Honor 10

Honor 10, test foto/video e Intelligenza Artificiale

Dopo qualche giorno per carpirne tutti i segreti, è arrivato il momento di mettere alla prova le fotocamere di Honor 10, con i classici test di fotografia e video a tutte le risoluzioni disponibili. Dopo averla vista su Honor View10, vedremo anche come si comporta l’Intelligenza Artificiale.

Honor 10

Honor 10, A.I. poco intelligente?

Honor 10 propone un comparto fotografico formato da una doppia fotocamera posteriore: una principale da 16 Mpx e apertura f/1.8 ed una 24 Mpx in bianco e nero. Oltre che per gli scatti monocromatici, questo secondo obiettivo può lavorare di concerto con la principale per acquisire informazioni supplementari e proporre immagini a risoluzione più alta. Ma la novità (anche se non assoluta, visto che era già presente su Honor View10) più importante è sicuramente la presenza dell’A.I, la famosa Intelligenza Artificiale che non può mancare sui dispositivi top di gamma. La fotocamera anteriore è una 24 Mpx con apertura f/2.0. E partiamo proprio dall’intervento dell’A.I. constatando che, per fortuna, è attivabile a piacere dell’utente e non sempre presente. Perchè dico questo? Perchè, nonostante le caratteristiche che permetterebbero all’A.I. di Honor 10 la “scomposizione” semantica dell’immagine per esaminare singolarmente ogni soggetto dell’inquadratura e combinarli insieme con le migliori impostazioni possibili (frutto anche del confronto continuo con le situazioni pre-caricate), i risultati ottenuti sono, quanto meno. discutibili. In pratica, dal confronto con le foto scattate in automatico senza A.I., notiamo un generico aumento della saturazione dei colori e dei contrasti. Non vorrei esagerare, non sono un esperto oltretutto, ma gli scatti “naturali”, soprattutto in condizione di luce buona, a volte appaiono migliori di quelli “manipolati dall’A.I. Anche nelle immagini che ritraggono uno spendido pastore tedesco, si nota l’eccessiva aritificiosità applicata dall’Intelligenza Artificiale. In altri scatti (quelli della chiesa e dei garage, per esempio), si assiste alla “comparsa” di effetti di luce che appaiono decisamente poco naturali. Nella galleria che segue, la foto A.I. è identificata dalla sigla.

Anche gli scatti con poca luce (quelli in garage qui sopra) e con il flash, appaiono molto buoni. Per curiosità ho provato a fare una foto con A.I. al buio; in questa situazione, inspiegabilmente, il flash è disattivato di default ed il risultato non merita ulteriori commenti.

Decisamente buoni i risultati ottenuti con la fotocamera anteriore, con la quale, ovviamente, l’A.I. non funziona. I selfie appaiono molto equilibrati, anche se la gestione dell’effetto bokeh non è intuitivo (anche con la fotocamera principale) come su altri dispositivi concorrenti di Honor 10.

Molto particolari, a me piacciono molto, gli scatti in bianco e nero.

Non eccezionali i risultati ottenuti con le riprese video. Honor 10 permette di registrare fino alla risoluzione 4K, ma senza la stabilizzazione (neanche elettronica), non si ottengono miracoli. Presente anche l’opzione “rallentatore”, ma con un framrate di soli 120 fps i risultati sono solo sufficienti.

Adesso mancano solo i vostri commenti. Cosa ne pensate delle prestazioni foto & video di Honor 10?

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...