LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ, finalmente ufficiale a New York

E finalmente, dopo tante parole, immagini ed anticipazioni oggi è stato il gran giorno di LG G7 ThinQ, il nuovo top di gamma coreano di cui, in ogni caso, conoscevamo già tutto.

LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ, non c’era più nulla da scoprire

Ancora una volta c’è da chiedersi quale utilità abbiano gli eventi come quello di oggi a New York, dove ha visto la luce ufficialmente il nuovo top di gamma della casa coreana, quel LG G7 ThinQ del quale in queste settimane erano già stati svelati tutti i segreti (o presunti tali). In ogni caso il nuovo flagship Lg è arrivato fra noi ed è giusto dare un’occhiata a questo controverso terminale. Tra l’altro, durante lo stesso evento, è stato presentato anche una versione “Plus” di LG G7 ThinQ, che differisce dal “cugino” esclusivamente per il taglio di memoria, da 128 Gb. Cominciamo subito dalla scheda tecnica, che non differisce da quanto trapelato nelle scorse settimane:

  • Schermo: 6,1” IPS QHD+ (1.440 x 3.120 pixel, 19,5:9, 564ppi) FullVision Super Bright, Gorilla Glass 5
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845
  • RAM: 4/6 GB LPDDR4x
  • Memoria interna: 64(128 per Lg G7 ThinQ+) GB UFS 2.1, espandibile (con microSD fino a 2 TB)
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel, f/1.6, FOV 71°, OIS +  16 megapixel, f/1.9, FOV 107°
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/1.9, FOV 80°
  • Connettività: LTE, Wi-Fi 802.11 ac (dual band), Bluetooth 5.0, NFC, USB Type-C 2.0 (compatibile con 3.1)
  • Dimensioni: 153,2 x 71,9 x 7,9 mm
  • Peso: 162 grammi
  • Batteria: 3.000 mAh con Quick Charge 3.0 e ricarica wireless
  • OS: Android 8.0 Oreo

Sicuramente specifiche tecniche degne di un vero top di gamma come questo LG G7 ThinQ anela ad essere, anche se dovrà confrontarsi con concorrenti molto agguerriti (qualcuno ha detto Galaxy S9 e OnePlus 6?). La batteria mi sembra, almeno per quanto sia possibile esprimere “sulla carta”, appena sufficiente nonostante la presenza della ricarica rapida e di quella wireless.

LG G7 ThinQ

Anche la costruzione totalmente in vetro non è una sorpresa; troviamo Gorilla Glass 5 sia per lo schermo che per la cover posteriore dove, oltre al sensore per la rilevazione delle impronte digitali, troviamo la doppia fotocamera da 16+16 (grandangolo a 107 gradi) Mpx ed il flash led. Il display da 6,1 pollici si avvale della nuova tecnologia “Super Bright”, che lo rende il più luminoso mi visto su uno smartphone e che, in determinati condizioni può arrivare fino al fantastico valore di 1000 nit. Per adeguare il display alle diverse necessità dell’utenza sono presenti quattro diverse modalità di regolazione del colore (Eco, Cinema, Sport, Game, Expert) più una automatica che, attraverso l’Intelligenza Artificiale ThinQ, permette al G7 di autoanalizzarsi e regolare la tonalità e la temperatura del colore per adattarla al contenuto.

LG G7 ThinQ

Una scelta controversa e quanto meno cervellotica è quella che riguarda il notch, presente anche su questo LG G7 ThinQ. L’utente, infatti, potrà scegliere se tenerlo in bella mostra, “nasconderlo” con un trucco SW (in pratica si scuriscono le due “corna” per rendere il bordo uniforme) o, addirittura, enfatizzarne la presenza grazie alla possibilità di colorarlo con diverse tonalità. Il citato comparto fotografico rinuncia alla modalità teleobiettivo presente sulla gran parte della concorrenza, per enfatizzare la modalità “grandangolo” che LG ha introdotto qualche anno fa. Sulla carta anche la fotocamera anteriore si presenta come molto performante: saranno felici i patiti del selfie. Dalla concorrenza sono state mutuate alcune features quali le “Live Photos” (un breve video che anticipa la foto vera e propria), gli stikers e la modalità bokeh. La parte del leone, ovviamente, spetta all’intelligenza artificiale A.I. che, rispetto a quanto visto su LG V30 ThinQ, aumenta a 19 (erano 8 sul V30) le modalità di scatto. Non manca la possibilità di regolare automaticamente le impostazioni per compensare le condizioni di luce non ottimali che, almeno secondo Lg, garantiscono foto fino a 4 volte più luminose.

