Wiko View3

Wiko View3 pronto alle prove di The Geekerz

Lo abbiamo visto in anteprima allo scorso MWC di Barcellona, aspettato che arrivasse sul mercato italiano ed oggi, finalmente, Wiko View3 è giunto nelle mie mani per essere sottoposte alle classiche prove.

Wiko View3

Wiko View3 per dare battaglia all’invasione d’oriente

E’ indubbio che la serie Wiko View3 spetti il duro compito di confrontarsi con i gioielli che arrivano dalla Cina, quali Xiaomi, OPPO, Redmi, Realme e via discorrendo. Lo smartphone francese si presenta pronto per la battaglia e può contare su una dotazione ed una scheda tecnica che, considerando il prezzo sul mercato, circa 170€ (ma vedremo, come sempre, in fase di recensione quale sarà la migliore offerta on-line), non sfigura di fronte all’agguerrita concorrenza.

Il Wiko View3 può contare su un processore MediaTek Helio P22 e su una configurazione 3/64 GB di RAM/memoria, comunque espandibile fino a 256 Gb. Ma vediamo la sua scheda completa:

  • Display: 6,26 pollici, risoluzione HD+, formato 19:9
  • Processore: MediaTek Helio P22
  • Scheda grafica: IMG PowerVR GE8320
  • RAM: 3 GB
  • Memoria: 64 GB, espandibile fino a 256 GB
  • Batteria: 4000 mAh
  • Fotocamera principale: triplo sensore, Sony IMX486 da 12 Mpx (standard), 13 Mpx grandangolare 120°, 2 Mpx sensore di profondità
  • Fotocamera anteriore: 8 Mpx
  • Sistema Operativo: Android Pie 9.0
  • Sicurezza: sensore impronte digitali (sul retro), sblocco con riconoscimento del volto
  • Connettività: dual Sim, supporto 4G LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, Micro USB OTG, jack 3,5mm
  • Extra: radio FM,
  • Dimensioni: 159 x 76.5 x 8.2 mm
  • Peso: 178 gr

Wiko View3

Le premesse di Wiko View3 rispetto all’autonomia della sua batteria sono notevoli, tanto che la casa, in determinate situazioni, garantisce fino a due giorni di autonomia, risultato che, se fosse confermato, libererebbe dalla schiavitù da presa elettrica o dalla necessità di power bank. Il Wiko View3 si presenta ben costruito e, almeno dalle prime impressioni, molto solido, nonostante l’ampio utilizzo della plastica. Certo, non possiamo pretendere i bordi dello schermo ultra slim ma, in ogni caso, il display è luminoso e ben visibile ed il telefono non è particolarmente scivoloso fra le mani. Sono curioso, oltre che di verificare l’autonomia, ovviamente, di vedere come si comporta in termini di fluidità e velocità, viste le mie perplessità sui processori MediaTek. Ma è inutile parlarne in anticipo senza averlo provato.

Wiko View3

Ci ritroviamo nei prossimi giorni, quindi, come sempre partendo con le prove del comparto fotografico e poi, dopo qualche giorno (impegni di studio e lavoro permettendo) per la recensione finale.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?