Honor View 20

Honor View 20 entra ufficialmente nella “Banda del Buco” (in Cina)

Dopo le ultime notizie di un paio di giorni fa, che confermavano il design, Honor View 20 è stato presentato ufficialmente in Cina, diventando un altro membro effettivo della “Banda del Buco“.

Honor View 20

Honor View 20, il “buco” che fa eleganza

Quello che è stato presentato durante l’evento di oggi in Cina, in realtà, è l’Honor V20, ma è scontato (come fu per i predecessori) oltre che già annunciato, che il prossimo 22 Gennaio a Parigi (dove anche io sarò presente) sarà ufficializzato come Honor View 20. Vediamo subito la sua scheda tecnica, per altro ampiamente preannunciata:

  • Schermo: 6,4” full HD+
  • CPU: Kirin 980
  • Scheda grafica: ARM Mali-G76MP10
  • RAM: 6/8 GB
  • Memoria: 128/256 GB
  • Fotocamera posteriore: 48 megapixel, Sony IMX586, f/1.8 + TOF 3D
  • Fotocamera frontale: 25 megapixel, f/2.0
  • Connettività: dual SIM, Dual 4G LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4/5 GHz), Bluetooth 5 LE, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 4.000 mAh con fast charging a 22,5W (4,5V/5A)
  • OS: Android 9.0 Pie con EMUI 9.0

Honor View 20

Al di là delle caratteristiche tecniche che ne faranno un autentico top di gamma, Honor View 20 sfoggia un comparto fotografico che non punta su “millemila” sensori, inaugurando un nuovo corso che potrebbe fare scuola. Al sensore da ben 48 Mpx si affianca un secondo obiettivo che, oltre alle funzioni di misurazione della profondità di campo per i noti effetti bokeh, garantisce in combinazione con l’Intelligenza Artificiale, la creazione di modelli 3D di quanto inquadrato. Sarà possibile, inoltre, grazie a gestures studiate appositamente, giocare ad alcuni games particolari.

Honor View 20

La novità del foro sul display, che ospita una fotocamera anteriore da ben 25 Mpx, permette di ottenere un rapporto schermo/superficie frontale pari al 92%. Interessante la nuova funzione “Link Turbo“, che permette di sfruttare contemporaneamente Wi-Fi e rete LTE per velocità di navigazione mai viste prima. Il processore Kirin 980 potrà sfruttare una nuova tecnologia di raffreddamento a liquido che, sempre in combinazione con l’A.I., permetterà di ridurre la temperatura durante gli utilizzi più estremi.

Honor View 20

Sul retro di Honor View 20 troviamo, come anticipato, il sensore delle impronte digitali ed una bella finitura che richiama la “V” del nome. Resta da veere se sarà presente anche sulla versione, diciamo così, europea. Le tre versioni di Honor View 20 saranno disponibili nei colori Black, Blue e Red ai seguenti prezzi (ovviamente per il mercato cinese):

  • 6/128 GB: circa 380€
  • 8/128 GB: circa 445€
  • 8/256 GB: circa 520€

Logico aspettarsi prezzi più alti, purtroppo, sul nostro mercato.

Honor View 20

Appuntamento a Parigi il prossimo 22 Gennaio, da dove vi svelerò in anteprima il nuovo Honor View 20.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...