LG G7 ThinQ

Confermata anche la presenza del Boombox speaker, che vede la presenza di una particolare camera di risonanza che migliora l’audio aumentando di 6 Db il volume dei toni bassi, per un’esperienza d’ascolto unica nel suo genere. Sarà possibile, inoltre, ottenere risultati ancora migliori appoggiando Lg G7 ThinQ su una superficie solida per aumentarne il fattore di risonanza.

LG G7 ThinQ

Confermata la presenza, sul lato sinistro dello smartphone, di un tasto fisico per l’attivazione del Google Assistant (come non pensare a quanto fatto da Samsung per Bixby) che, con un doppio tocco, servirà ad attivare le Google Lens. Per far funzionare al meglio l’assistente di Google, LG ha implementato una particolare tecnologia per il riconoscimento vocale (Super Far Field Voice Recognition) che permetterà a LG G7 ThinQ di recepire i comandi impartiti da una distanza di 5 metri separandoli dal rumore di fondo. Fra qualche giorno il dispositivo sarà disponibile in Corea del Sud, nei colori New Platinum GrayNew Aurora BlackNew Moroccan Blue, e Raspberry Rose dei quali solo il secondo ed il terzo dovrebbero essere disponibili in Italia. Non ci sono stati riferimenti al prezzo durante la presentazione, ma sembra che in Italia potrebbe essere pari a 849 Euro, allineato alla concorrenza. Di seguito alcuni video ed il comunicato ufficiale di Lg Italia.

LG G7 ThinQ: MENTE SMART IN CORPO SPECIALE

Il nuovo flagship di LG offre una profonda integrazione dell’Intelligenza Artificiale volta a semplificare l’esperienza d’uso dell’utente in un corpo dotato di display super luminoso e audio potente, completo di certificazione militare e IP68

NEW YORK, 2 maggio 2018 – LG Electronics (LG) ha presentato oggi il suo ultimo smartphone top di gamma, LG G7, progettato per migliorare l’esperienza d’uso delle funzioni più importanti per il consumatore attraverso l’Intelligenza Artificiale.

Alla base del nuovo smartphone, la piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 845 con IA integrata mette a disposizione le più avanzate tecnologie per velocizzare tutte le operazioni di riconoscimento e analisi delle situazioni. Che si tratti di fotocamera, audio o in generale delle prestazioni, l’Intelligenza Artificiale proporrà all’utente soluzioni congeniali per ottenere il meglio dal proprio dispositivo.

LG G7 rinnova il design della serie G, con il bordo in metallo lucido che conferisce un aspetto più elegante e levigato, completato dal Gorilla Glass 5 sia davanti sia sul retro per una maggiore resistenza. Un “corpo speciale” certificato IP68[1] che non teme né acqua né polvere e che ha superato ben 14 test MIL-STD 810G definiti dall’esercito degli Stati Uniti per valutare il funzionamento delle apparecchiature in ambienti ostili. LG G7 è dotato di uno luminosissimo display da 6,1 pollici, quasi mezzo pollice più grande del suo predecessore preservandone però la larghezza perfetta per l’uso con una mano sola.

Super Bright Display sfida il sole

Il primo elemento che gli utenti noteranno di LG G7 è probabilmente il nuovo display FullVision: 6,1 pollici di diagonale con un rapporto 19,5:9, risoluzione QHD + (3120 x 1440 pixel) e una cornice inferiore che è quasi del 50 percento più sottile rispetto a LG G6. Realizzato con la nuova tecnologia LCD di LG, Super Bright Display, lo schermo di LG G7 può essere letto con facilità anche sotto la luce diretta del sole, grazie alla luminosità eccezionale che arriva fino a 1.000nit, con gamut di colore al 100% dello standard DCI-P3.

A seconda del tipo di contenuto, il display può essere impostato su sei diverse modalità di visualizzazione: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert. In modalità Auto, il telefono analizza automaticamente il contenuto di foto e giochi per ottimizzare il display e il consumo energetico. L’utente può inoltre perfezionare ulteriormente l’immagine regolando la temperatura dei colori e i singoli livelli RGB.

Il New Second Screen visualizza le notifiche senza togliere spazio ai contenuti e può essere personalizzato secondo i propri gusti. Il display può essere allargato completamente per un look pressoché senza bordi, o può essere impostato con uno stile più tradizionale con le notifiche su sfondo nero o su un altro colore per ottenere un effetto più “personale”.

Fotocamera potenziata con più intelligenza 

LG G7 ThinQ è stato aggiornato con una fotocamera anteriore da 8MP e obiettivi da 16MP sul retro sia per le configurazioni standard che super grandangolare, per foto ad alta risoluzione sempre più definite. La fotocamera grandangolare firmata LG cattura ora paesaggi ancora più belli con una minore distorsione dei bordi e i selfie risultano ancora più chiari e naturali rispetto ai precedenti smartphone LG.

LG ha inoltre perfezionato le caratteristiche di Intelligenza Artificiale della fotocamera che ha debuttato per la prima volta in LG V30ThinQ. AI CAM offre ora 19 modalità di scatto, rispetto alle 8 iniziali, per foto ancora più accurate. Inoltre, gli utenti possono migliorare ulteriormente i propri scatti scegliendo una delle tre opzioni di colore addizionali dopo che la fotocamera ha identificato l’oggetto o la scena.

Su LG G7 ThinQ la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione è portata a un livello completamente nuovo grazie alla Super Bright Camera, che scatta immagini fino a quattro volte più luminose. Attraverso la combinazione virtuale dei pixel del sensore e l’elaborazione del software, l’algoritmo di IA regola automaticamente le impostazioni della fotocamera quando si scatta con poca luce.

LG ha aggiunto inoltre nuove funzionalità che rendono la fotografia su LG G7 più piacevole che mai. La modalità Live Photo registra un secondo prima e dopo aver premuto il pulsante di scatto per catturare momenti o espressioni imprevisti che solitamente andrebbero persi. La funzione Stickers utilizza il riconoscimento facciale per arricchire in tempo reale le immagini con divertenti adesivi 2D e 3D, come occhiali da sole e altri accessori.

Tra le novità della serie G, è stata introdotta in LG G7 la modalità Ritratto, che permette di creare scatti di qualità professionale con sfondi sfocati. Questo effetto bokeh può essere generato utilizzando l’obiettivo standard o super grandangolare, offrendo agli amanti della fotografia ancora più opzioni creative.

Esperienza d’uso più facile e intelligente con l’IA

LG G7 sarà uno dei primi smartphone a offrire Google Lens pronto all’uso. Google Lens è un nuovo modo di effettuare ricerche su Internet usando le più avanzate tecniche di IA. Disponibile all’interno di Google Assistant e Google Foto, fornisce maggiori informazioni su luoghi di interesse, piante, animali e libri, oltre a riconoscere il testo. Ulteriori dettagli su Google Lens verranno rivelati durante il Google I/O.

Per avviare le funzioni di IA dello smartphone è sufficiente premere il tasto dedicato situato appena sotto quelli del volume. Un singolo tocco del tasto avvierà l’assistente Google, mentre per la prima volta su uno smartphone due rapidi tocchi attiveranno Google Lens. Gli utenti possono anche tenere premuto il tasto per iniziare a parlare subito con l’Assistente Google come fosse un walkie-talkie.

Grazie al riconoscimento vocale a lungo raggio e al microfono altamente sensibile dello smartphone, Google Assistant è in grado di riconoscere i comandi vocali fino a cinque metri di distanza. Questa funzione è in grado di separare i comandi dal rumore di fondo, rendendo LG G7 un’ottima alternativa a un altoparlante di IA domestico anche quando il televisore è acceso.

Esperienza audio senza pari su uno smartphone

Proseguendo l’impegno di LG per offrire un’esperienza audio senza pari sui propri smartphone, LG G7 offre delle innovazioni audio di alta qualità che rimangono impareggiabili nel settore. Disponibile per la prima volta su LG G7, lo speaker Boombox utilizza lo spazio interno del dispositivo come cassa di risonanza per raddoppiare la diffusione dei bassi e offrire un suono potente da “stereo portatile” senza la necessità di altoparlanti esterni. Quando viene posizionato su una superficie solida o una scatola, lo smartphone utilizza la sua cassa di risonanza come un woofer per amplificare ulteriormente l’effetto dei bassi.

LG G7 è anche il primo smartphone a offrire DTS:X per garantire un suono 3D virtuale per tutti i contenuti, fino a 7.1 canali audio con cuffie. Coerentemente con l’eccelsa tradizione LG di audio per smartphone, LG G7 è dotato di un Quad DAC Hi-Fi, per un suono incredibilmente ricco in particolar modo se abbinato a cuffie ad alta impedenza.

“LG G7 si concentra molto sulle tecnologie di base e il suo lancio segna un nuovo capitolo per la nostra azienda”, ha dichiarato Hwang Jeong-hwan, presidente di LG Electronics Mobile Communications Company. “Grazie alla combinazione di funzionalità di IA utili e personalizzate con eccellenti caratteristiche dello smartphone, LG G7 è a oggi il dispositivo di LG che offre agli utenti l’esperienza d’uso più funzionale.”

LG G7 sarà lanciato nei prossimi giorni in Corea del Sud e a seguire nei principali mercati in Nord America, Europa, America Latina e Asia. Maggiori informazioni sul prezzo consigliato al pubblico e sulle opzioni di acquisto saranno annunciate a livello locale in occasione dell’inizio della distribuzione dei dispositivi sui relativi mercati.

Specifiche tecniche:

  • Chipset: piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 845 con I.A.
  • Display: FullVision da 6.1 pollici con tecnologia Super Bright Display (3120 x 1440 / 564ppi)
  • Memoria: RAM 4GB LPDDR4x / ROM 64GB UFS 2.1 / supporto MicroSD (fino a 2TB)
  • Fotocamera:
    – Posteriore: doppia fotocamera 16MP super grandangolo (F1.9 / 107°) / 16MP OIS (F1.6 / 71°)

– Anteriore: 8MP grandangolo (F1.9 / 80°)

  • Batteria: 3000mAh con ricarica wireless
  • Sistema operativo: Android 8.0 Oreo
  • Dimensioni: 12 x 71.9 x 7.9mm
  • Peso: 162g
  • Connessione: Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac / Bluetooth 5.0 BLE / NFC / USB Type-C 2.0 (compatibile con 3.1)
  • Colori: New Aurora Black / New Moroccan Blue
  • Altro: Super Bright Display / New Second Screen / AI CAM / Fotocamera Super Bright / Riconoscimento vocale a lungo raggio / Speaker Boombox / Google Lens / AI Haptic / Hi-Fi Quad DAC / Suono Surround 3D DTS:X / Certificazione IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere / Conformità MIL-STD 810G (14 test) / HDR10 / Tasto Google Assistant / Riconoscimento del volto / Sensore per le impronte / Tecnologia Qualcomm® Quick Charge™ 3.0 / Radio FM

[1] Resistente alla polvere e all’acqua, massimo 30 minuti fino a 1,5 metri di profondità.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...