Xiaomi Mi Watch

Xiaomi Mi Watch, forse si torna al classico rotondo

All’inizio del mese di Novembre, in Cina (da dove ad oggi non è ancora “uscito”) è stato presentato Xiaomi Mi Watch, copia fin troppo ispirata da Apple Watch.

Xiaomi Mi Watch

Xiaomi Mi Watch, classico con WearOS

Al di là della dotazione e delle prestazioni, peraltro mai verificate, perchè quel modello è rimasto “confinato” all’interno del mercato cinese, è indubbia l’ispirazione che gli ingegneri Xiaomi hanno tratto per progettare il primo Xiaomi Mi Watch quadrato. Adesso, sempre dalla Cina, arrivano immagini e notizie di uno Xiaomi Mi Watch decisamente più classico, con quadrato rotondo AMOLED da 1,3 pollici. Ancora una volta, purtroppo, i progettisti non hanno dato prova di troppa originalità, visti quei due pulsanti laterali che sembrano presi pari pari dai modelli Huawei Watch GT. Molto classica anche la scheda tecnica: per questo modello la casa si affida a WearOS, con annessi e connessi, visto lo scarso gradimento che, da sempre, i modelli così equipaggiati hanno riscosso presso gli utenti. Troviamo poi il processore Snapdragon Wear 2100, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria. La batteria dovrebbe essere da 400mAh.

Xiaomi Mi Watch

[adrotate banner="10"]

Per il resto delle specifiche, non dovrebbero mancare GPS, GLONASS, Beidou, Bluetooth 4.1 e Wi-Fi 802.11 b/g/n. Per adesso sembra che Xiaomi Mi Watch resti un prodotto destinato al mercato cinese, tanto che sarebbe disponibile solo una versione particolare, definita Forbidden City Limited edition, una denominazione che Xiaomi ha già utilizzato per altri prodotti particolarmente curati dal lato estetico.

Xiaomi Mi Watch

Il prezzo ufficiale, una volta arrivato sul mercato (per ora sarebbe disponibile solo in crowfunding all’equivalente di 165€), dovrebbe essere pari a 220€. Chissà se arriverà mai anche dalle nostre parti.

Stay Tuned!

[adrotate banner=”3″]

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?