Google rende pubbliche le API di Google Assistant

Google decide di rendere pubbliche le API di Google Assistant a tutti gli sviluppatori. Questo permetterà di abilitare i comandi vocali nelle applicazione e servizi. La beta che ha reso pubblici gli strumenti per la gestione di Google Assistant, ha portato migliaia di utenti ad implementare tale funzione nei loro progetti. Un esempio è Clarion, che in Giappone lo usa per i propri sistemi di navigazione in auto. Come anche in Texas la InteractiveTel usa le Api Cloud Speech per ottenere in tempo reale una trascrizione delle chat tra punti vendita e clienti.

Scritto da

Mi riprometto ogni volta di non cadere nel vortice tecnologico, ma è più forte di me. Accanito sostenitore e utilizzatore degli smartwatch, fitness tracker e tutto ciò che monitora e controlla.

Ti potrebbe interessare anche...