realme 7, la recensione @TheGeekerz

realme 7

179.90
8

Ricarica DART 30 Watt

10.0/10

Display

8.0/10

Display

8.0/10

Doppia SIM e MicroSD

7.0/10

Prestazioni

7.0/10

Pros

  • Autonomia
  • Ricarica SuperDART
  • Display
  • Prestazioni
  • Design

Cons

  • Manca Led Notifica
  • Vibrazione
  • Qualche sporadico lag
  • Audio
  • Cover in dotazione spessa

E con la recensione di realme 7 si conclude ufficialmente il periodo di prova dei due nuovi dispositivi della casa. Come si sarà comportato? Basta iniziare a leggere! ;-D

realme 7, la confezione

La confezione di realme 7 è, sostanzialmente, identica a quella del fratello maggiore, a parte il caricatore, qui DART a 30 Watt, il cavo USB “C”, la manualistica, il pin per il cassetto SIM e la cover in TPU. Due parole in più proprio su questa cover. E’ leggermente più spessa di quella di realme 7 Pro e rende lo smartphone meno elegante e più goffo, se mi passate il termine.

Costruzione, Materiali, Design, Ergonomia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Direi che realme 7, che come la versione Pro è costruito totalmente in policarbonato, non presta il fianco a critiche di sorta. Non ci sono scricchiolii e gli accoppiamenti fra le diverse parti sono ottimamente realizzati. Stranamente, la pellicola protettiva applicata sembra di trama diversa da quella di realme 7 Pro, rendendo lo spessore leggermente maggiore, tanto che, complice anche la già citata cover (quando calzata), possiamo incontrare qualche difficoltà con le gestures. Per il resto si tratta di un dispositivo dedicato ad un target giovane che, ne sono certo, apprezzerà la sua leggerezza (solo 196 gr) e la maneggevolezza. Anche in questo caso troviamo la doppia finitura posteriore che incorpora la scritta realme (sulla dx nell’immagine qui sotto). Quanto basta per individuarlo in mezzo a tanti prodotti molto simili fra loro.

Hardware & scheda tecnica

Dotazione tecnica importante per realme 7 anche se la scelta del processore MediaTek Helio G95 a molti, compreso il sottoscritto, provoca qualche disturbo di pancia. Chiarisco subito il concetto: i processori MediaTek sono migliorati molti con il tempo, prova ne sia anche la loro diffusione ma, all’atto pratico, sembra sempre che manchino del “quid” definitivo per colmare, finalmente, la distanza con i rivali californiani di Qualcomm. Intendiamoci, tutto su realme 7 funziona alla grande ma, qua e là, troviamo qualche lag che, in considerazione della dotazione di RAM della versione in prova (8 GB), non possono che essere imputati proprio al processore. Per fortuna ci pensa il display LCD IPS da 6,5 pollici FullHD+ con refresh-rate a 90 Hz a rimettere in pace la nostra pancia. Per il resto c’è tutto quello che serve e, data la fascia di appartenenza, anche qualcosina in più, come il sensore NFC.

  • Display: LCD IPS da 6,5 pollici, FullHD+, refresh-rate a 90 Hz
  • Processore: MediaTek Helio G95
  • RAM: 6/8 GB
  • Memoria: 64/128 GB, espandibile con MicroSD
  • Sicurezza: sensore impronte integrato nel tasto di accensione
  • Fotocamere posteriori: 48 Mpx principale, 8 Mpx grandangolare, 2 Mpx macro, 2 Mpx profondità
  • Fotocamera frontale: 16 Mpx
  • Connettività: doppia SIM, 4G LTE, Bluetooth 5.0, Wi-Fi dual band, NFC, GPS GLONASS
  • Sistema operativo: Android 10, realme U.I.
  • Batteria: 5000 mAh, supporto ricarica rapida 30 Watt
  • Dimensioni: 162.3 x 75.4 x 9.4 mm
  • Peso: 196.5 g

Software

[adrotate banner="10"]

Per quanto riguarda il SW, non ci sono differenze con quello del realme 7 Pro, per cui vi invito ad andare a rivedere articolo e video in merito.

Comparto fotografico

Prova completa QUI.

Prestazioni, autonomia e multimedialità

Degli sporadici tentennamenti del processore abbiamo già ampiamente parlato, quindi possiamo passare alle prestazioni con l’animo (e la pancia :-D) più sereno. L’arma in più di questo realme 7 è. senza ombra di dubbio, il display con refresh-rate a 90 Hz che permette il supporto ad HDR, in modo che la riproduzione dei contenuti multimediali e dei giochi risulta fluida e @60fps. Il foro della fotocamera non disturba e la superficie occupata dallo schermo, pari a quasi il 90%, rende questa unità veramente godibile ai massimi livelli. Ottima la leggibilità sotto la luce del sole e la luminosità che, a volte, è fin troppo abbondante. La batteria da 5000 mAh manca per un pelo i due giorni completi di autonomia ma, grazie al caricatore da 30 Watt DART, in poco meno di un’ora avrete il vostro realme 7 totalmente carico. L’audio è mono e, per quanto di buona potenza, a volte risulta leggermente gracchiante. Lo spazio gioco permette di concentrare tutta la potenza di relme 7 nel gaming offrendo, nel contempo, una serie di features espressamente dedicate ai gamers più incalliti.

Connettività e comparto telefonico

Wi-fi dual band, Bluetooth 5.0, NFC, dual-SIM, 4G LTE+… Insomma: non manca proprio nulla a realme 7 per districarsi nell’affollato mondo dell’etere. Nessun problema con chiamate e navigazione anche in situazioni ostiche. Un plauso enorme all’azienda per aver permesso l’utilizzo contemporaneo di due SIM e della scheda MicroSD anche su questo modello.

realme 7, considerazioni finali

Promosso a pieni voti il realme 7, veramente difficile trovare un rivale migliore nell’ambito mid-level (al netto del discorso su MediaTek) a questo prezzo. La versione in prova, 8/128 Gb costa 260€ ma, se non vi serve una dotazione simile potete risparmiare decisamente. La versione 4/64 costa 180€ e quella 6/64 (forse quella più funzionale alla gran parte degli utenti) 200€. Cosa aspettate?

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: