Motorola One Vision

Motorola One Vision, test comparto fotografico

Approfittando della bella giornata (finalmente), ho messo sotto torchio i 48 Mpx delle fotocamere del Motorola One Vision, vediamo come se la sono cavata.

Motorola One Vision

Motorola One Vision, 48 Mpx o 12×4 quad pixel?

Il Motorola One Vision punta molto sul suo comparto fotografico e l’azienda non ha fatto mistero di puntare molto su questo aspetto per lanciare il suo nuovo dispositivo. Il Motorola One Vision è equipaggiato con due fotocamere principali: una standard da 48 Mpx con stabilizzazione ottica e apertura f/1.7 ed una da 5 Mps per l’analisi della profondità di campo. La fotocamera anteriore, alloggiata nel caratteristico foro del display, è da ben 25 Mpx con apertura f/2.0. Partiamo proprio dai selfie che, soprattutto in buone condizioni di luce ed in modalità ritratto, offrono risultati davvero niente male.

La fotocamera principale sfrutta la tecnologia Quad-Pixel; in pratica, al momento dello scatto, il sensore combina 4 pixels in 1, ottenendo immagini da 4×12=48 Mpx, molto ricche di dettaglio in tutte le condizioni di scatto, soprattutto quando le condizioni di luce sono ottimali. Anche gli scatti di oggetti particolarmente lontani ed ingranditi con la funzione teleobiettivo digitale (che arriva fino ad ingrandimenti 8X) godono di una definizione molto buona pur con una leggera, ma era prevedibile, perdita di dettaglio.

Quando si riprendono oggetti ricchi di colore, come i fiori o le foglie degli alberi, il Motorola One Vision soffre di una non ben precisa taratura e si nota una certa tendenza all’impastamento (se mi passate il brutto termine) che genera un po’ di rumore elettronico ed una insufficiente definizione dei contrasti. Anche la funzione ritratto (bokeh) risente molto delle condizione della luce; quando queste sono di buon livello gli scatti sono ben definiti nel soggetto in primo piano, che risalta (quasi saltasse fuori dalla foto) nel confronto con la scena posteriore sfumata.. Ecco, di seguito, una selezione delle migliori immagini che sono riuscito a riprendere.

Il Motorola One Vision vede la componente fotografica arricchita dalla nuova funzione Night Vison (appunto) e devo dire che i risultati mi hanno sorpreso per la qualità delle immagini. Guardate bene queste due in basso, una scattata con l’ausilio del flash e l’altra senza. Si riescono a distinguere solo per la presenza del lampo del flash nella prima e perchè quella senza luce ausiliare presenta un livello di rumore leggermente maggiore. Le ultime due sono scattate senza flash: davvero un’ottima performance.

Anche per quanto riguarda i video il Motorola One Vision non se la cava affatto male, potendo contare (ottima feature per un mid-level) sulla stabilizzazione ottica. Nella sequenza, come sempre, troverete la registrazione della fotocamera frontale (FullHD 30 fps), quella in 4K @30 fps, quella in FullHD @60 fps e quella al rallentatore in HD @240 fps. Di buon livello anche la registrazione audio. A voi il giudizio!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: