Un gradito ritorno: Motorola Defy 2021 è il nuovo rugged

Dopo una decina di anni dal primo Defy, oggi è stato annunciato ufficialmente il Motorola Defy 2021, nuovo rugged della casa.

Motorola Defy 2021, il rugged che mancava

Il Motorola Defy 201 non ha nulla a che vedere, non solo per l’evoluzione tecnologica, con il suo antenato di una decade fa. Nasce per uno specifico utilizzo in ambiti duri e di lavoro, per il quale è stato coniato il termine rugged (robusto). La prima caratteristica che salta all’occhio è l’assimetria dei suoi angoli: tre sono curvi ed il quarto, per la precisione quello inferiore sinistro, è retto per permettere l’alloggiamento di un anello sul quale si può agganciare un cordino che permette di tenere il Motorola Defy 2021 sempre a portata di mano. Ovvio che qui ha poco senso parlare di bordi sottili e display rastremati; con il Motorola Defy 2021 l’utente punta alla robustezza in qualunque situazione di utilizzo.

Il Motorola Defy 2021 è realizzato grazie alla collaborazione con una delle aziende leader del settore; si tratta di quella Bullitt Group già conosciuta per gli smartphones Caterpillar, Land Rover e JCB fra i più famosi. Il Motorola Defy 2021 resiste ad acqua, polvere, cadute è può, situazione che per colpa del “maledetto coronavirus” abbiamo imparato a conoscere bene, essere messo a contatto con soluzioni disinfettanti. Fra le specifiche tecniche più importanti, non certo da top di gamma (che, in questo tipo di dispositivo non servirebbero) troviamo il display da 6,5 pollici con risoluzione HD+, il processore Kryo 260, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria (espandibile). Possiede tre fotocamere posteriori da 48 Mpx, 2 Mpx macro e 2 Mpx di profondità. La fotocamera anteriore è da 8 Mpx. Arriva con Android 10 on board (????) e sarà disponibile in alcuni paesi europei e dell’America Centrale ad un prezzo compreso fra i 279 ed i 329€.

 

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: