Intel non mostra più interesse verso i suoi Atom

Intel decide di abbandonare lo sviluppo dei processori Atom per concentrarsi verso la fascia desktop, 2-1 e tablet. Il tutto avviene a distanza di un mese dall’annuncio dell’azienda californiana relativa all’interruzione della produzione delle piattaforme Broxton e SoFIA, sancendone definitivamente la morte.

[adrotate banner="10"]

La piattaforma Broxton si basa su una microarchitettura Skylake, coerente con le nuove esigenze di mercato.  SoFIA invece ha il compito di far comunicare il SoC con la parte rete, 4G e 3G. Il taglio è stato necessario come spiega la stessa azienda, per concentrarsi sui nuovi processi produttivi principalmente su nuovi SoC, i quali permetteranno di lavorare sul 5G. Si prevede che i nuovi dispositivi 2-1 e tablet di fascia bassa saranno equipaggiati non più da Broxton ma dal recente Apollo Lake. Rimangono invariati i prodotti di fascia alta i quali sono muniti di processori Core M e Core i.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: