Pixel 3

Pixel 3, la montagna ha partorito il topolino

Oggi è stato il giorno del “MadebyGoogle“, l’evento durante il quale sono stati presentati i nuovi Pixel 3 e Pixel 3XL, ampiamente anticipati dai rumors.

Pixel 3

Google Pixel 3 e Pixel 3XL, la conferma di tutto

Nei giorni scorsi, QUI il mio ultimo articolo, i Pixel 3 sono stati praticamente mostrati in tutte le loro caratteristiche, per cui sarebbe stato difficile (anche se per qualche ora si è pensato a qualche clamorosa sorpresa) pensare a qualcosa di diverso. Ed in effetti la sorpresa è proprio quella che è mancata, complice una gestione dell’evento decisamente noiosa e scontata come una puntata di “Sentieri” o “Beautiful”. Solo i prezzi, per quanto ampiamente previsti, possono aver fatto saltare sulla sedia qualcuno che, nel frattempo, si fosse appisolato durante il keynote. Non uso a caso questo termine di “Cupertiniana” derivazione, in quanto è stato un susseguirsi di citazioni e slogan praticamente copiati dagli eventi Apple. Quello che offrono i due nuovi Pixel 3 lo potrete leggere nel comunicato ufficiale a seguire. Quello che mi premeva, era dire la mia sui due “nuovi” dispositivi di Mountain View; inutile girarci intorno: solo Apple è in grado di presentare smartphone praticamente identici a quelli degli anni precedenti senza fare gridare allo scandalo, nonostante i prezzi esorbitanti ai quali sono venduti. Tutti gli altri brand saranno inevitabilmente tacciati di immobilismo stilistico, di misero copia/incolla e chi più ne ha più ne metta.

Pixel 3

Difficile vedere nei Pixel 3 una qualche innovazione che non sia quella (e ci mancherebbe altro) della scheda tecnica e dell’evoluzione di quanto visto nei modelli dell’anno passato. A meno che non si voglia far passare come innovazione il notch che fa bella mostra di se sulla sommità del display da 6,3 pollici del Pixel 3XL. Una curiosità mi è rimasta, però… La giustificazione data a tale scelta per il modello più grande è stata quella di avere spazio per la doppia fotocamera anteriore. Come è possibile, allora, che sul modello piccolo non sia stato necessario il notch per avere la stessa configurazione? Misteri della tecnica direbbe Piero Angela.

Non voglio fare dietrologia spicciola (al di là della similitudine con il mio cognome) per cui è giusto citare alcuni miglioramenti dei nuovi Pixel 3 quali la certificazione IP68 contro acqua e polvere e la ricarica wireless per la quale è stato introdotto un apposito accessorio (al prezzo di 80 Euro) che si chiama Pixel Stand. Grazie ad una nuova tecnologia, la ricarica della batteria da 2915 mAh del Pixel 3 (3430 mAh per il modello più grande) avverrebbe in poco più di 15 minuti.

Pixel3

Evidentemente Google ha preferito concentrarsi sull’evoluzione della componente SW che, basandosi su Android 9 Pie, sfrutta diversi e potenti algoritmi per garantire un funzionamento della componente multimediale (ma non solo) da stato dell’arte. Tra l’altro i Pixel 3 e Pixel 3XL mantengono una configurazione a singolo sensore da 12 Mpx per la fotocamera principale ma adottano un nuovo doppio sensore da 8 Mpx (uno grandangolare) per la fotocamera frontale. La potenza degli ingegneri Google si è concentrata proprio sull’aspetto multimediale, dotando, come detto, i due dispositivi di capacità incredibili della fotocamera. A questo proposito sono da citare le due nuove modalità “notte” e “super zoom“. Se la prima è facilmente intuibile, la seconda permetterebbe, grazie al Machine Learning, di simulare fotografie fino a 80/90 Mpx.

Pixel 3

Prima di lasciarvi al comunicato ufficiale, ecco i prezzi ufficiali dei nuovi smartphone by Google:

  • Pixel 3 4/64 GB: 899 Euro
  • Pixel 3XL 4/64 GB: 999 euro
  • Pixel 3 4/128 GB: 999 Euro
  • Pixel 3XL 4/128 GB: 1099 Euro

Disponibilità a partire dal prossimo 2 Novembre.

