Sony Xperia 5, la prova del comparto fotografico

Dopo quasi una settimana di utilizzo (pessima batteria, ve lo anticipo prima della recensione), ho messo alla prova il comparto fotografico del Sony Xperia 5 con foto e video. Come sarà andata?

Sony Xperia 5, 12+12+12 (8 mpx frontali) Mpx di buona qualità

Il Sony Xperia 5, per scelta precisa della casa, sfoggia lo stesso comparto fotografico del fratello maggiore Xperia 1 che, purtroppo, non ho avuto la possibilità di provare. Troviamo, quindi, tre sensori da 12 Mpx che si caratterizzano per le diverse dimensioni delle lenti e per le loro funzioni. La principale ha dimensioni da 26mm e apertura ƒ/1.6 con stabilizzazione ottica. Il sensore grandangolare a 130° ha dimensioni da 16mm e apertura ƒ/2.4 non stabilizzata. L’ultima lente, teleobiettivo, ha lente da 52mm, con apertura sempre ƒ/2.4 ed è anch’essa stabilizzata. Lo zoom ottico è pari a 2X e quello digitale a 5X. I risultati sono molto buoni anche se, almeno secondo me, manca ancora qualcosa per essere alla pari dei migliori concorrenti. Con buone condizioni di luce otteniamo immagini dagli ottimi colori che, pur con lo schermo OLED del Sony Xperia 5, non risultano con colori particolarmente “sparati”.

Le immagini di qui sopra sono state scattate intorno alle 18, quindi con condizioni di luce particolari. Notate la bontà della stabilizzazione nelle foto con zoom al massimo (10X), dove i particolari sono ben rappresentati e senza grosse alterazioni. Diversa la situazione degli scatti con la lente grandangolare; in questo caso i bordi laterali sono leggermente arrotondati, più di quanto fanno i concorrenti più dotati.

Ancora qualche scatto che dimostra la bontà della lente teleobiettivo e della qualità delle immagini che si ottengono con questo tipo di scatti. molto belli e naturali i colori.

[adrotate banner="10"]

Scatti ravvicinati e colori molto ben riprodotti, nonostante le foto siano state catturate sotto luce artificiale.

Il Sony Xperia 5 non ha una specifica modalità notte ma, nonostante questo, pur ovviamente non raggiungendo gli stessi risultati della concorrenza, non se la cava affatto male. A voi il giudizio!

Un’altra scelta di Sony che mi ha un po’ sorpreso è stata quella di dotare della modalità ritratto solo la fotocamera anteriore. In questo modo si priva l’utente di una funzionalità che permette scatti creativi. In compenso, come è un classico per Sony, troviamo un’ottima sezione manuale. Di fatto i selfie scattati in modalità bokeh sono molto buoni anche se la sfocatura è solo leggermente accennata.

E la registrazione video? Buona, sia in 4k @30fps che in FullHd @60fps. Nel primo caso non abbiamo stabilizzazione ma i risultati non sono male. Quello che infastidisce un po’ è il continuo intervento dell’autofocus che risente molto dei movimenti repentini durante la ripresa. Buona anche la registrazione dalla fotocamera anteriore da 8 Mpx, in FullHD @30fps.

 

[adrotate banner=”3″]

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: