LG Wing, test foto e video @TheGeekerz

Dopo qualche giorno di utilizzo di LG Wing, lo smartphone insolito, ecco il primo, abituale, test: quello che mette alla prova il suo comparto fotografico.

LG Wing, un comparto fotocamere particolare

LG Wing, già particolare per via del suo doppio display, anche nella composizione del suo comparto fotografico, si discosta decisamente dai suoi concorrenti. E’ dotato, infatti, di tre sensori posteriori: il principale da 64 Mpx con ƒ/1.8 e stabilizzazione ottica e due lenti grandangolari; la prima è da 13 Mpx con  ƒ/1.9 e la seconda è da 12 Mpx con ƒ/2.2. Quest’ultima è quella che si utilizza quando si registrano video in modalità “display aperto”, tanto è vero che, rispetto alle altre due lenti, è ruotata di 90°. Tale modalità di LG Wing è denominata “gimbal” e permette, grazie all’utilizzo di un cursore virtuale che appare sullo schermo più piccolo, di registrare tenendo il telefono in verticale e cambiando inquadratura come se muovessimo direttamente il telefono (si capirà meglio nel video di seguito).

La stabilizzazione in questa modalità raggiunge livelli eccezionali anche se, il rovescio della medaglia, è la risoluzione massima, che si ferma al FullHD. A schermo aperto avremo anche la possibilità di registrare contemporaneamente con il sensore posteriore e quello della fotocamera anteriore pop-up da 32 Mpx. Peccato che siano archiviati come due video singoli e quindi dall’utilità discutibile. Ottima la registrazione in 4K @60fps.

[adrotate banner="10"]

Restando in ambito fotocamera anteriore, devo dire chegli scatti, sia in modalità bokeh che normale, non sono così top come mi aspettavo. Stranamente, e lo si nota anche nel video, tende a produrre immagini sempre un po’ scure (anche se, ad essere onesti, la giornata e la luce naturale, non erano delle migliori). Probabilmente in modalità “Pro” si potrebbe intervenire manualmente ma, come sapete, io mi limito ai settaggi automatici. In ogni caso la ricchezza del dettaglio è ottima: non avevo mai notato in maniera così chiara tutte le mie rughe! ;-D Chiedo scusa per la voce nasale ma è colpa della mascherina.

Per tutte le altre foto ci pensano i due sensori da 64 e 13 Mpx e devo dire che LG Wing offre scatti molto belli, dai colori ben saturati ed un ottimo bilanciamento del bianco. Non c’è un vero sensore teleobiettivo, ma la capacità di raccogliere tantissimo dettaglio anche a 10X (massimo ingrandimento) è ottima. Anche gli scatti grandangolari sono molto belli e senza segni di curvatura agli estremi. Giudicate voi.

Mi permettete una menzione particolare per i miei Discus, vero? Con questo LG Wing sembrano ancora più belli di quanto non siano in realtà (vecchio cuore di acquariofilo).

In modalità notte gli scatti risultano ben equilibrati e senza rumore digitale, un bel risultato davvero. Nessun problema anche con l’utilizzo del flash, sufficientemente potente da illuminare una stanza.

Insomma, sarà anche insolito questo LG Wing ma, pur non dotato come il resto della concorrenza (e per 1259€ questo è un peccato grave), si difende senza grossa fatica. Cosa ne pensate amici?

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: