Essential Phone

Essential Phone, il figlio di Andy Rubin, creatore di Android

Dopo le anticipazioni di qualche settimana fa, Essential Phone, lo smartphone di Andy Rubin, inventore di Android, è finalmente stato svelato ufficialmente.

Essential Phpne

Essential Phone, già dal nome si presenta come un dispositivo votato alla massima usabilità, nonostante caratteristiche tecniche e prezzo lo inquadrino nella categoria dei veri top di gamma. Le prime particolarità che saltano all’occhio sono, sicuramente, il design praticamente borderless e i pin sulla parte posteriore che annunciano la possibilità di collegare accessori esterni, sulla falsariga di quanto fatto da Lenovo/Motorola con i MotoMods. Per il telaio del suo Essential Phone, Andy Rubin non ha badato a spese, optando per un corpo in titanio ed un retro in ceramica. Le misure principali recitano 141,5 x 71,1 x 7,8 mm con un peso, non proprio contenuto, di 185 grammi. Andy Rubin ha giustificato la scelta di tali materiali con la necessità di garantire elevata resistenza alle cadute (non oso immaginare quanto possa essere scivoloso). Molto caratteristico, come detto, il design del display da 5,71 pollici di diagonale che, nella parte superiore centrale, presenta un vero e proprio “taglio” per l’alloggiamento della fotocamera anteriore da 8 Mpx. L’aspect ratio di Essential Phone è 19:10 (sta diventando una specie di moda, ormai) ed il pannello LTPS dalla risoluzione di 2560 x 1312 garantisce una luminosità di circa 500 nit. Il vetro è un Gorilla Glass 5; non male la dotazione HW: Snapdragon 835, scheda grafica Adreno 540, 4 GB di RAM e ben 128 GB di storage (non espandibile). Il sensore delle impronte digitali è nella posizione più classica possibile: al centro della cover posteriore. Anche il comparto fotografico si adegua alla moda della doppia fotocamera. Andy Rubin si è ispirato alla recente produzione cinese (qualcuno ha detto Honor?) ed Essential Phone sfoggia due obiettivi da 13 Mpx: uno RGB e l’altro monocromatico. Apertura focale f/1.85, Hybrid Auto Focus (contrasto, laser e phase detection), doppio flash led ed una ricca sezione “manuale”, completano il comparto. La fotocamera anteriore, come detto da 8 Mpx e apertura f/2.2, può registrare video in 4K.

Essential Phone, un nuovo modo di essere Modulare.

Essential Phone

Sulla zona superiore destra della cover posteriore, Essential Phone mostra due pin di connessione, il Click Cordless Connector. Attraverso questa dock, come si vede nell’immagine, sarà possibile collegare accessori esterni come una fotocamera 360° o la Essential Phone Dock per la ricarica della batteria da 3040 mAh.

Essential Phone

All’inizio Essential Phone sarà disponibile solo negli Stati Uniti nei coloriblack moon, stellar grey, pure white e ocean depts. Non è ancora chiaro se lo si potrà acquistare presso gli operatori o nelle normali catene retail. Il prezzo di Essential Phone è stato fissato a 699$, ma sarà disponibile in offerta in bundle con la fotocamera 360° al prezzo di 749$. Da notare che il solo accessorio costa 199$.

Che ne dite, amici di questo nuovo Essential Phone? Vi piace? Io sento già la mia scimmia agitarsi e so che nei prossimi giorni comincerò ad attivare i miei canali americani.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...