Ulephone T2

Ulephone T2, ennesima copia di qualcos’altro

Ulephone T2 è l’ennesimo dispositivo cinese che strizza più di un occhio alle tendenze del momento, senza aggiungere nulla, ma proprio nulla di originale.

Ulephone T2

Ulephone T2, adesso si copiano anche i colori

Non mi occupo spesso di questo marchio, anche se così facendo so di perdere quei click in più che, invece, per altri sono persino più importanti del respiro vitale. Considerando che per me TheGeekerz resta prima di tutto una grande passione, posso anche permettermi di non essere ossessionato dai contatti a tutti i costi. Con Ulephone 2T faccio uno strappo a questa regola perchè voglio sottolineare, caso mai non fosse ancora chiaro, quanto io sia stufo di queste copie che invadono il mercato senza proporre nulla di originale. “Cosa pretendi” direte voi, “Sono cinesi e quindi copiano anche la carta”. Vero, ma ci sono altri brand del paese dei Mandarini che sono riusciti a staccarsi dal clichè del copia/incolla. Ulephone T2, invece, attinge a piene mani a quanto il mercato offre in questo momento, colore della scocca compreso. Quindi ecco notch, bordi sottili e fotocamere in verticale! Per il resto la solita sovrabbondanza di RAM e memoria (6/128 rispettivamente), display FullHD+ da ben 6,7 pollici in 18:9 e processore MediaTek Helio P60. Il retro mostra le due fotocamere (Sony e Samsung) ed il sensore per la rilevazione delle impronte digitali. Posto che non c’è alcuna certezza che Ulephone T2 arrivi anche dalle nostre parti, la domanda è solo una: ne abbiamo davvero bisogno?

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...