realme 8 Pro, la recensione @TheGeekerz

realme 8 Pro

299.00
8.2

Fotocamera 108 Mpx

9.0/10

Ricarica a 50 Watt

9.0/10

Peso

8.0/10

Doppia SIM+MicroSD

8.0/10

Prestazioni

7.0/10

Pros

  • Fotocamera 108 Mpx
  • Display AMOLED
  • Ricarica rapida
  • Peso
  • Jack 3,5 mm

Cons

  • Sensore impronte
  • Refresh-Rate 60 Hz
  • Design appariscente
  • Altre fotocamere
  • Prestazioni

So che lo state pensando: “Ma come, su The Geekerz una recensione di lunedì?”. Ebbene si: ecco a voi la recensione di realme 8 Pro, mid-level di nome ma non di fatto.

realme 8 Pro, la confezione

Dotazione standard nell’ormai inconfondibile confezione gialla di realme 8 Pro: caricatore da 65 Watt (ricarica massima a 50 Watt), cavo USB “C”, cover in silicone trasparente e pin per la rimozione del cassetto porta SIM/MicroSD.

Costruzione, Materiali, Design, Ergonomia

I materiali di questo realme 8 Pro denotano una grande attenzione al contenimento dei costi. Visto il suo posizionamento sul mercato, si è preferito utilizzare la cara vecchia plastica a favore di maggiori prestazioni dal lato fotocamere e display. La lavorazione della cover posteriore, dal particolare effetto “pietra”, permette un ottimo grip, tale da poter fare a meno della cover in dotazione, anche grazie al peso estremamente ridotto del dispositivo, solo 176 grammi. La scelta costruttiva, inoltre, si dimostra particolarmente oleorepellente, tanto che difficilmente troverete traccia di impronte digitali sulla scocca. Spicca, fin troppo evidente, la scritta “Dare to Leap” in materiale traslucido rispetto alla cover; forse va bene per un pubblico giovane, quale la casa si rivolge principalmente, ma potrebbe infastidire un utente più maturo. Il telaio a supporto delle quattro fotocamere si inserisce nel design in maniera molto lineare e senza sporgere più di tanto. Un appunto, invece, mi sento di rivolgerlo alla pellicola preinstallata per la protezione dello schermo; come su altri modelli della casa, risulta fin troppo spessa, finendo per infastidire con le gestures di gestione del realme 8 Pro e ridurre la resa del display.

Hardware & scheda tecnica

Nessuna sorpresa per quanto riguarda la scheda tecnica del realme 8 Pro. Si attinge ad elementi collaudatissimi e di sicura affidabilità più che puntare alle prestazioni esasperate. Ecco, quindi, lo Snapdragon 720G, la scheda grafica Adreno 618, 8 GB di RAM (esiste anche una versione da 6 GB), 128 GB di memoria UFS 2.1 non velocissima in verità, display AMOLED da 6,4 pollici FullHD+, batteria da 4500 mAh e sensore delle impronte digitali sotto il display. Nell’uso quotidiano si è rivelato molto lento ed impreciso, a volte totalmente inefficace (a seconda dello stato del polpastrello) tanto da rendere più veloce lo sblocco con PIN o con riconoscimento 2D del volto. Ottima la presenza del Jack da 3,5 mm per le cuffie e della possibilità di utilizzare la MicroSD senza rinunciare ad una delle due SIM. Da sottolineare la scelta di dotare il realme 8 Pro anche di NFC.

  • Display: Super AMOLED, 6,4 pollici, FullHD+
  • Processore: Snapdragon 720G
  • Scheda Grafica: Adreno 618
  • RAM: 6/8 GB
  • Memoria: 128 GB espandibile con MicroSD
  • Sistema operativo: Android 11, realme Ui 2.0
  • Fotocamere posteriori: principale da 108 Mpx, ultra grandangolare da 8 Mpx, macro da 2 Mpx, profondità da 2 Mpx
  • Fotocamera anteriore: 16 Mpx
  • Connettività: USB “C” 2.0, Jack audio 3,5mm, Bluetooth 5.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, GPS, NFC, LTE 4G, doppia SIM
  • Sicurezza: sensore impronte sotto al display, sblocco con riconoscimento 2D del volto.
  • Batteria: 4500 mAh, ricairca rapida a 50 Watt
  • Dimensioni: 160.6 x 73.9 x 8.1 mm
  • Peso: 176 gr