A margine dell’evento, sono stati annunciati anche Google Home Hub e Google Pixel Slate. Il primo è una sorta di assistente domestico con display da 7 pollici e basato per il suo funzionamento su Google Assistant. Il secondo è un nuovo tentativo di rilanciare il tablet che, in questa versione, si basa su Chrome OS e sfrutta la possibilità di utilizzare una tastiera applicabile per aumentarne la flessibilità (qualcuno ha detto iPad Pro?). Per entrambi non è previsto, almeno per ora, l’arrivo sul nostro mercato.

Pixel 3 e Pixel 3 XL, comunicato ufficiale

Oggi vi presentiamo Pixel 3 e Pixel 3 XL, i nuovi smartphone di Google. Pixel vi offre il meglio di Google in un telefono, che grazie all’Intelligenza Artificiale vi offrirà esperienze più utili, funzionali e divertenti. Il vostro telefono potrà, per esempio, assicurarsi che la fotocamera non perda mai lo scatto giusto e offrire un’esperienza visiva e audio più utile anche mentre il telefono è in carica, con l’aiuto dell’Assistente Google.

Foto splendide in ogni occasione e selfie all’ennesima potenza

Facciamo sempre più foto con il nostro telefono, ma spesso capita di perdersi il momento giusto. Pixel 3 vi aiuta a scattare la foto perfetta al primo tentativo.

Ecco come la fotocamera è migliorata ancora con Pixel 3:

  • Fotografate i sorrisi, non gli occhi chiusi: la funzionalità che chiamiamo Scatto migliore utilizza l’Intelligenza Artificiale per immortalare la foto perfetta in ogni occasione. Quando fate una foto in movimento, questa funzionalità scatta foto alternative in HDR+, per poi suggerire la migliore, anche se non era esattamente quella dell’istante in cui avete premuto il pulsante, in cui tutti sorridevano e guardavano l’obiettivo. Scatto migliore, infatti, cerca automaticamente la migliore dandoti la possibilità di salvarla.
  • Ingrandite l’immagine senza problemi: quando si esegue lo zoom su una fotocamera, l’immagine spesso risulta sgranata. Lo Zoom ad alta definizione è una tecnologia della fotografia computazionale, tradizionalmente usata nel campo dell’astronomia e della fotografia scientifica, che offre dettagli nitidi quando si esegue lo zoom.
  • Niente luce? Nessun problema: Pixel 3 vi permette di scattare foto dall’aspetto naturale anche in ambienti bui e senza flash. La modalità Foto notturna, presto in arrivo su Pixel 3, permette di scattare foto luminose, dettagliate e colorate anche intorno a un falò in spiaggia o di scattarvi un selfie di notte all’uscita da un locale.
  • Non servono selfie stick: fate entrare tutti nella vostra foto con la funzionalità Selfie di gruppo, che include il 184% di spazio in più nella foto per gli amici e lo sfondo.
  • Guarda, senza mani! La modalità Cogli l’attimo sfrutta l’Intelligenza Artificiale per identificare quando state sorridendo o facendo un’espressione buffa, e scatta la foto da sola senza che dobbiate toccare lo schermo. In questo modo le vostre foto saranno più spontanee.
  • Ritratti ancora più belli, sia con la fotocamera frontale che con quella posteriore: quando scattate una foto in modalità Ritratto, potete modificare la sfocatura dello sfondo o scegliere cosa mettere a fuoco dopo averla scattata. Google Foto può anche far risaltare il soggetto della foto lasciandolo a colori e facendo passare tutto lo sfondo al bianco e nero.
  • Creatività e divertimento: con Playground potete dare vita a foto, selfie e video aggiungendo i vostri supereroi preferiti, adesivi animati e sottotitoli divertenti. Per festeggiare il 10° anniversario dei Marvel Studios, potrete divertirvi con i personaggi dell’universo dei film Marvel (in esclusiva su Pixel), vedendoli interagire tra loro e con voi.
  • Video super fluidi: quando volete filmare qualcosa che non sta fermo, come un bambino che gattona o il vostro nuovo cucciolo, la funzionalità Messa a fuoco in movimento si assicurerà che la fotocamera di Pixel 3 mantenga automaticamente la messa a fuoco mentre registrate. E se per caso state girando un video selfie mentre camminate o vi spostate, Pixel 3 vi offre la stabilizzazione video della fotocamera frontale.

