Sony Xperia 5 finalmente in prova a The Geekerz

Ci sono voluti mesi per averlo e, finalmente, Sony Xperia 5 è arrivato sulla mia scrivania per le classiche prove che culmineranno con la recensione finale.

Sony Xperia 5, bello ed elegante… Ma quanto scivola!

So cosa state pensando… Provare Sony Xperia 5 in prova adesso, alla vigilia del MWC di Barcellona, quando la casa giapponese presenterà la nuova line-up per il 2020, sembra quanto meno un po’ tardi. Ma, purtroppo, i tempi degli Uffici Stampa, soprattutto per piccole realtà come The Geekerz, sono estremamente lunghi e lo smartphone mi è stato spedito qualche giorno fa, a quasi sei mesi dalla sua uscita sul mercato. Sono conscio di questo e non mi lamento; in fondo, non avendolo mai provato prima, per me resta una ghiotta novità.

Subito una doverosa ed importante comunicazione: Sony Xperia 5, dopo qualche giorno di utilizzo, si è dimostrato praticamente impossibile da utilizzare senza una cover. Comunque voi lo impugniate, comunque voi lo teniate non sarete mai esenti dal rischio costante che vi scivoli dalle mani. E, visti i materiali utilizzati, il disastro da caduta è un pericolo costante. Detto ciò, non si può fare a meno di ammirarne l’eleganza del suo display da 6,1 pollici in formato CinemaWide 21:9, una scelta introdotta con i dispositivi presentati a Barcellona nel 2019.

Le specifiche tecniche di Sony Xperia 5, individuano uno smartphone che si pone proprio al limite inferiore della fascia top della produzione giapponese, grazie anche al comparto fotografico. Vediamola nello specifico:

  • Display: OLED 6,1 pollici, FullHD+, 21:9, Alway-On-Display
  • Processore: Snapdragon 855
  • RAM: 6 GB
  • Memoria: 128 GB espandibile con MicroSDXC fino a 512 GB
  • Fotocamera principale: triplo sensore da 12 Mpx, 26 mm standard, 16 mm grandangolare a 130° e 52 mm teleobiettivo, stabilizzatore ottico d’immagine, stabilizzatore video ibrido OIS/EIS, zoom ottico 2X, zoom digitale 5X
  • Fotocamera anteriore: 8 Mpx, Display Flash, SteadyShot
  • Sistema Operativo: Android 10 (aggiornamento ricevuto in corso di prova)
  • Connettività: NFC, Bluetooth 5.0, USB “C” 3.1, GPS+GLONASS
  • Reti: LTE 4G, supporto Dual-SIM
  • Sicurezza: sensore impronte laterale, sblocco con riconoscimento del volto
  • Protezione: resistente all’acqua IP65/68
  • Batteria: 3140 mAh con ricarica rapida, caricatore da 18Watt
  • Extra: PS4 Remote Play, Potenziatore gioco, Dynamic Vibration System, supporto Dolby Atmos
  • Dimensioni: 158 x 68 x 8,2 mm
  • Peso: 164 grammi

Sony Xperia 5 rinuncia al jack da 3,5mm per le cuffie e offre in confezione l’adattatore “C”/Jack per permettervi di utilizzare i vostri auricolari qualora voleste rinunciare a quelli (molto belli) presenti nella confezione. Fatto salvo quanto detto in apertura riguardo alla “scivolosità” dello smartphone, i primi giorni con Sony Xperia 5 mettono in mostra un dispositivo molto versatile e dalle prestazioni molto buone, seppur non scevre da qualche piccolo lag. Dopo qualche giorno dalla ricezione, è arrivato (gradito ospite) l’aggiornamento ad Android Q 10. Nei prossimi giorni, come d’abitudine, test del comparto fotografico, prove e recensione.

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?