Xiaomi Mi 9T Pro

Xiaomi Mi 9T Pro, un’iniezione di cavalli per aumentare la potenza

Se esistesse anche per gli smartphone, si potrebbe parlare di tuning e per lo Xiaomi Mi 9T Pro, appena giunto in prova sulla mia scrivania, potremmo già chiuderla qui!

Xiaomi Mi 9T Pro

Xiaomi Mi 9T Pro, motore diverso per prestazioni ancora più brillanti

Il tuning, per chi non lo sapesse è la pratica di lavorare su un veicolo, auto o moto non importa, per trasformarlo esteticamente e in termini di prestazioni, in modo da farne un mezzo praticamente esclusivo. Per lo Xiaomi Mi 9T Pro, si può parlare, esasperando molto il concetto, proprio di una forma di tuning. In questo caso non si sono toccate le specifiche estetiche, ma si è intervenuti solo sul “motore”. Esteticamente identico allo Xiaomi Mi 9T che ho recensito tre mesi fa, si differenzia da quest’ultimo per il cambio di processore: si passa dallo Snapdragon 730 alla versione 855 e dalla GPU Adreno 618 a quella 640 per adeguare la risposta del display alla potenza maggiore. Nulla cambia in termini di RAM che, almeno in questa versione in prova, è sempre di 6 GB mentre la memoria, rispetto al modello provato a Settembre, raddoppia e passa a 128 GB (esiste anche una versione 8/256 GB non importata ufficialmente in Italia).

v

L’altra sostanziale differenza è la colorazione che, in questo modello, è definita “Carbon Black” e se guardate la foto qui sopra capirete perchè. Per il resto non ci sono altre differenze con Xiaomi Mi 9T; il comparto fotografico è identico, compresa l’ormai iconica fotocamera anteriore pop-up.

A livello SW, l’ho scoperto durante la configurazione, abbiamo l’aggiornamento alla MIUI 11 su base Android Q 10.0. L’esperienza utente, quindi, si giova dell’evoluzione proposta dall’ultima versione dell’OS di Mountain View oltre che di quelle tipiche dell’interfaccia utente di Xiaomi.

Xiaomi Mi 9T Pro

In termini di prezzo, al momento, la differenza con le migliori offerte trovate on-line, a parità di versioni per RAM/memoria, è di circa 80€, leggermente inferiore ai 100€ che differenziavano i due modelli al momento dell’uscita sul mercato. Lo Xiaomi Mi 9T si può trovare a 273€ su E-GlobalCentral, mentre Xiaomi Mi 9T Pro a 349€ su ClickSmart. Vale la pena spendere qualche decina di Euro in più per un processore più potente? La risposta dopo la prova delle prossime settimane.

Stay Tuned!

Xiaomi Mi 9T Pro

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?