OnePlus 6T

Il (gran?) giorno di OnePlus 6T è arrivato

Anticipato l’evento di un giorno per la non dichiarata paura di confrontarsi con il gigante di Cupertino, a New York è stato presentato il nuovo OnePlus 6T.

OnePlus 6T

OnePlus 6T, ancora una volta tutto come previsto

Nei giorni scorsi, quando la casa cinese ha comunicato l’anticipo di un giorno dell’evento di New York per la presentazione del “nuovo” OnePlus 6T, l’ironia sul web si è sprecata. Troppa la paura di doversi confrontare nello stesso giorno e nella stessa location con Apple ed il suo keynote durante il quale, è ormai certo, vedranno la luce i nuovi iPad. La seconda e più scontata considerazione è sull’effettiva utilità di questi eventi. A cosa servono, infatti, simili happening se già settimane prima le stesse case (e non mi si dica il contrario perchè non ci credo) pubblicano render, notizie e tutto quello che serve per anticipare il nuovo modello in tutte le sue peculiarità? A voi la risposta! In ogni caso il nuovo OnePlus 6T oggi ha visto ufficialmente la luce, con buona pace di tutti coloro che solo sei mesi fa hanno acquistato il modello precedente. Vero che l’evoluzione tecnologica corre alla velocità della luce, ma solo sei mesi fra un modello e l’altro sono davvero troppo pochi. Ma andiamo a scoprire nei particolari questo OnePlus 6T.

OnePlus 6T

I “soliti noti“, ovviamente, hanno già in mano lo smartphone da qualche giorno e sul web già fioccano i primi unboxing, hands-on se non le prime recensioni. OnePlus 6T non stravolge il concetto di stile del suo predecessore se non per pochi, raffinati particolari. Uno di questi, senza ombra di dubbio, è il notch che, per fortuna, si limita ad una sorta di goccia sulla sommità del display. Direi che, a mio parere, si tratta della migliore reinterpretazione di quanto introdotto un anno e mezzo fa da Essential Phone. A parte un leggero affinamento ed arrotondamento delle linee, soprattutto nella parte posteriore, non ci sono sostanziali cambiamenti rispetto al modello introdotto sei mesi fa.

OnePlus 6T

L’altra importante novità, che ha causato anche un  leggero aumento dello spessore (0,4mm), è il sensore per la rilevazione delle impronte digitali “annegato” sotto il vetro, nella zona inferiore del display da 6,41 pollici Optic AMOLED con risoluzione FullHD+ ed aspect ratio 19,5:9. In questo nuovo modello è, con una scelta che non mi stancherò mai di criticare, è sparito il jack da 3,5mm per le cuffie. In compenso troviamo la presa USB tipo “C” di ultima generazione, che veicola anche il segnale video. Il notch a goccia, nonostante le dimensioni ridotte (allora si può…), contiene la fotocamera, il sensore RGB per lo sblocco con il riconoscimento del volto e i sensori di prossimità e luminosità.

OnePlus 6T

A fronte di un comparto fotografico che non cambia rispetto al OnePlus 6, il nuovo modello guadagna l’assistenza dell’Intelligenza Artificiale che, comparando la scena inquadrata con quelle preimpostate, imposta i settaggi migliori per ottenere scatti perfetti. Inoltre, il nuovo algoritmo, garantisce risultati eccellenti soprattutto negli scatti notturni; il SW, in questo caso, elimina in fase di post produzione, il rumore digitale tipico di questa tipologia di immagine e procede ad una sorta di “schiarimento” per avere foto di qualità.

OnePlus 6T

A livello HW nulla cambia rispetto a OnePlus 6. Troviamo, quindi, il processore Snapdragon 845 e, a seconda delle versioni, 6/8 GB di RAM e 128/256 GB di RAM. La casa ha scelto, vista la disponibilità di memoria interna, di non offrire l’espansione tramite MicroSD, scelta che permette di mantenere il supporto alla doppia NanoSIM. La batteria, anch’essa migliorata, arriva a 3700 mAh con supporto alla ricarica rapidaFast Charge. Per ciò che riguarda l’ambito SW, troviamo la nuova versione di OxygenOS 9 basata, ovviamente, su Android Pie 9.0. Giusto sottolineare come, rispetto alla versione stock di Mountain View, OnePlus 6T non veda stravolta l’interfaccia con millemila features. Presenti, e ci mancherebbe il contrario, le gesture introdotte con Android Pie.

 

OnePlus 6T

In ultimo, ma non certo per importanza, i prezzi di questo nuovo OnePlus 6T, che sarà disponibile nei colori Mirror Black (lucido) e Midnight Black (opaco) a partire dal prossimo 6 Novembre anche negli store Mediaworld.

  • OnePlus 6T 6GB/128GB Mirror: 559€
  • OnePlus 6T 8GB/128GB Midnight Black: 589€
  • OnePlus 6T 8GB/256GB Mirror Black: 639€

Cosa ne dite amici, ne vale la pena?

Ringrazio i colleghi di www.hwupgrade.it per alcune foto a corredo di questo articolo.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...