vivo TWS 3 e TWS 3 Pro, musica al top

Durante l’evento di presentazione, in Cina, dei nuovi smartphones, sono stati annunciati i nuovi auricolari vivo TWS 3 e vivo TWS 3 Pro.

vivo TWS 3 Pro, il rumore non esiste

Gli auricolari, in entrambi i modelli, offrono una serie di caratteristiche da prodotto di alto livello, ma la differenza di prezzo, i vivo TWS 3 Pro costano il doppio della versione normale, l’equivalente di 140€ circa contro i 70€ circa dei vivo TWS 3, suggerisce che sul modello Pro ci si sia concentrati decisamente di più. Si parte dal sistema automatico di cancellazione del rumore ANC, che sui vivo TWS 3 Pro raggiunge l’incredibile valore di 49 dB, contro i 40 del precedente modello. Tale risultato, inoltre, si raggiunge in una gamma molto più ampia, pari a 4000 Hz, permettendo un ottimo filtro delle voci umane e della gamma media dello spettro musicale.

I vivo TWS 3 si fermano al comunque ottimo valore di 48 dB, nella stessa gamma, ma quello che differisce veramente i due modelli è il valore della distorsione TDH+N (Total Harmonic Distortion plus Noise) che è inferiore allo 0.002% sui vivo TWS 3 Pro. Entrambi i modelli supportano la riproduzione lossless aptX grazie alla possibilità di riprodurre brani con bitrate fino a 1.2 Mbps. La membrana, formata da tre strati di materiale in nano-compositi, riproduce la gamma sonora da 5 a 40 mila Hz grazie al diametro di 12,2 mm. La connessione supportata è quella Bluetooth 5.3 e la latenza è pari a soli 55 ms.

I vivo TWS 3 e vivo TWS 3 Pro possono riprodurre l’audio spaziale a 360° ed il loro sistema ANC si adatta automaticamente al rumore circostante e, qualora rilevassero che qualcuno sta parlando, passano automaticamente alla funzione “passthrough”, per permettere di condurre la conversazione senza disturbo. Inoltre, grazie ai tre microfoni, esiste la funzione “high quality binaural audio recording” che vivo afferma essere adatta alla conduzione di “vlogs” oltre che ridurre il rumore durante le normali chiamate telefoniche. Ovviamente sono dotati di comandi touch, che si esprimono attraverso la “spremitura” del gambo per, ad esempio, mettere in pausa/riprendere un brano e passare al brano precedente/successivo. Anche la regolazione del volume si può eseguire con uno swipe alto/basso sul gambo dell’auricolare. Stranamente, i vivo TWS 3 hanno una batteria più performante, che permette di ascoltare musica per 10 ore continue, che arrivano fino a 40 contando l’autonomia garantita dalla custodia. I vivo TWS 3 Pro si fermano, rispettivamente, a 6,8 e 30 ore, nonostante la batteria del case sia da 510 mAh contro i 430 del modello base. I valori, ovviamente, si riferiscono all’ANC disattivato.

Gli auricolari vivo TWS 3 e vivo TWS 3 Pro saranno prenotabili in Cina a partire da oggi; il primo modello sarà disponibile dal 30 Novembre, mentre per la variante Pro bisognerà aspettare fino al 6 Dicembre. Per ora non ci sono notizie sulla distribuzione internazionale, ma è logico pensare che arriveranno dalle nostre parti insieme agli smartphones presentati ieri.

Stay Tuned!

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: