Xiaomi Mi Mix Fold: il pieghevole è servito

Dopo l’indigestione di ieri con Mi 11 Lite e Lite 5G, Mi 11i e Mi 11 Ultra, oggi è stata la volta di Xiaomi Mi Mix Fold, il primo pieghevole Xiaomi.

Xiaomi Mi Mix Fold, potente ma il design…

Quindi oggi è stato presentato il tanto atteso pieghevole della casa cinese, che in due giorni  ha presentato più dispositivi che altre aziende in un anno. Lo Xiaomi Mi Mix Fold presenta un design fin troppo classico, tanto da assomigliare “pericolosamente” al primo Samsung Galaxy Fold. Colpiscono negativamente, infatti, i bordi fin troppo spessi dello schermo esterno da 6, 52 pollici. Considerando il nome Mi Mix è una scelta stilistica che stona un po’, visto che la serie Mi Mix è stata la prima ad introdurre display dai bordi praticamene inesistenti. Sembra quasi che dalle prime immagini che risalgono a quasi due anni fa, non ci sia stata nessuna evoluzione in merito.

Dal punto di vista tecnico, al contrario, lo Xiaomi Mi Mix Fold è un’autentica “bestia”. Snapdragon 888, 12/16 GB di RAM LPDDR5, 256/512 GB di memoria UFS 3.1, batteria da 5020 mAh con ricarica rapida cablata a 67 Watt. I due display da 6,53 e 8,01 pollici sono entrambi AMOLED con risoluzione WQHD+ per quello più grande e “solo” HD+ per quello esterno.  Il refresh-rate dello schermo più grande è a 60 Hz, quello del più piccolo a 90 Hz. Anche da questi dati si nota che il progetto non è proprio nuovissimo. Molto curato il sistema di raffreddamento, che sfrutta un nuovo sistema definito a “farfalla”, qualunque cosa esso significhi.

[adrotate banner="10"]

Dove non si è badato a spese è il comparto audio. Lo Xiaomi Mi Mix Fold offre quattro altoparlanti progettati con Harman/Kardon che, oltre ad offrire un livello sonoro superiore del 40% a quello dello Xiaomi Mi 10 Pro (strano paragone), permettono un vero ascolto surround 3D. Anche il comparto fotografico non è da meno, grazie al processore d’immagine Surge C1 per il sensore principale da 108 Mpx e la lente liquida per quello da 8 Mpx. Chiude il trio di fotocamere un sensore da 13 Mpx ultra grandangolare. La fotocamera anteriore è da 20 Mpx.

Ancora una volta, di fronte a tanta potenza, stupisce la scelta, almeno per ora, di equipaggiare lo Xiaomi Mi Mix Fold con Android 10. Ovviamente non ci si può aspettare un prezzo basso per un simile dispositivo ed in attesa di scoprire quali saranno i prezzi per il nostro paese, ecco i prezzi delle versioni disponibili da metà Aprile in Cina:

  • Xiaomi Mi MIX FOLD 12/256 GB 1300€ circa
  • Xiaomi Mi MIX FOLD 12/512 GB 1400€ circa

Xiaomi Mi Mix Fold sarà disponibile anche in una super versione speciale in ceramica, chiamato Ceramic Special Edition. Avrà 16/512 Gb di RAM e memoria e costerà in Cina l’equivalente di 1700€.

Domani scopriremo anche i prezzi e le disponibilità per l’Europa.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: