Apple Watch Serie 4

Apple Watch Serie 4, un cardiologo al polso

L’evento Apple di ieri, a parte le solite “autocelebrazioni” di Tim Cook, si è aperto con la presentazione di Apple Watch Serie 4, una versione praticamente rivista dello smartwatch di Cupertino.

Apple Watch Serie 4

Apple Watch Serie 4, ancora più grande e più ricco

Al di là delle innovazioni che ogni nuova serie porta con se, Apple Watch Serie 4 si contraddistingue per la spiccata propensione a prendersi cura della salute di chi lo indossa arrivando, in questa nuova versione, ad eseguire l’elettrocardiogramma del proprietario. Partendo dall’aspetto, Watch Serie 4 aumenta le sue dimensioni di 2mm passando, rispettivamente a 40mm per la versione piccola e 42mm per quella più grande (prima 38 e 40mm). Ciò significa un aumento dell’area display del 32% per il piccolo e del 35% per quello grande. Ciò è stato possibile grazie al lavoro di affinamento delle cornici, ancora più rastremate, e dell’addolcimento delle linee, adesso decisamente più tondeggianti. Pur trattandosi di un dispositivo elettronico, Apple ha voluto mantenere una caratterizzazione simile ad un classico orologio. Ecco, allora, che la corona ha subito un grosso lavoro di ingegneria per garantire, grazie al “Taptic Feedback”, la sensazione di estrarre una corona di un vero orologio. In generale, tutta la cassa ha ricevuto le attenzioni degli ingegneri di Cupertino: altoparlante più potente del 50%, riposizionamento del microfono e display in vetro zaffiro e ceramica.

Apple Watch Serie 4

Non mancano, ovviamente, tutti i sensori necessari, compresi gli elettrodi per la registrazione dell’ECG, il GPS e nuovi accelerometro e giroscopio. Il tutto per una potenza di calcolo otto volte superiore rispetto alla Serie 3. Secondo Apple non ci dovrebbero essere grosse implicazioni a livello di batteria che garantirebbe la stessa autonomia della versione precedente: 18 ore. Non mancheranno, grazie a WatchOS 5, nuovi quadranti e nuove animazioni. La propensione a prendersi cura del suo proprietario, è rappresentata anche dal sensore cadute, grazie al quale Watch Serie 4 è in grado di attivare una specifica procedura di emergenza in seguito ad una caduta (in avanti o all’indietro) per cui, se non sarà disattivata dall’utente (presupponendo che non riesca), farà partire una chiamata a dei numeri precedentemente selezionati. La tanto esaltata, durante il keynote di ieri, funzione ECG è stata elaborata in collaborazioni con l’associazione cardiologi americani (American Heart Association) e promossa dalla FDA (Food and Drugs Amministration). In pratica, una serie di elettrodi posti sulla cassa e sulla corona permetteranno, appoggiando il dito sulla stessa corona per 30 secondi, di far partire la registrazione di un vero elettrocardiogramma che sarà inviato anche al proprio iPhone. In caso di anomalie, Watch Serie 4 inviterà l’utente a rivolgersi al proprio medico per le cure del caso. Oltre a ciò, è stato introdotto il sensore per la rilevazione della frequenza cardiaca troppo bassa e quello per individuare anomalie importanti del ritmo (fibrillazione atriale, ad esempio).

Apple Watch Serie 4

Fra le altre novità, almeno per l’Italia, l’arrivo della versione LTE anche da noi, grazie a Vodafone che lo distribuirà in esclusiva con un piano dati ad hoc. Apple Watch serie 4 sarà disponibile a partire dal prossimo 21 Settembre, con prenotazioni disponibili da domani ed in quattro colori: argentoorospace gray e space black. Inutile sottolineare l’incredibile quantità di cinturini e bracciali disponibili. A questo proposito, nonostante l’aumento delle dimensioni, Apple ha mantenuto la retrocompatibilità con i cinturini della serie 3.

Apple Watch Serie 4

Infine i prezzi che, come era lecito aspettarsi, viste tutte le novità, non sono sicuramente abbordabili:

La versione solo GPS parte da 439€ per la versione più piccola, mentre la versione GPS+ Cellular LTE partirà (sempre per la versione da 40mm) da 539€. Ovviamente i prezzi saliranno rapidamente a seconda dei cinturini e dei bracciali dei quali vorrete dotarlo. Lo comprerete amici? Fatemelo sapere nei commenti.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...