xiaomi

Xiaomi entra nel mercato dei Gimbal con MIJIA a soli 100€

Xiaomi ha una politica commerciale che può essere espressa principalmente in due concetti:

  • saturare il mercato con un numero tendente ad infinito di prodotti praticamente identici tra loro
  • differenziare le categorie merceologiche raggiunte, anche se distanti dal core business
  • Prezzi assolutamente competitivi e a volte aggressivi

Continuando su questa rotta, arriva MIJIA, uno stabilizzatore su 3 assi per lo smartphone. Più comunemente conosciuti come Gimbal, questi prodotti permettono di stabilizzare elettronicamente tutti i movimenti e le vibrazioni dello smartphone, ottenendo così registrazioni perfettamente stabilizzate.

xiaomi

Questo MIJIA è caratterizzato da una tecnologia di stabilizzazione a 3 assi con viti ad alta precisione, a cui si aggiunge un sistema basato sull’accelerometro per fornire informazioni precise e in tempo reale della posizione nello spazio dello smartphone.

Le modalità di utilizzo sono ben 4: Movimento Orizzontale, Movimento Omnidirezionale, Inquadratura Bloccata e Modalità Verticale. Avendo un motore brushless, può ruotare da 9 a 30 gradi, offrendo una rotazione completa di 270 gradi senza distorsioni.

Anche Xiaomi ha il suo Gimbal!

Strutturalmente propone un unico alloggiamento per lo smartphone (con regolazione telescopica), ed è realizzato in materiale ABS e vetroresina. Misura 266x53x43mm, ma per trasportarlo più facilmente, si può ridurre fino a 208mm. La batteria, con 1050mAh, promette di operare fino a 4 ore, praticamente più di quanto possa registrare uno smartphone medio prima di scaricarsi. Includendo la batteria, il tutto pesa circa 450gr.

Il prezzo di vendita è di 799 Yuan, poco più di 100€, ed è disponibile in Cina attraverso la piattaforma di crowdfounding di Xiaomi.

fonte

 

 

Scritto da

Il blogging è il secondo lavoro, ma la tecnologia è la prima passione. TheBulgaroShow!

Ti potrebbe interessare anche...