lenovo p2

Lenovo P2, la recensione di un ottimo smartphone da 250€

Lenovo P2 non ha un design originale, nè si contraddistingue per funzioni particolari, ma ha un’enorme batteria e svolge perfettamente ogni compito. Inoltre costa solo 250€. Ecco perché mi è piaciuto.

Come anticipato, dal punto di vista stilistico, Lenovo P2 non si contraddistingue dalle centinaia di smartphone che arrivano dalla Cina, ma ciò non esclude il fatto che sia ben realizzato. Propone, infatti, una scocca in alluminio satinato, solida e senza alcun scricchiolio, interrotta unicamente dalle bande in plastica posteriori, dove sono alloggiate le antenne. Non è piccolissimo, ma sta comunque bene in mano nonostante i materiali lo rendano un po’ scivoloso. Inoltre, pensando al peso, considerando che all’interno propone una batteria da ben 5100mAh, i 177g non sembrano neanche così tanti.

lenovo p2

Una batteria che ha pochi eguali!

La batteria è proprio il punto forte di questo Lenovo P2. Permette, senza alcuna esitazione, di arrivare a due giornate piene di utilizzo intenso. Con un utilizzo moderato si può persino andare oltre. Dal lato software sono ovviamente presenti vari settaggi per il risparmio energetico, ma non riesco ad immaginare quando possano tornare utili. Proprio per questo motivo, non sono stato in grado di capire la scelta di introdurre uno switch fisico appositamente per attivare e disattivare il risparmio energetico. Considerando che si tratta di un selettore non riprogrammabile, risulta un elemento strutturale praticamente inutile.

Anche il display non è affatto male, sicuramente sopra la media di questa fascia di prezzo. Si tratta di un AMOLED da 5.5” FullHD, molto luminoso, con colori molto ben bilanciati ed un ottimo contrasto. L’angolo di visuale non è affatto male, come anche il trattamento oleofobico del vetro.

Nella parte frontale è presente anche il tasto HOME fisico con lettore di impronte digitali. Il sensore è veramente molto veloce e preciso nello sbloccare, non perdendo mai un colpo. Inoltre, essendo un vero e proprio tasto fisico, può essere utilizzato in sostituzione dei tasti funzione a schermo. Click per tornare in HOME, tap per tornare indietro e tap prolungato per il multitasking.

lenovo p2

La scheda tecnica di questo dispositivo offre un processore Qualcomm Snapdragon 625 affiancato a 4GB di RAM e 32GB di memoria interna. Il dispositivo è ovviamente LTE, con wi-fi dual-band e Bluetooth 4.1. Come quasi tutti i mid-range, è presente il supporto dual-SIM ibrido, con la possibilità di sostituire il secondo slot SIM con l’espansione di memoria tramite microSD. Il comparto fotografico propone una Cam posteriore da 13MP f/2.0 con Flash dual-tone e anteriore da 5MPf/2.2.

Lenovo P2: poca personalizzazione, senza strafare

Il software, dopo l’ultimo aggiornamento, di Lenovo P2 gira con Android 7 Nougat. Il produttore ha apportato le giuste personalizzazioni, per fortuna poco invadenti. Rimane infatti la possibilità di scegliere la homescreen con o senza app drawer e i temi, oltre alle varie gestures per l’utilizzo ad una mano e non solo. Come sempre, ottima la scelta di rimandare praticamente tutto alle app Google, evitando quindi inutili doppioni.

Nulla da dire per quanto riguarda le performance, in senso positivo ovviamente. Non si tratta di un top gamma come velocità assoluta, ma svolge perfettamente tutto ciò per cui un dispositivo Android è pensato, con un’interazione sempre fluida e reattiva. Lenovo P2 può infatti essere utilizzato perfettamente sia come smartphone per utilizzo social, che per gaming e multimedialità, grazie anche all’ottimo display ed all’altoparlante di sistema molto potente e performante.

lenovo p2

Se in tutto il resto può ritenersi sopra la media per uno smartphone di questa fascia di prezzo, per il reparto fotografico si torna alla normalità. Il software dell’interfaccia è semplice e intuitivo, ma la modalità “smart” è un po’ troppo automatica e non permette di gestire l’esposizione. La modalità manuale non propone l’anteprima delle impostazioni che si vanno a modificare. In situazioni diurne, gli scatti non sono male, con un buon bilanciamento dei colori e fotografie abbastanza nitide. La situazione peggiora abbastanza riducendo la luce, introducendo un po’ troppo rumore. Per i video vale la stessa storia. La registrazione massima è in 4K e offre immagini nitide e con transizioni fluide. Peccato per una messa a fuoco un po’ troppo ballerina.

Lenovo P2 ha veramente pochi eguali a questo prezzo!

Volendo concludere, considerando soprattutto la fascia di prezzo, questo Lenovo P2 ha più pregi che difetti. Per un prezzo online di circa 250€ si può avere un prodotto performante, ben realizzato e con un’autonomia che ha veramente pochi eguali. A questa cifra risulta sicuramente un Best-Buy!

Lenovo P2

Lenovo P2
78

Costruzione & materiali

8/10

    Display

    8/10

      Batteria

      10/10

        Fotocamera

        6/10

          Prestazioni

          8/10

            Pros

            • Batteria che fa invidia ai TOP
            • Consistente nelle performance
            • Ottimo Display
            • Audio potente
            • Sensore impronte digitali davanti

            Cons

            • Fotocamera che non eccelle
            • Un po' scivoloso
            • Design anonimo

            Scritto da

            Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

            Ti potrebbe interessare anche...