Honda

Honda e la moto che rimane in piedi sola.

Honda ha sfruttato il palcoscenico del CES per mostrare in anteprima un prototipo di moto che rimane in equilibrio da sola. Si chiama: Honda NC 750 Riding Assist.

Ho visto il video appena reso pubblico e, da motociclista, ho impiegato qualche tempo per metabolizzarlo. Se lo scopo del progetto è quello di mostrare al mondo quello che sono in grado di realizzare gli ingegneri, ben venga, ma se, invece, è quello di introdurre tale tecnologia nelle moto di serie, la pelle d’oca mi sale sulla schiena.

Ci sono settori in cui la tecnologia dovrebbe avere paletti invalicabili, dovrebbero esserci laboratori in cui i meccanici, dotati di chiavi inglesi, tengono a bada scienziati pazzi con idee malsane.

Penso che chi è in cerca di una moto in grado di seguirlo come un cagnolino, dovrebbe comprasi un cagnolino e se si hanno problemi di equilibrio… Beh, c’è sempre l’automobile.

Sono un motociclista, ma prima ancora sono un appassionato di meccanica applicata e di motori, quei motori che, tramite la loro combustione, pompano il sangue nelle vene di chi prova a domarli. Quegli stessi motori che la tecnologia ha già reso docili, silenziosi, profumati e puliti.

NC, un progetto per il futuro

La Honda ha fatto del progetto NC il suo portabandiera per il futuro ma, come si sarà capito, è un futuro che non mi piace proprio. Hanno già rovinato il settore dell’automobile, con auto che parcheggiano da sole, sterzano, frenano, accelerano… Togliendo il piacere più puro di guidare.

La colpa è sicuramente mia che sono cresciuto avendo in garage una Renault 5 Gt Turbo e una Honda CR 250, ma proprio non riesco a capire cosa possa spingere una persona ad acquistare una moto di 750cc che non ha bisogno di essere maneggiata, spinta, alzata, sentita.

Perdonate le mie parole, che derivano da una passione innata, che mi segue fin da quando sono nato; ognuno è libero di sognare e guidare ciò crede più consono alle proprie esigenze, ma se ormai chi guida l’auto non è più un automobilista, lasciate almeno le moto ai motociclisti, quelli veri.

Scritto da

Malato di tecnologia della prima ora, #tecnoscimmiato per antonomasia e attento ad ogni novità che porti innovazione.

Ti potrebbe interessare anche...