Software

realme 8 Pro offre Android 11 e la nuova versione dell’interfaccia proprietaria realme U.I. 2.0. Le possibilità di personalizzazione spaziano dall’utilizzo dei temi alla possibilità di ridimensionare le applicazioni in icone o finestre da posizionare sullo schermo dove più ci piace. Non manca lo “spazio gioco”, per sfruttare al massimo le potenzialità dello smartphone mente si gioca o, fra le nuove opzioni, quella di poter limitare l’utilizzo di alcune applicazioni prima di addormentarsi o appena svegli. Evidentemente la salute degli utenti gode di ottima attenzione in casa realme. Con l’onestà che da sempre contraddistingue le mie recensioni, devo dire che ci sono più lag di quelli che mi aspettassi e, addirittura, un paio di volte mi è capitato di dover aspettare qualche secondo prima che il realme 8 Pro si decidesse a rispondere ai comandi. Diciamo che se siete di quelli che misurano le risposte ai comandi in termini di centesimi di secondo, dovete pensare a dispositivi dal costo ben maggiore del realme 8 Pro.

[adrotate banner="10"]

Comparto fotografico

La prova completa è disponibile QUI.

Prestazioni, autonomia e multimedialità

Anche in questo ambito il realme 8 Pro si comporta senza grossi problemi. Ovvio, come già detto in precedenza, non bisogna pretendere la luna in termini di velocità ed avere un minimo di pazienza in più del solito ma, in fondo, il rapporto qualità/prezzo è, senza ombra di dubbio, molto positivo. Asphalt 9 scorre bene, con appena qualche piccolo lag, ma praticamente impercettibile all’occhio di un utente normale. Certo, il refresh-rate a “soli” 60 Hz non è proprio il massimo ma, in fondo, fino a qualche mese fa era la normalità anche su dispositivi ben più costosi del realme 8 Pro. Lo schermo permette una buona visibilità anche sotto la luce diretta e, finalmente, in quanto AMOLED, di poter usufruire di un vero Always-on-Display, pur con qualche limitazione in termini di notifiche mostrate. Si può, comunque, programmarne l’accensione e lo spegnimento, a tutto vantaggio dell’autonomia della batteria che, in ogni caso, vi permetterà di terminare la giornata senza alcun tipo di problema. Ottima la resa del caricatore da 65 Watt nominali ma che, nell’utilizzo normale, ricarica il realme 8 Pro a 50 Watt, permettendo di completare il ciclo 0>100% in poco più di 45 minuti: un vero spettacolo! L’audio prodotto dell’unico speaker presente risulta utile per poter utilizzare il vivavoce in ambienti non molto rumorosi; per tutto il resto meglio affidarsi a cuffie di qualità, anche cablate vista la presenza del Jack da 3,5 mm.

Connettività e comparto telefonico

C’è tutto quello che serve sul realme 8 Pro, compreso il chip NFC. Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Bluetooth 5.0, GPS e supporto alla doppia SIM con connettività 4G LTE. La ricezione è ottima in qualunque situazione e non mette mai in difficoltà, anche quando il segnale perde potenza. Davvero un ottimo risultato, considerando la classe di appartenenza.

realme 8 Pro, considerazioni finali

Partiamo subito dal prezzo; il realme 8 Pro oggetto di questa recensione, è la versione 8/128 GB e costa di listino 299€. Ma, come spesso capita, ci sono già ribassi molto interessanti e su Amazon è possibile acquistarlo spendendo 30€ in meno. Su Ebay è possibile risparmiare un’altra ulteriore decina di Euro e comprarlo a 258€. Considerando l’eccellente fotocamera da 108 Mpx, gli 8 GB di RAM e lo schermo AMOLED, realme 8 Pro è uno smartphone che vale la pena considerare, soprattutto se cercate un dispositivo leggero e molto maneggevole, anche se dal design un pochino appariscente. In questo caso saprà garantire ottime soddisfazioni.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: