Galaxy A9 2018

Galaxy A9 2018, se servissero delle fotocamere…

Proprio questa mattina, durante un evento al quale (ovviamente) non sono stato invitato, è stato presentato Samsung Galaxy A9 2018 e le sue cinque fotocamere.

Galaxy A9 2018

Galaxy A9 2018, fotocamere come se piovesse

Le anticipazioni sul Galaxy A9 2018 sono cominciati qualche settimana fa (QUI l’ultimo articolo in ordine di pubblicazione) e, ovviamente, i migliori siti del settore hanno focalizzato l’attenzione sulla quadrupla fotocamera posteriore. La presentazione ufficiale di questa mattina ha confermato tutti i rumors ed ecco un vero e proprio festival della fotocamera. La scelta di Samsung conferma il trend di questa ultima parte dell’anno e iniziata da Huawei con il suo P20 Pro. Prima di valutare nello specifico ogni singola fotocamera (grazie agli amici di AndroidWorld, regolarmente presenti all’evento) diamo un’occhiata alla scheda tecnica di Galaxy A9 2018:

  • Schermo:  6,3” FHD+ (1.080 x 2.220 pixel) Super AMOLED
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 710
  • RAM: 6 / 8 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibile (con microSD fino a  512 GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 24 megapixel, f/1.7
    • Teleobiettivo: zoom ottico 2X, 10 megpiaxel, f/2.4
    • Grandangolo: FOV 120°, 8 megapixel, f/2.4
    • Profondità di campo: 5 megapixel, f/2.2
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel, f/2.0
  • Connettività: 4G LTE Cat.9, Wi-Fi 802.11 ac (dual band), Bluetooth 5, GPS, NFC, USB Type-C
  • Dimensioni: 162,5 x 77 x 7,8  mm
  • Peso: 183 grammi
  • Batteria: 3.800 mAh
  • OS: Android 8.0 Oreo

Al di là della versione di Android, incredibilmente ancora Oreo 8.0, si tratta di un dispositivo di tutto rispetto, anche dal punto di vista del prezzo, che partirà da 630€. Galaxy A9 2018

Ma a cosa servono tutte queste fotocamere che, detto per inciso, a giudicare dalle immagini, dal punto di vista stilistico (parere personale) sono state posizionate nel peggior modo possibile? Vediamo nello specifico:

  • Sfruttare lo zoom ottico 2X per riprendere oggetti lontani senza doversi avvicinare.
  • Sfruttare la lente Ultra Wide per “far entrare” nella scena più immagine possibile.
  • Sfruttare al meglio l’Intelligenza Artificiale attraverso Scene Optimizer, che sceglie le opzioni migliori dopo aver analizzato il soggetto inquadrato.
  • Sfruttare la Depth Lens, per regolare l’effetto bokeh anche dopo lo scatto (post produzione).
  • Sfruttare il sensore principale da 24 megapixel per catturare immagini perfette anche in scarse condizioni di luce.

Galaxy A9 2018

 

Samsung Galaxy A9 2018, ovviamente, sfrutterà tutte le migliori features del brand coreano per offrire uno smartphone che solo per un’inezia non si definisce top di gamma. Lo smartphone sarà disponibile da Novembre nei colori Caviar Black, Lemonade Blue e Bubblegum Pink, molto particolari per la capacità di reagire alla luce diretta offrendo sfumature particolari.

Vi piace?

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...