realme Power bank 2 in prova @TheGeekerz

Chi l’avrebbe mai detto che una power bank potesse essere anche bella?  E si, proprio così: la realme Power Bank 2, oltre che un’autentica centrale elettrica di ricarica, è anche molto fashion.

realme Power Bank 2, mai più a secco

Se, come me, vi portate dietro almeno tre smartphones (lo so, sono un pazzo), magari un riproduttore musicale o qualsiasi altra “amenità” tecnologica e non sempre avete la fortuna di essere sul posto di lavoro, saprete sicuramente che l’incubo batteria esaurita è sempre pronto a materializzarsi. realme Power Bank 2 è l’accessorio perfetto per risolvere l’annoso problema della ricarica dei vostri dispositivi quando non avete a disposizione una presa della corrente.

Partiamo proprio dal design, anche se non è sicuramente l’aspetto che, di solito, si guarda per primo in un accessorio come questo. realme Power Bank 2, soprattutto in questa aggressiva (ed anche un po’ “tamarra”) colorazione gialla, nonostante le dimensioni ed il peso (15 mm di spessore e 216 grammi), non sfigura nello zaino del moderno nerd. Inoltre è costruito con una particolare tecnica che imprime sulla scocca decine di migliaia di micro strisce dallo spessore di 0,25 micrometri e con convessità di 0,6 micrometri. Non scivolerà mai dalle mani grazie al materiale molto morbido e dall’ottimo grip.

[adrotate banner="10"]

realme Power Bank 2 è dotato di una porta USB “A” e di una porta USB “C” che possono entrambe ricaricare (anche simultaneamente) i dispositivi predisposti, con una potenza di 18 Watt. La porta USB “C”, inoltre, può essere utilizzata per ricaricare la realme Power Bank 2 molto velocemente se utilizziamo un alimentatore da 18 Watt. La casa promette una ricarica completa della power bank in 3,40 ore. Devo dirvi che questo risultato è solo sulla carta, perchè io non sono riuscito ad impiegarci meno di quattro ore utilizzando il caricatore da 30 Watt del realme X3 SuperZoom. Per ricaricare la batteria da 4780 mAh del mio Xiaomi Mi10 ci sono volute quasitre ore partendo da un’autonomia residua del 12%. Ma, in ogni caso, i 10000 mAh della batteria ai polimeri di litio della realme Power Bank 2 devono essere utilizzati in situazione di emergenza, e non certo per battere il record di velocità di ricarica.

Sul lato corto di realme Power Bank 2, oltre alle due prese USB, sono presenti i led di stato ed un tasto che, premuto due volte, attiva la particolare modalità a “bassa corrente”. Questa funzione si rivela molto utile per ricaricare dispositivi come band, orologi ed auricolari, preservando le loro batterie. Il cavo in dotazione è provvisto di un doppio attacco, MicroUSB e USB “C” per la massima versatilità di utilizzo. realme Power Bank 2, inoltre, è un prodotto che è garantito anche dal punto di vista della sicurezza, visti i ben 13 livelli di protezione previsti. Insomma, un accessorio del quale non si può fare a meno se siete (come me) affamati di energia. Oltretutto ad un prezzo decisamente conveniente: solo 24,99€ sul sito realme. Cosa state aspettando?

 

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: