Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold adesso è realtà

Dopo quasi nove anni di lavoro, progetto e anticipazioni più o meno reali, il primo smartphone pieghevole di Samsung è realta: ecco Galaxy Fold.

Galaxy Fold

Galaxy Fold, il pieghevole inizia il suo cammino

Prima di iniziare la descrizione del Galaxy Fold, un precisazione essenziale. Il sottoscritto, Amministratore unico di www.thegeekerz.it, nonostante le richieste, non è stato invitato da Samsung Italia a nessuno degli eventi per la presentazione dei nuovi modelli Samsung introdotti ieri a San Francisco, Londra e, in diretta streaming a Milano. Non accampo nessuna pretesa, ovviamente, sugli eventi internazionali, consapevole dei numeri generati dal mio sito, gestito per pura passione e non per guadagno, ma gradirei lo stesso trattamento dei miei amici/colleghi che ieri sera erano al Samsung District di Milano. Per le foto a corredo di questo articolo ringrazio HDBlog.

Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold dunque… Sgombriamo il campo ad equivoci. Questo smartphone non si propone come prodotto di massa, non fosse altro per l’incredibile prezzo al quale sarà proposto che, basandoci su quello americano, partirà e potrebbe superare i 2000€. Il Galaxy Fold vuole essere il capostipite di una nuova generazione di dispositivi che, compreso quello di Huawei che arriverà al MWC che si apre la prossima settimana, possano aprire nuovi spazi evolutivi. Un po’ come , a suo tempo, la stessa Samsung fece con la serie Note, inventando la nuova tipologia di phablet del quali il Fold, a tutti gli effetti, ne rappresenta la naturale evoluzione.

Galaxy Fold

La scheda tecnica del Galaxy Fold recita:

  • OS: Android 9 Pie
  • Display interno: Dynamic AMOLED da 7,3” QXGA+ (4,2:3)
  • Display esterno: Super AMOLED da 4,6” HD+ (21:9)
  • Processore: octa-core a 64 bit (S855)
  • RAM: 12GB
  • Memoria: 512GB
  • Batteria: 4380mAh con ricarica rapida (anche wireless) / ricarica con cavo compatibile con Quick Charge 2.0 e AFC / Ricarica wireless compatibile con WPC e PMA
  • Fotocamere:
    • Cover: 10MP (f/2.2)
    • Frontali: 10MP (f/2.2) + 8MP RGB per la profondità (f/1.9)
    • Posteriori: 16MP Ultra Wide (f/2.2) + 12MP Dual Pixel AF, OIS (f/1.5-2.4) + 12MP telephoto con PDAF, OIS, zoom ottico 2x (f/2.4)

Il presidente di Samsung, DJ Koh, ha dichiarato che con il Galaxy Fold “Abbiamo creato una nuova categoria di dispositivi ed il Galaxy Fold è per coloro che vogliono provare cosa possa fare un dispositivo pieghevole premium, oltre i limiti di uno smartphone tradizionale”. Sicuramente, al di là delle sue peculiarità tecniche, il Galaxy Fold vanta una dotazione da autentico top di gamma, a partire dalle sue sei fotocamere per finire all’interfaccia personalizzata che, studiata in stretta collaborazione con Google, offre una modalità di utilizzo dalle possibilità tutte da esplorare, a cominciare di gestire nello stesso momento tre applicazioni sul display aperto per proseguire alla continuità di interazione fra i due display o al display esterno sottilissimo o, ancora, al meccanismo della cerniera frutto di anni di studio e progettazione. Per ovvi motivi il sensore delle impronte digitali non è annegato sul display ma sul tasto di accensione posto sul lato destro.

Il Galaxy Fold sarà disponibile negli Stati Uniti a partire dal prossimo 26 Aprile nei colori Space Silver, Cosmos Black, Martian Green e Astro Blue. Non si sa ancora quando arriverà nel nostro paese.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...