Intel non mostra più interesse verso i suoi Atom

Intel decide di abbandonare lo sviluppo dei processori Atom per concentrarsi verso la fascia desktop, 2-1 e tablet. Il tutto avviene a distanza di un mese dall’annuncio dell’azienda californiana relativa all’interruzione della produzione delle piattaforme Broxton e SoFIA, sancendone definitivamente la morte.

La piattaforma Broxton si basa su una microarchitettura Skylake, coerente con le nuove esigenze di mercato.  SoFIA invece ha il compito di far comunicare il SoC con la parte rete, 4G e 3G. Il taglio è stato necessario come spiega la stessa azienda, per concentrarsi sui nuovi processi produttivi principalmente su nuovi SoC, i quali permetteranno di lavorare sul 5G. Si prevede che i nuovi dispositivi 2-1 e tablet di fascia bassa saranno equipaggiati non più da Broxton ma dal recente Apollo Lake. Rimangono invariati i prodotti di fascia alta i quali sono muniti di processori Core M e Core i.

Scritto da

Mi riprometto ogni volta di non cadere nel vortice tecnologico, ma è più forte di me. Accanito sostenitore e utilizzatore degli smartwatch, fitness tracker e tutto ciò che monitora e controlla.

Ti potrebbe interessare anche...