Spazio di archiviazione illimitato per le vostre foto e i vostri video

Con Pixel 3 potete conservare i vostri momenti più belli grazie allo spazio di archiviazione illimitato e gratuito per foto e video alla risoluzione originale. È semplicissimo e non dovrete preoccuparvi di effettuare i backup. Aprite Google Foto e cercate le foto scattate sulla spiaggia con il vostro Pixel 3: le troverete semplicemente lì.

Il vostro aiutante con la tecnologia dell’IA

L’Intelligenza Artificiale in Pixel 3 permette alle nuove funzionalità di facilitare le vostre azioni quotidiane.

Se volete saperne di più su qualcosa che state guardando, potete usare Google Lens, che è integrato nella fotocamera di Pixel 3. Per scansionare e tradurre un testo, trovare vestiti simili o identificare piante o animali potete tenere premuto a lungo nella fotocamera di Pixel 3 per aprire in un attimo Google Lens. Inquadrando con la fotocamera un’informazione che volete ricordare o che non avete il tempo di digitare, come un URL, un codice QR su un volantino o un indirizzo email su un biglietto da visita, Google Lens vi suggerirà cosa fare, come ad esempio creare un nuovo contatto.

Benessere digitale

Anche se i nostri telefoni sono probabilmente la tecnologia più importante che usiamo, non dovrebbero controllare la nostra vita. Per questo in Pixel 3 è integrata la funzionalità Benessere digitale, una suite di strumenti che vi aiuta a trovare un equilibrio con la tecnologia. Include una dashboard per aiutarvi a capire come passate il tempo sul telefono, la possibilità di stabilire limiti di tempo per app specifiche e una nuova modalità Relax per aiutarvi ad andare a dormire passando a una scala di grigi sullo schermo. Quando non volete essere disturbati da squilli o notifiche, è sufficiente capovolgere il telefono per attivare la modalità Shhh: verrà attivato automaticamente il Non disturbare e le distrazioni saranno ridotte al minimo.

Ricarica veloce e wireless

Nella confezione di Pixel 3 è incluso un caricabatterie rapido da 18 W, che con 15 minuti di ricarica può fornirvi 7 ore di utilizzo. Con la tecnologia della batteria adattiva, che si basa sull’Intelligenza Artificiale, Pixel 3 dà la priorità alle app più importanti in modo che la batteria duri tutto il giorno.

Insieme a Pixel 3 presentiamo anche Pixel Stand, il nostro nuovo caricabatterie wireless conforme allo standard Qi (venduto separatamente). Mentre è in carica su Pixel Stand, il vostro telefono si trasforma in un’esperienza visiva e audio, grazie alla tecnologia dell’Assistente Google. Può rispondere alle domande, farvi ascoltare musica, aiutarvi a controllare i dispositivi smart della casa, trasformarsi in una cornice digitale quando non è in uso, e molto altro ancora. Se impostate una sveglia, lo schermo si illuminerà gradualmente 15 minuti prima che suoni, per simulare l’alba e aiutarvi a svegliarvi in modo naturale.

Pixel 3 offre protezione da acqua e polvere di grado IP68 ed è dotato di un chip di sicurezza progettato da Google chiamato Titan M, che lo rende il telefono più sicuro che abbiamo mai realizzato. Titan M migliora la sicurezza del dispositivo proteggendo le vostre credenziali di sblocco, la crittografia del disco, i dati delle app e l’integrità del sistema operativo. Su Pixel 3 è presente il sistema operativo Android più recente, Android 9 Pie.

Potete scegliere tra due misure: Pixel 3 da 5,5” e Pixel 3 XL da 6,3”. Sono inoltre disponibili tre colori: nero, bianco e rosa. Le stesse funzionalità sono presenti sui telefoni di entrambe le misure e la confezione include auricolari USB-C Pixel di alta qualità e un adattatore per cuffie da USB-C digitali a 3,5 mm. Pixel 3 è dotato di due altoparlanti frontali messi a punto da un produttore musicale vincitore del Grammy, per trasformare il vostro telefono in un potente altoparlante. I clienti che attivano Pixel 3 o Pixel 3 XL entro il 31 dicembre 2018 otterranno 6 mesi gratuiti di YouTube Music Premium.

Pixel 3 sarà distribuito in Italia nei due formati e tre colori sul Google Store, dove sarà possibile prenotarlo a partire da oggi e acquistarlo dal 2 novembre prossimo. Per saperne di più, visitate il Google Store, scoprirete tantissime novità!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...