Xiaomi Mi 11, test foto & video 4/8K @TheGeekerz

Una decina di giorni di utilizzo e per Xiaomi Mi 11 è arrivato il momento del test delle sue fotocamere, con foto e video in 4/8K.

Comparto fotografico Xiaomi Mi 11, nessuna sorpresa

Di tutti gli ambiti tecnici che sono stati migliorati nello Xiaomi Mi 11, quello relativo al comparto fotografico è, forse, dove l’azienda ha dovuto lavorare meno. Si partiva da una base ben consolidata e sviluppata su Xiaomi Mi 10 e in decine di modelli di tutti i marchi facenti parte della galassia Xiaomi. La dotazione dello Xiaomi Mi 11, in attesa di quel Mi 11 Ultra che sta diventando una sorta di chimera, comprende l’ormai famoso sensore da 108 Mpx stabilizzato, quello grandangolare da 13 Mpx e quello macro da 5 Mpx. Manca, purtroppo, il sensore per lo zoom che, stranamente, Xiaomi ha deciso di non montare su questo modello. La fotocamera anteriore è l’altrettanto classica 20 Mpx che, come l’anno scorso, non registra video con risoluzione superiore al FullHD. Come si evince dal titolo, non ci sono grosse sorprese negli scatti dello Xiaomi Mi 11, che sono sempre molto belli in qualsiasi situazione. Tutti e tre i sensori scattano foto ottime anche se, come per Xiaomi Mi 10 dell’anno scorso, sembra sempre mancare un centesimo per fare un Euro, nel senso che altri top di gamma (ma di ben altro prezzo, è giusto evidenziarlo) offrono qualcosina in più. Ma, visto che quello che conta è il risultato, vediamo cosa sono riuscito ad ottenere.

Nonostante la giornata uggiosa, la sequenza (grandangolare 0,6X, 1X, 2X, 5X, 10X, 30X) appare, almeno fino all’ingrandimento maggiore, molto ben equilibrato, senza particolari difetti. Vediamo qualche altro scatto a 108 Mpx, con quelli del mio nuovo Discus particolarmente difficili a causa dell’acqua in movimento nell’acquario ed alle luci riflesse sul vetro.

Per una volta, anche le foto un macro sono decisamente belle, non credete?

[adrotate banner="10"]

Senza infamia e senza lode gli scatti in modalità notturna; intendiamoci: sono immagini ricche di dettaglio e povere di rumore digitale, ma è forse l’ambito dove Xiaomi Mi 11 sconta le maggiori differenza con i rivali. Una piccola annotazione: il tempo di scatto/elaborazione è un pochino troppo lungo.

Ho voluto provare anche lo scatto in modalità SuperLuna ma, credetemi, non so come giudicarlo e lascio a voi l’onere.

Last but not least i tanto vituperati selfie, sia in modalità ritratto che normale.

Infine i video, registrati sia in 4 che 8K (ammesso che possiate apprezzarne la risoluzione). Nel primo caso @60fps, nel secondo @30fps, ma si può scegliere anche @24fps. La registrazione è stabilizzata e supporta il formato HDR10+. I risultati mi sembrano eccellenti, in entrambe le situazioni. Come detto in apertura, la fotocamera anteriore risulta alla massima risoluzione FullHD.

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: