Xperia 10

Xperia 10, in prova a The Geekerz il “piccolo” di casa Sony

In questa settimana i telefoni da provare si succedono senza soluzione di continuità e dopo Xiaomi Mi9 e HONOR 20 che presenterò domani da Londra, è il turno di Xperia 10, appena arrivato sulla mia scrivania.

Xperia 10

Sony Xperia 10 e quel display 21:9

Lo avevo presentato al MWC di Barcellona ed oggi, a qualche giorno dall’arrivo nel nostro mercato, Sony Xperia 10 arriva sulla mia scrivania pronto per essere sottoposto ai soliti test che culmineranno con la recensione finale. Vediamo in anteprima le caratteristiche principali del “piccolo” di casa Sony.

La novità più evidente è, senza ombra di dubbio, il display da 6 pollici in un inedito formato 21:9, quello che si utilizza normalmente per le riprese cinematografiche. Con questo schermo, infatti, pur con tutti i limiti di uno smartphone, Sony vuole proprio restituire lo stesso tipo di esperienza di visione che si ha in un cinema. Nello specifico, la scheda tecnica recita:

  • Display: LCD da 6 pollici, risoluzione FullHD+
  • Processore: Snapdragon 630
  • RAM: 3GB
  • Memoria: 64GB, espandibile con MicroSD fino a 512 GB
  • Comparto fotografico principale: doppio sensore 13 (Sensore da 1/3,0, Pixel pitch 1,12 μm, Grandangolo da 76.4°, Obiettivo F2.0)+5 (Sensore da 1/4,0, Pixel pitch 1,4 μm, Angolo 87,9°, Obiettivo F2.4) Mpx, Zoom digitale 5X, registrazione in 4K, effetto Bokeh, acquisizione in 21:9, ecc
  • Fotocamera anteriore: 8 Mpx, Sensore da 1/4,0, Pixel pitch 1,12 μm, Grandangolo da 84°, Obiettivo F2.0, Foto HDR (Ampia gamma dinamica), SteadyShot™, Effetti Selfie ritratto, Display con flash
  • Reti: supporto al 4G LTE, supporto alla doppia SIM
  • Connettività: A-GNSS (GPS + GLONASS), Bluetooth 5.0, Google Cast, NFC, USB 2.0, USB Type-C
  • Sensori: Accelerometro, Sensore luce ambientale, eCompas, Sensore di impronte digitali, Sensore di Hall, Magnetometro, Contapassi, Sensore di rilevamento passi, Sensore di movimento rapido, Sensore di prossimità
  • Audio: supporto al formato HD Qualcomm® aptX, radio FM, registrazione stereo
  • Batteria: 2870 mAh con supporto alla ricarica rapida, modalità di risparmio energia STAMINA
  • Sistema operativo: Android Pie 9.0
  • Dimensioni: 156 x 68 x 8,4 mm
  • Peso: 162 grammi

Xperia 10

Appena presa confidenza con la tipologia del display, non si può fare a meno di notare una certa reminiscenza del design dei dispositivi della generazione precedente all’Xperia XZ2. Si rivede, infatti, il famoso “Omnibalance design” che prevede le cornici superiore ed inferiore decisamente “importanti”. In questo caso, quanto meno, solo quella superiore si dimostra di dimensioni XL, visto che ospita la capsula auricolare, la fotocamera ed i vari sensori. A proposito di sensori, tipicamente in stile Sony quello per la rilevazione delle impronte digitali, posto sul tasto di accensioni. Il primo feeling non è completamente positivo, visto che non è particolarmente veloce, ma ci si abitua in fretta ed il dito vi “cade” sopra del tutto naturalmente.

Durante la configurazione sono emerse le prime difficoltà a reggere le varie operazioni simultanee che tale procedura prevede: installazione delle applicazioni, sistemazione della homepage, posizionamento dei widget, download degli aggiornamenti, ecc. Si sno manifestati qualche lag e qualche rallentamento di troppo, segno che il processore (sicuramente non all’altezza dei migliori concorrenti) ed i 3GB di RAM non possono fare miracoli in termini di velocità e gestione del multitasking.

Xperia 10

Altra preoccupazione riguarda la batteria da 2870 mAH; già a Barcellona avevo espresso le mie perplessità. In fondo un display da 6 pollici FullHD+ e le prestazioni normalmente richieste ad un dispositivo come Sony Xperia 10, non lasciano presagire nulla di buono in termini di autonomia: speriamo di essere “positivamente” smentiti. Piccolo appunto: nella confezione dell’esemplare che mi è stato spedito per la prova, mancano l’alimentatore e gli auricolari (sempre che siano previsti). In pratica, oltre allo smartphone, cìè solo il cavo USB/USB “C”. La costruzione è totalmente in policarbonato e, almeno per le prime impressioni, neanche di qualità eccelsa; inoltre, durante le prime ore di utilizzo, la cover posteriore, peraltro di un colore Blue Navy molto bello, si è riempita di impronte che non sono sicuramente un bello spettacolo. Mediamente scivoloso fra le mani, che devono anche abituarsi ad un formato così inusuale: caldamente consigliato l’utilizzo di una cover.

Xperia 10

Nei prossimi giorni (Aiutoooooo… ;-D) il via ai test che metteranno alla frusta questo Sony Xperia 10. Sono curioso di vedere come si comporterà. Adesso vi lascio amici. Vado a preparare il bagaglio per la trasferta di Londra (sciopero permettendo).

Xperia 10

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?