realme6 arriva in prova @TheGeekerz

Definire oggi un dispositivo mid-level, risulta cosa alquanto difficile, vista la dotazione e le prestazioni di questi dispositivi e realme6, arrivato in prova, ne è la dimostrazione concreta.

realme6, a chi hai detto mid-level?

Con realme6, ultimo fra i prodotti del brand creato da OPPO per gestire con più libertà i dispositivi di fascia entry/mid-level rispetto agli smartphones top, proprio il concetto di mid-level deve essere rivisto profondamente. realme6, infatti, fra le tante features, è il primo ad offrire in questa fascia ed a questo prezzo, la versione 8/128 che ho in prova arriva sul mercato a 299€, il display con refresh rate a 90 Hz, una vera chicca. La casa ha preferito risparmiare in quei settori dove il funzionamento del device non ne avrebbe risentito. Ecco, allora, la scocca posteriore in policarbonato che, per quanto ottimamente rifinita, purtroppo, trattiene impronte e polvere come da tempo non mi capitava di vedere. Stessa cosa anche per lo schermo, protetto da una pellicola di scarsa qualità (ed anche non posizionata alla perfezione, come si vede dalla foto) che si riempe in fretta di ditate e polvere e, oltretutto, risulta anche difficile da pulire.

Ma, per quanto lo utilizzi solo da due/tre giorni, i primi difetti, almeno per ora, terminano qui. realme6 si sta dimostrando un dispositivo dalle ottime prestazioni. Anche la scelta del processore, un MediaTek Helio G90T, per quanto potente e ben dotato, dimostra dove realme ha agito per contenere i costi. Voglio subito fare un sentito complimento all’azienda! Riuscire ad offrire, a 299€, un dispositivo che offra il jack da 3,5mm, il supporto alla doppia SIM ed alla MicroSD, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria è una cosa semplicemente eccezionale.

[adrotate banner="10"]

Il punto di forza di questo realme6 è sicuramente lo schermo LCD IPS da 6,5 pollici con risoluzione FullHD+ che offre la possibilità di scegliere la frequenza di refresh a 60/90 Hz. Tale opzione può anche essere lasciata in automatico ma, quasi sempre, il SW di gestione sceglierà per l’opzione più conservativa, anche per non incidere nel consumo della batteria. Personalmente, ho optato per i 90 Hz sempre: ne guadagna la fluidità del display e, almeno per questi primi giorni, il consumo  peggiora solo lievemente. Diamo un’occhiata alla scheda tecnica completa di realme6:

  • Display: 6,5 pollici, IPS LCD, FullHD+, RefreshRate a 90 Hz
  • Processore: MediaTek Helio G90T
  • Scheda grafica: Mali G76
  • RAM: 8 GB
  • Memoria: 128 Gb espandibile con MicroSD
  • Fotocamera principale: 64 Mpx principale, 8 Mpx grandangolare, 2 Mpx macro, 2 Mpx profondità in bianco e nero
  • Fotocamera anteriore: 16 Mpx
  • Connettività: 4G LTE (300 Mbps), Wi-Fi dual band, USB “C” 2.0, Bluetooth 5.0, GPS Glonass
  • Sistema operativo: Android 10, ColorOS U.I.
  • Batteria: 4300 mAh, ricarica rapida a 30 Watt
  • Sicurezza: sensore impronte digitali laterale
  • Extra: radio FM, NFC
  • Dimensioni: 162,1 x 74,8 x 8,9 mm
  • Peso: 191 grammi

Il cammino delle prove che, come sempre, culminerà con la recensione, è ufficialmente iniziato. In questi giorni di “rumoroso silenzio” e di obbligata segregazione cui ci ha costretti questo maledetto coronavirus, cercherò di verificare tutti gli aspetti di questo realme6, un dispositivo che ha molte frecce al suo arco.

Stay tuned but, most of all, #stayhome!

 [adrotate banner=”3″]

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: