Honor 9 Lite

Honor 9 Lite, 4 fotocamere e tanta sostanza

E dopo Huawei P smart, di cui proprio ieri ho pubblicato la recensione, un altro prodotto del catalogo della casa cinese è arrivato sulla mia scrivania, pronto per la solita trafila di test: si tratta di Honor 9 Lite, che vi ho presentato in anteprima qualche settimana fa.

Honor 9 Lite

Honor 9 Lite, quando si dice “sinergia” di famiglia

Meglio essere chiari fin da subito, cosa che per altro feci anche al momento della presentazione di Milano. Tolti i materiali dello chassis e la fotocamera frontale in più, Honor 9 Lite è identico al cugino citato in apertura di articolo. Stessa scheda tecnica, stessa dotazione di RAM e memoria e stesso comparto fotografico posteriore; come detto, anche la sezione fotografica frontale si avvale di due obiettivi e, praticamente, Honor 9 Lite vede duplicato il modulo posteriore sul suo frontale. Troviamo, infatti, la stessa configurazione 13+2 Mpx, dove la seconda fotocamera serve per la rilevazione della profondità di campo da sfruttare per ottimi selfie in modalità ritratto, come potete vedere dall’immagine qui sotto.

Honor 9 Lite

Sono molto curioso di verificare se il comportamento di Honor 9 Lite e delle sue fotocamere differisce da quelle di Huawei P smart. Dai primi scatti non mi sembra di aver notato grosse differenze; ovviamente il modello Huawei manca della modalità portrait frontale e scatta selfie in modalità classica. Vedremo in fase di test.

Huawei P smart

Come accennato in apertura, l’altra importante differenza fra i due modelli riguarda la scelta dei materiali per la costruzione. Honor 9 Lite è tutto in vetro, anche nella cover posteriore (attenzione alle cadute) e questo basta per dargli un aspetto decisamente meno anonimo del “cugino” di marca. Il bordo laterale è in plastica gommata, scelta che ho molto apprezzato, perchè garantisce un grip superiore alla norma. Difficilmente vi scivolerà dalle mani mentre, al contrario, sarà meglio fare molta attenzione al piano sul quale lo si dovesse appoggiare. Basta anche una leggerissima inclinazione ed Honor 9 Lite partirà inesorabilmente per la tangente; l’ho sperimentato personalmente durante gli scatti di presentazione. Appoggiato alla sua scatola (a sua volta posta su una superficie piana) non ne voleva sapere di stare fermo: ho risolto con un pezzetto di biadesivo.

Honor 9 Lite

Su Amazon lo si trova, ormai, intorno ai 190€ e (ma la conferma arriverà solo dopo la recensione) già solo per la dotazione di quattro fotocamere parte un passo avanti al Huawei P smart. Vedremo se le premesse saranno mantenute anche alla fine della prova.

Stay Tuned!

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...