Vivo Apex

MWC 2018: Vivo Apex, il dispositivo che verrà

Vivo Apex è uno smartphone che ancora non esiste, non nel senso tradizionale del termine quanto meno. Al MWC è presente come prototipo.

Vivo Apex

Vivo Apex, il sensore delle impronte rinasce a nuova vita

Il Vivo Apex fa proprio il concetto di sensore delle impronte posto sotto il display, visto sul X20 Plus UD presentato allo scorso CES di Las Vegas. In un display praticamente senza bordi, il sensore occupa uno spazio molto ampio, pari a quasi 1/4 della superficie dello schermo, facilitando, in questo modo, lo sblocco del terminale. Proprio per il suo total display, Vivo Apex ha dovuto fare di necessità virtù e trovare soluzioni innovative per speaker e fotocamera. Il primo, semplicemente, non esiste. E’ stato sostituito da un sistema a conduzione che, attraverso la vibrazione, emetterà il suono attraverso il display. Per quanto riguarda la fotocamera, non essendoci lo spazio fisico all’interno del Vivo Apex, è situata dietro il display e, all’occorrenza si attiva in soli 0,8 secondi, sbucando come una sorpresa. I colleghi di TheVerge, da cui prende spunto questo articolo, hanno avuto modo di provarlo per qualche minuto. Date un’occhiata al video, resterete a bocca aperta. Ovviamente, cercherò di trovarlo qui in fiera per sottoporlo, se possibile, ad una breve anteprima.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...