OPPO ha brevettato la fotocamera rimovibile

Un modulo fotocamere che si può staccare dal corpo dello smartphone? Sembra proprio che stia per arrivare grazie ad un brevetto di OPPO.

OPPO permetterà di cambiare il nostro modo di scattare le foto

Dopo aver assistito, nel corso degli ultimi anni, ad un’evoluzione tecnologica del comparto fotografico degli smartphones di tutte le fase di meato, un brevetto  di OPPO potrebbe cambiare totalmente il modo di utilizzare la fotocamera del nostro telefono. Tale brevetto, infatti, è relativo ad un modulo fotocamera che si può separare dal telaio dello smartphone per essere utilizzato a se stante grazie alla connessione wireless ed all’applicazione “fotocamera” per impartire i comandi. Il modulo, ovviamente, è fornito di una propria batteria, ricaricabile attraverso il connettore USB “C” dallo stesso smartphone. Per fare ciò, il connettore del modulo può ruotare di 90° in modo da non fuoriuscire dall’area dedicata. In questo modo sarà possibile scattare selfie ed effettuare videochiamate.

Innumerevoli le possibilità di utilizzo, a cominciare dalle registrazioni video che, grazie al fatto di poter posizionare il modulo ovunque si voglia, non ci daranno più la preoccupazione di video mossi o sfocati. Un altro, innegabile vantaggio, è quello di poter rinunciare in questo modo alla fotocamera anteriore, come ha fatto, ad esempio, ASUS con la sua fotocamera rotante. in questo modo non avremo notch, fori o qualunque altra interruzione del display che potrà sfruttare tutta la superficie frontale dello schermo. Per adesso si tratta solo di un  brevetto ma, ne sono certo, una soluzione di questo tipo sarebbe un crack assoluto.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: