Motorola One Vision

Motorola One Vision in prova a The Geekerz

In questi giorni a The Geekerz gli smartphone in prova si susseguono senza soluzione di continuità e dopo Xiaomi Mi 9 e Sony Xperia 10 (in fase di conclusione), ecco il Motorola One Vision.

Motorola One Vision, medio di gamma originale

Presentato in Italia la settimana scorsa, in un evento a Milano, il Motorola One Vision arrivato fra le mie mani non può che farmi felice visto che la casa alata cino/americana mi vede da sempre come suo fan. La prima cosa che salta all’occhio, dato che ho citato in apertura il Sony Xperia 10, è il display da 6,3 pollici che fa suo il nuovo aspetto di forma 21:10. Questa novità, rispetto al Motorola One, si presenta decisamente più comodo da maneggiare anche se, come il “collega giapponese” tende a sbilanciarsi quando lo si utilizza ad una mano sola, soprattutto quando si deve utilizzare la tastiera. Il Motorola One Vision sfrutta tutta la versatilità di Android Pie 9.0 praticamente stock. Di fatto, le uniche personalizzazioni sono i classici Moto Action e Moto Display, che permettono diverse modalità di interazione con il dispositivo. Come tutti i Motorola più recenti, anche il One Vision è certificato AndroidOne, a garanzia di aggiornamenti precoci e garantiti nel tempo.

Motorola One Vision

Il Motorola One Vision, che è stato lanciato ad un prezzo di 299,99€ dovrà vedersela con un agguerrita schiera di concorrenti che, cito per tutti lo Xiaomi Redmi Note 7, possono sfruttare un prezzo d’attacco più basso. Con una scelta per certi versi sorprendente, Motorola ha dotato il suo One Vision del processore Samsung Exynos 9609 invece che dei classici Snapdragon, tipici di questa fascia di mercato. Altra caratteristica immediatamente individuabile è la fotocamera anteriore, che fa del Motorola One Vision un altro membro della famosa “Banda del Buco”.  Nel caso del Motorola One Vision il foro è di dimensioni importanti e, proprio per questo, la barra delle notifiche è leggermente più larga del solito. Diamo un’occhiata alla sua scheda tecnica completa:

  • Processore: Samsung Exynos 9606
  • Scheda Grafica: Mali G72
  • RAM: 4 GB
  • Memoria: 128 G (espandibile fino a 256 GB con MicroSD)
  • Display: 6,3 pollici, formato 21:9, risoluzione FullHD+
  • Fotocamera posteriore: Doppio sensore 48 Mpx+ 5 Mpx, F1.7, Quad Pixel, 1,6 um, LED dual CCT, foto da 12 MP, stabilizzatore ottico (OIS), funzione Night Vision
  • Fotocamera anteriore: 25Mpx, F2.0, Quad Pixel, 1.8um
  • Registrazione Video: UHD a 30 fps, FHD a 30 fps, FHD a 60 fps, HD a 30 fps
  • Audio: speaker mono
  • Connettività: 4G LTE, USB “C”, Bluetooth 5.0, Wi-Fi Dual-Band, GPS, AGPS, GLONASS, Galileo, NFC, supporto Dual-SIM
  • OS: Android Pie 9.0, Moto Actions, Moto Display
  • Batteria: 3500 mAh con supporto alla ricarica rapida Turbo Power, caricatore da 15 Watt
  • Dimensioni: 160,1 x 71,2 x 8,7 mm
  • Peso: 180 grammi
  • Colori: Gradient Bronze, Gradient Sapphire

Motorola One Vision

La scocca è interamente in vetro e nella confezione, ormai consolidata consuetudine, è presente una pratica cover in silicone trasparente, in modo da non “nascondere” il bellissimo colore Blu. Mentre redigo questo articolo, Motorola One Vision ha completato la configurazione (sempre un pelo indietro a quanto accade per iOS) e si appresta a farmi compagni per il prossimo paio di settimane come dispositivo aziendale. Sono curioso di scoprire come si comporterà, e voi amici?

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...