile
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel Sony IMX363, f/1.8, pixel da 1,4μm, OIS a 4 assi con EIS, dual pixel autofocus + 5 megapixel, f/2.4
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/2.0 (retrattile)
  • Connettività: dual SIM, 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac dual band, Bluetooth 5.0, GPS, USB 2.0 Type-C
  • Dimensioni: 162 x 77 x 8 mm
  • Peso: 199 grammi
  • Batteria: 4.000 mAh
  • OS: Android 8.1 Oreo U.I. Funtouch OS 4.0

Ma ciò che stupisce è il design: Vivo Nex riesce a fare a meno del notch senza per questo perdere in originalità. Il suo display da ben 6,59 pollici, infatti, occupa il 91,2% della superficie frontale, un rapporto fra i più alti mai realizzato fino ad oggi. Di conseguenza le cornici risultano praticamente inesistenti. E questo senza rinunciare al jack da 3,5mm ed includendo (scelta tipica per la casa) una fotocamera frontale estraibile.

Vivo Nex

Del dispositivo sono previste due versioni: una, diciamo “base”, monta lo Snapdragon 710 e si avvale di 6 GB di RAM e 128 GB di memoria, La seconda, definita “Ultimate Edition” è decisamente più prestante, utilizza lo Snapdragon 845 e ben 8 GB di RAM a fronte di una memoria interna che può arrivare fino a 256 GB.

Vivo Nex

Le differenze HW non si limitano al motore ed alla RAM, ma riguardano anche il sensore per la rilevazione delle impronte digitali. Sulla versione con Snapdragon 710 è presente un tradizionale sensore sul retro della scocca, mentre sulla versione top troviamo una evoluzione di quello sotto il display introdotto a Barcellona. Quello del Vivo Nex, almeno secondo la casa, sarebbe più preciso del 50% e più veloce nello sblocco del 10% rispetto alla generazione precedente.

Lo stile è evidenziato anche dal lavoro che gli ingegneri hanno svolto per la cover posteriore. E’ stata definita Holographic Diffraction Dynamic Color ed è caratterizzata da una serie di incisioni eseguite al laser che permettono alla luce che colpisce la cover di rifrangersi e scomporsi per effetti da cinema di fantascienza.

A proposito della fotocamera anteriore estraibile, Vivo dichiara che il tempo di uscita dalla scocca è inferiore al secondo. Questo grazie ad un motorino elettrico che garantisce fino a 45 Kg di “spinta”. Per evitare problemi, la casa garantisce il meccanismo fino a 50000 “estrazioni”.

Vivo Nex

Il comparto fotografico principale, formato da due fotocamere 12+5 Mpx, si avvale dell’ausilio dell’Intelligenza Artificiale e delle impostazioni pre-caricate a seconda delle scene inquadrate. Non manca il supporto all’HDR ed è presente addirittura un assistente vocale che, almeno per ora, sarà limitato al solo mercato cinese.

Vivo Nex, disponibilità e prezzi

Il Vivo Nex sarà disponibile sul mercato cinese, nei colori Diamond Black e Red, a partire dal prossimo 23 Giugno al prezzo, rispettivamente, di circa 515€ per la versione con Snapdragon 710, 595€ per la versione Snapdragon 845 8/128 GB e circa 660€ per quella 8/256 GB. Prezzi che, se confermati e se  Vivo Nex arrivasse anche alle nostre latitudini, lo renderebbe altamente competitivo. Per adesso la casa non si è espressa in merito alla disponibilità al di fuori del mercato locale. Aspettiamo fiduciosi.

FONTE

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...