Meizu 17 e Meizu 17 Pro, l’altra faccia della Cina

Fra tutti i brand cinesi che esportano i loro prodotti in Italia, Meizu è forse quello meno conosciuto, ma Meizu 17 e Meizu 17 Pro dimostrano la validità del marchio.

Meizu 17 e Meizu 17 Pro, “attenti a quei due”

Ai più vecchi fra noi non sarà sicuramente sfuggita quella definizione fra le virgolette. Si tratta del titolo di una serie di telefilm degli anni 70 con protagonisti Roger Moor e Tony Curtis, nei panni di due incredibili detectives. La definizione mi sembra più che azzeccata per i nuovi Meizu 17 e Meizu 17 Pro che si gettano nell’affollata arena dei dispositivi di fascia media. E con buone possibilità di farsi notare quando arriveranno anche nei nostri store virtuali e fisici. Puntano, prima di tutto, su un design che cerca di proporre qualcosa di diverso, anche se senza grosse rivoluzioni, ben inteso, dalla moltitudine di prodotti così simili fra loro da far fatica a riconoscerli.

Colpisce lo stile del comparto fotografico, ancorchè molto simile a quello di un diretto concorrente appena arrivato nelle mani dei “soliti noti” in Italia, che prevede i quattro sensori posti in senso orizzontale a coppie di due divisi in mezzo dal flash led. Anche la fotocamera anteriore ospitata nel foro sull’angolo destro dello schermo “ammicca” un po’ troppo platealmente a quella del “vecchio” Galaxy S10, ma suvvia… Non si può avere tutto nella vita! Meizu 17 e Meizu 17 Pro, al di là di alcuni aspetti tecnici che vedremo fra poco, differiscono essenzialmente per i materiali utilizzati che, per la versione Pro, prevedono la cover posteriore in ceramica invece che vetro. Per il resto, come dicevo, le differenze riguardano il comparto fotografico, ambito nel quale il Meizu 17 Pro è dotato di un sensore grandangolare decisamente migliore e un sensore 3D che migliora la funzione bokeh. Inoltre, sul Meizu 17 Pro, il gaming può sfruttare il mEngine 3.0 per prestazioni di alto livello. Qualche altra “quisquiglia” tecnologica rende più fruibile anche la U.I.

Meizu 17: scheda tecnica

[adrotate banner="10"]
  • Display: 6,6 pollici, Super AMOLED FullHD+, refresh rate a 90 Hz
  • Processore: Snapdragon 865
  • Scheda grafica: Adreno 650
  • RAM: 8 GB
  • Memoria: 128/256 Gb UFS 3.1
  • Comparto fotografico principale: sensore principale da 64 Mpx(f/1.8), ultra grandangolare 118° da 8 Mpx (f/2.2), di profondità da 12 Mpx (f/1.9) e macro da 5 Mpx (f/1.9)
  • Fotocamera frontale: 20 Mpx
  • Connettività: supporto al 5G, WiFi 6, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, NFC
  • batteria: 4.500 mAh, ricarica rapida a 30 Watt
  • OS: Android 10, FlyMe 8.1
  • Dimensioni:160 x 77,2 x 8,5 mmP
  • Peso: 199 gr

Meizu 17 Pro: scheda tecnica

La stessa di Meizu 17 tranne:

  • Comparto fotografico: sensore principale da 64 Mpx(f/1.8), ultra grandangolare 129° da 32 Mpx (f/2.2), teleobiettivo da 8 Mpx (f/2.4) e 3D Samsung per la profondità di campo
  • Batteria: 4500 mAh con ricarica wireless a 27 Watt
  • Peso: 219 gr

Meizu 17, nei colori Black, Dark Green e White e Meizu 17 Pro, nei colori White, Black e Light Green saranno disponibili in Cina a partire da domani ai seguenti prezzi:

  • Meizu 17 8/128 GB: 470 euro circa
  • Meizu 17 8/256 GB: 510 Euro circa
  • Meizu 17 Pro 8/128 GB: 550 euro circa
  • Meizu 17 Pro 12/256 GB: 600 euro circa

In Cina sarà anche disponibile una particolare versione dal design personalizzato a da accessori specifici, denominata Meizu 17 Aircraft Carrier Limited Edition, in vendita al prezzo di 550 Euro circa a partire dal 27 Maggio.

Aspettiamo di sapere se e quando arriveranno anche in Italia.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?